I broker diretti in Cina cercano licenze crittografiche a Hong Kong

Due broker legati alla Cina stanno pianificando di richiedere una licenza VASP (Virtual Asset Service Platform) per offrire servizi ai clienti al dettaglio.

Una nuova coppia di entità finanziarie con stretti legami con la Cina prevede di iniziare a offrire servizi crittografici a Hong Kong mentre si preparano a richiedere le licenze di commercio al dettaglio.

Secondo fonti di Nikkei Asia a conoscenza della questione, Yax e PantherTrade stanno cercando di richiedere la licenza nella regione.

Secondo quanto riferito, Yax è supportata dai dipendenti di Tiger Brokers, una società di brokeraggio cinese sostenuta da Xiaomi. PantherTrade è una piattaforma mirata alle criptovalute, che secondo quanto riferito ha stretti legami con Futu, una società di brokeraggio digitalizzata sostenuta dal colosso tecnologico cinese Tencent.

Sebbene non sia stata rivelata alcuna tempistica, le due società vengono sottoposte a valutazioni di terze parti per presentare le loro domande alla Securities and Futures Commission (SFC).

“Si applicheranno a meno che non ci siano grandi eventi fuori dalle aspettative. Non li vedo fare marcia indietro”.

Una fonte di Nikkei Asia è a conoscenza della questione

Al momento della stesura di questo articolo, solo due società hanno ottenuto licenze crittografiche a Hong Kong: OSL e Hashkey. Tuttavia, fonti di Nikkei hanno aggiunto che molte aziende sono ancora interessate a richiedere lo stesso permesso ma aspettano maggiore chiarezza prima di procedere.

Il mercato di Hong Kong sembra essere su una strada accidentata da un po’, poiché secondo quanto riferito, l’operatore di OSL, BC Technology Group Ltd., sta valutando la vendita della sua attività di criptovaluta per una valutazione di 1 miliardo di dollari di Hong Kong (~ 127,8 milioni di dollari).

See also  L'exchange di criptovalute nigeriano Patricia implementa la ristrutturazione del debito utilizzando banconote convertibili

Sebbene il motivo della vendita sia sconosciuto, le fonti di Bloomberg notano che il volume degli scambi su OSL è sceso a 112,6 miliardi di HK$ (~14,4 miliardi di dollari) nel primo semestre del 2023, un calo significativo rispetto allo stesso periodo di un anno fa.

Seguici su Google News

Leave a Comment