Lo stop ai finanziamenti a termine avrà ripercussioni più forti dei rimbalzi

Sblocca gratuitamente il Digest dell’editore

L’industriale J Paul Getty ha scherzato dicendo che quando devi alla banca fino a 100 milioni di dollari, il prestito non è più un tuo problema, è della banca. L’enigma per il governo del Regno Unito e per alcune banche è, tuttavia, quantificato in miliardi, grazie ai programmi di prestito dell’era della pandemia.

Gli istituti di credito hanno erogato circa 77 miliardi di sterline di prestiti in condizioni di emergenza. Mercoledì la British Business Bank ha fornito nuove informazioni, grazie ad una richiesta di libertà di informazione da parte di Reuters. Circa 1 miliardo di sterline di garanzie governative non sono più applicabili.

Stai vedendo un’istantanea di un grafico interattivo. Ciò è molto probabilmente dovuto al fatto che sei offline o che JavaScript è disabilitato nel tuo browser.

Stai vedendo un’istantanea di un grafico interattivo. Ciò è molto probabilmente dovuto al fatto che sei offline o che JavaScript è disabilitato nel tuo browser.

La priorità del governo al culmine della pandemia era fornire denaro alle imprese ed evitare il collasso economico. Il cancelliere Rishi Sunak ha esteso il sostegno del governo ai prestiti. Ciò è stato controverso nel caso del Bounceback Loan Scheme per le piccole imprese. In questo caso i controlli sulla disponibilità e sulla solvibilità sono stati saltati e le perdite sui crediti sono state coperte fino al 100% dallo Stato.

La maggior parte del miliardo di sterline di garanzie annullate riguardava prestiti concessi nell’ambito del BBLS. Le ragioni includevano prestiti duplicati, errori nelle domande e violazioni delle regole del sistema. Anche così, le perdite per le banche del Regno Unito saranno minime.

Circa la metà dei prestiti BBLS concessi dalle quattro grandi banche del Regno Unito rispettano i tempi previsti o sono stati interamente rimborsati. Il governo aveva già pagato 7 miliardi di sterline di garanzie a giugno di quest’anno, con il costo finale a carico dei contribuenti.

Visualizzazione del grafico;  Schema di finanziamento a termine con incentivi aggiuntivi per le PMI (TFSME)

Le banche hanno rimborsi propri per far fronte ai finanziamenti della Banca d’Inghilterra utilizzati per finanziare i prestiti di emergenza. Il programma di finanziamento a termine da 175 miliardi di sterline con incentivi aggiuntivi per le PMI (TFSME) ha concesso alle banche finanziamenti quadriennali al tasso bancario nel primo anno della pandemia.

Le banche dovranno iniziare a rimborsare i soldi all’inizio del prossimo anno. Ciò sta già avendo un impatto sul comportamento delle banche. Hanno aumentato i tassi di deposito, nel tentativo di attirare i risparmi per sostituire i finanziamenti TFSME.

Alla NatWest i tassi sui depositi sono aumentati di 70 punti base nel terzo trimestre, come hanno dimostrato i risultati della scorsa settimana. Per ogni aumento di 10 punti base, i profitti del settore diminuiscono di 1 miliardo di sterline, ovvero del 5%, stima Jonathan Pierce di Numis.

Per gli azionisti delle banche questa è una preoccupazione più grande delle perdite miliardarie derivanti da programmi di prestito in gran parte coperti dai contribuenti britannici.

Il team Lex è interessato a saperne di più dai lettori. Per favore dicci cosa ne pensi dei programmi di prestito dell’era della pandemia nella sezione commenti qui sotto

See also  L'ex capo del NatWest Alison Rose perderà la maggior parte del pagamento di 10 milioni di sterline dopo lo scandalo Nigel Farage

Leave a Comment