AU Small Finance Bank: fusione con Fincare per entrare nel segmento MFI, mercati del sud: AU Small Finance Bank

La fusione con Fincare Small Finance Bank aiuterà AU Small Finance Bank ad entrare nel segmento dei microprestiti e ad aumentare la presenza nel sud dell’India, ha detto lunedì un alto funzionario. In uno sviluppo significativo nel settore bancario di piccola finanza, Fincare è pronta a fondersi in AU Small Finance Bank (AU SFB), con la fusione che dovrebbe entrare in vigore dal 1° febbraio 2024, previa approvazione necessaria.

AU SFB, in un deposito normativo in tarda serata di domenica, ha annunciato la sua approvazione della fusione.

Dopo l’annuncio dell’accordo, l’offerta pubblica iniziale di Rs 625 crore di Fincare sarà nel dimenticatoio, ha detto Divya Sehgal, un direttore nominato nel suo consiglio e ha aggiunto che il promotore dell’entità infonderà Rs 700 crore nella banca prima della fusione.

Definendo la fusione di tutte le azioni un accordo complementare, Sanjay Agarwal, amministratore delegato e amministratore delegato di AU SFB, ha affermato che finora l’istituto di credito con sede a Jaipur ha gestito attività garantite e dopo la fusione entrerà anche nel segmento della microfinanza.

Il business della microfinanza offre un margine di interesse netto più elevato di oltre il 10%, il che è redditizio anche se si considerano le inversioni cicliche del business, ha detto Agarwal, sottolineando che l’interferenza politica non è un problema troppo grande in India adesso.

Un altro alto funzionario dell’AU SFB ha affermato che ci sarebbero voluti anni per espandersi nei mercati del sud per l’istituto di credito, ma la fusione aiuterà ad accelerare il processo. Nell’ambito della fusione, gli azionisti di Fincare riceveranno 579 azioni di AU SFB ogni 2.000 azioni possedute. Le due entità stanno cercando di concludere l’accordo – che richiede il consenso della Competition Commission of India e della Reserve Bank of India – nei prossimi 4-6 mesi. Dopo la fusione, gli azionisti di Fincare deterranno una quota del 9,9% in AU SFB.

See also  Waller della Fed respinge le critiche al tasso di adozione di FedNow

Sehgal ha affermato che l’infusione di Rs 700 crore è necessaria a causa delle continue esigenze di crescita del business, e ha aggiunto che lo stesso accadrà una volta che la fusione avrà ottenuto l’approvazione da RBI e CCI.

A settembre 2023, il tasso di attività deteriorate lorde per Fincare era pari all’1,6%, e lo stesso per l’entità risultante dalla fusione su base proforma sarebbe stato dell’1,8%, ha affermato Agarwal.

Le azioni AU SFB sono state scambiate in ribasso del 4,99% a Rs 655,35 ciascuna sulla BSE.

Leave a Comment