La giuria inizia le deliberazioni per un verdetto nel processo di Sam Bankman-Fried

Giovedì pomeriggio una giuria composta da nove donne e tre uomini ha iniziato a emettere un verdetto nel processo per frode penale contro Sam Bankman-Fried, l’imprenditore caduto in disgrazia accusato di aver rubato fino a 10 miliardi di dollari in fondi dei clienti dal suo scambio di criptovalute FTX.

I giurati stanno decidendo se condannare il signor Bankman-Fried con sette accuse di frode e cospirazione. Se non si raggiungerà una decisione entro giovedì sera, le deliberazioni riprenderanno lunedì.

Tutti i 12 giurati devono concordare di condannare o assolvere il signor Bankman-Fried da ciascuna delle sette accuse. Se anche un solo giurato non fosse d’accordo, il risultato sarebbe una giuria sospesa.

I pubblici ministeri federali hanno accusato il signor Bankman-Fried di aver prelevato miliardi di dollari in depositi dei clienti da FTX per finanziare investimenti, donazioni politiche e immobili di lusso. L’exchange è fallito l’anno scorso, lasciando molti clienti nell’impossibilità di recuperare i propri soldi e trasformando il caso di Bankman-Fried in un referendum sugli eccessi del volatile settore delle criptovalute.

I giurati hanno assistito al suo processo per quasi un mese ormai, ascoltando testimoni tra cui alcuni dei più stretti collaboratori di Bankman-Fried, che gli hanno attribuito tutta la colpa. Mercoledì sono state presentate le argomentazioni conclusive da un procuratore federale, Nicolas Roos, e dall’avvocato di Bankman-Fried, Mark Cohen. Un altro pubblico ministero, Danielle Sassoon, ha confutato le osservazioni del signor Cohen giovedì mattina prima che la giuria venisse istruita sulle accuse.

Nelle sue dichiarazioni conclusive, il signor Roos ha ricordato alla giuria le prove e le testimonianze di testimoni che hanno affermato che il signor Bankman-Fried li aveva incaricati di commettere crimini. Il signor Cohen ha cercato di ritrarre il suo cliente come qualcuno che ha agito in buona fede ma ha commesso degli errori. Ha anche sottolineato che i testimoni dell’accusa, alcuni dei quali si sono dichiarati colpevoli in cambio di clemenza, potrebbero avere altri motivi.

See also  Una rivoluzione decentralizzata: dare potere alle masse con l’home staking

Il giudice Lewis A. Kaplan, che presiede il caso, è apparso ansioso di portare avanti il ​​processo il più rapidamente possibile. Ha tenuto il processo alcuni venerdì, quando la giuria di solito è libera, ed è stato disposto a trattenere i giurati dopo le 16:30, quando di solito sono sollevati.

Il giudice Kaplan ha detto giovedì che la giuria potrebbe restare fino alle 20:00 e si è offerto di fornire la cena e il trasporto se fossero rimasti fino a tardi.

Leave a Comment