I profitti di Citi sono in rialzo nonostante le preoccupazioni sulle finanze dei consumatori

Sblocca gratuitamente il Digest dell’editore

I profitti di Citigroup sono aumentati nel terzo trimestre, anche se l’amministratore delegato Jane Fraser ha lanciato l’allarme sull’instabilità delle finanze dei consumatori.

La banca ha registrato un aumento del 2% dell’utile netto a 3,5 miliardi di dollari. I ricavi sono aumentati di quasi il 9%, raggiungendo i 20,1 miliardi di dollari. Citi ha affermato che l’aumento dei profitti è dovuto principalmente all’aumento dei ricavi, in parte controbilanciato dalle maggiori spese e dall’aumento del costo del credito.

Gli analisti si aspettavano un calo dei profitti rispetto all’anno precedente, poiché la crescita dei prestiti delle banche è rallentata e queste sono sotto pressione per trasferire tassi di interesse più elevati ai risparmiatori.

Tutte e cinque le attività principali di Citi: prestiti aziendali; carte di credito e servizi bancari al consumo negli Stati Uniti; servizi di transazione; acquisto e vendita di azioni e obbligazioni; e private banking – hanno riportato vendite in aumento.

Fraser ha tuttavia messo in guardia dai tagli dei consumatori statunitensi. “La continua decelerazione della spesa indica un consumatore sempre più cauto”, ha detto venerdì.

La settimana scorsa, Fraser ha affermato che nelle finanze di molti americani stavano emergendo delle “crepe”. “Penso che parte del risparmio in eccesso derivante dagli anni del Covid si stia avvicinando all’esaurimento”, ha detto in un’intervista televisiva.

C’erano segni limitati di queste crepe nei risultati del terzo trimestre di Citi.

I ricavi derivanti dalle carte di credito emesse da Citi a nome di Costco e di altre catene di vendita al dettaglio sono aumentati del 21% rispetto a un anno fa.

See also  ICICI Bank: l'Alta Corte di Delhi chiede la risposta di ICICI Bank alla richiesta di Religare Finvest di annullare l'ordinanza DRAT

A Wall Street, i ricavi di Citi derivanti dal commercio di obbligazioni, materie prime e valute sono stati di circa 350 milioni di dollari superiori a quanto previsto dagli analisti e del 14% superiori rispetto allo scorso anno. Le commissioni dell’investment banking sono aumentate per la prima volta dall’ultimo trimestre del 2021.

Ma negli ultimi anni la banca è rimasta indietro rispetto ai suoi concorrenti e il mese scorso ha presentato la più grande ristrutturazione degli ultimi 15 anni.

Citi non ha fornito ulteriori dettagli su tali piani nella sua dichiarazione sui risultati di venerdì.

Leave a Comment