Shiba Inu (SHIB) sul punto di raggiungere il livello critico di U.Today


Shiba Inu (SHIB) sul punto di raggiungere il livello critico

U.Today – (SHIB), una volta una stella nel settore dei memecoin, si sta ora avvicinando pericolosamente a un livello critico, con il suo prezzo che si aggira vicino ai minimi annuali di circa $ 0,00000683. Questa posizione precaria segna un netto allontanamento dai picchi frenetici toccati all’inizio del 2023, gettando un’ombra sul suo immediato futuro.

La persistente tendenza al ribasso da agosto segnala un calo dell’interesse degli investitori, aggravato dallo spostamento del mercato più ampio verso asset digitali maggiormente orientati ai servizi di utilità. L’attuale traiettoria dei prezzi di SHIB rappresenta un momento cruciale e la violazione di questo livello di supporto critico potrebbe preparare il terreno per due potenziali scenari.

Fonte: TradingViewFirst, una rottura al di sotto del minimo annuale potrebbe innescare una svendita tra i detentori, spingendo ulteriormente il prezzo verso il basso. Questo scenario potrebbe essere alimentato da vendite dettate dal panico, soprattutto tra gli investitori al dettaglio che sono entrati nel mercato al suo apice. L’effetto a cascata degli ordini stop-loss potrebbe esacerbare il declino, spingendo SHIB in un territorio inesplorato.

Al contrario, il raggiungimento di questo punto critico potrebbe anche suscitare interesse tra i nuovi investitori e trader alla ricerca di un punto di ingresso a buon mercato. Questo scenario si basa sulla mentalità del “buy the dip”, una strategia comune in cui i partecipanti al mercato acquistano asset che ritengono sottovalutati durante una fase di recessione. Se la vivace comunità del SHIB si radunasse e il progetto potesse presentare nuovi sviluppi o partnership, potrebbe creare uno slancio sufficiente per un rimbalzo dei prezzi.

See also  La metrica Important Ripple (XRP) raggiunge il livello più alto nel 2023: dettagli

essere spinto verso il basso

Le recenti turbolenze del mercato delle criptovalute hanno lasciato Ethereum (ETH) alle prese con la gravità, poiché il suo prezzo si aggira intorno ai 1.558 dollari, un momento critico nella sua storia commerciale. Questo livello rappresenta una zona di supporto significativa, una barriera tra l’attuale incertezza del mercato e una potenziale caduta libera a 1.420 dollari, un minimo mai visto dai primi giorni del mercato rialzista del 2021.

La crisi di liquidità del mercato è palpabile, con gli investitori che si ritirano, spinti da una diffusa incertezza e da una preferenza per liquidità o asset stabili. Questo ritiro sta privando il mercato del libero flusso di capitale necessario per un ambiente sano e rialzista. , in quanto attore leader nel settore delle criptovalute, non è stato immune da questa frenesia di svendite, con il suo valore che ha assistito a un forte deprezzamento.

Ad aggravare i problemi di Ethereum c’è il raffreddamento del fervore DeFi e NFT. Quello che una volta era un vivace mercato di commercio e innovazione ora si è calmato, le gallerie digitali e le piattaforme di prestito non sono così popolate come lo erano mesi fa. Questa flessione dell’attività ha ostacolato il volume delle transazioni di Ethereum, un fattore cruciale per la sua valutazione data la sua premessa di utilità.

Il concetto di “denaro ad ultrasuoni”, che fa perno sulla deflazionistica di Ethereum attraverso commissioni di transazione brucianti, sembra un sogno lontano nel panorama attuale. Con il settore DeFi e quello NFT in pausa, le commissioni di transazione sulla rete Ethereum, utilizzate per bruciare ETH, sono diminuite. Questa riduzione mina l’aspetto deflazionistico, smorzando ulteriormente l’entusiasmo degli investitori.

See also  Il rally dei prezzi dei bitcoin non è un toccasana per i problemi del trading

MATIC è pronto per la battaglia

Nel mezzo delle continue turbolenze del mercato, Polygon () sta fissando una soglia significativa, avvicinandosi sempre più alla soglia di 0,5 dollari. Questo livello non è solo un altro numero; è un punto di “reset”, un termine usato per descrivere un potenziale punto di svolta nella traiettoria del mercato dell’asset. Con l’attuale tendenza che mostra segni di appiattimento, ciò potrebbe segnalare un momento cruciale per la direzione del mercato di MATIC.

Il livello di supporto di $ 0,5 non è un territorio nuovo per Polygon. In effetti, questo livello ha un significato storico, essendo servito in passato come solida base per i rimbalzi dei prezzi. L’ultima volta che il MATIC si è avvicinato a questo valore è stato nel luglio 2022, periodo che ha preceduto una notevole ripresa. Questa storia offre un barlume di speranza agli investitori che attualmente si trovano ad affrontare perdite significative

Tuttavia, ciò che è diverso questa volta è l’atmosfera generale del mercato. I volumi di scambio sono scarsi e si nota una notevole mancanza di apertura da parte dei rialzisti. Questo moderato entusiasmo del mercato può essere un’arma a doppio taglio. Da un lato, la mancanza di pressione d’acquisto potrebbe impedire un brusco sfondamento al di sotto del livello di supporto. Dall’altro, significa anche che non c’è abbastanza slancio per un forte rimbalzo verso l’alto.

Questo articolo è stato originariamente pubblicato su U.Today

Leave a Comment