CFTC e FTC fanno causa all’ex CEO di Voyager Digital

La Commodity Futures Trading Commission ha accusato l’ex CEO di Voyager Digital Stephen Ehrlich Giovedì con frodi e mancate registrazioni.

Ehrlich e Voyager hanno spinto la piattaforma Voyager come un “rifugio sicuro” per i clienti che desiderano ottenere rendimenti ad alto rendimento. Secondo la CFTC tali affermazioni erano false.

“Questa è l’ennesima azione della CFTC che mira a ritenere responsabile un amministratore delegato per il suo ruolo nell’operazione fraudolenta di una piattaforma di asset digitali”, ha affermato il direttore dell’applicazione Ian McGinley in una dichiarazione preparata.

“Ehrlich e Voyager hanno mentito ai clienti Voyager. Pur dichiarando che avrebbero trattato le risorse digitali dei clienti in modo sicuro e responsabile, dietro le quinte, hanno assunto rischi incredibilmente sconsiderati con le risorse dei loro clienti, portando alla bancarotta di Voyager e a enormi perdite di clienti”, ha affermato McGinley. “Quando la loro attività iniziò a crollare, continuarono a mentire ai propri clienti, nascondendo la vera salute finanziaria della Voyager. Amplificando la loro frode, Ehrlich e Voyager hanno tradito la fiducia dei clienti mentre agivano in ruoli che richiedevano la registrazione CFTC, che non sono riusciti a ottenere.

La CFTC ha presentato denuncia la Corte distrettuale degli Stati Uniti per la Distretto meridionale di New York, lo stesso distretto in cui l’ex CEO di FTX Sam Bankman-Fried è sotto processo per presunta frode.

FTX ha fatto un’offerta per acquistare Voyager nel settembre 2022 in seguito al fallimento di Voyager. L’accordo è fallito in seguito alla dichiarazione di fallimento di FTX, e anche un futuro accordo con Binance.US si è rivelato destinato a fallire. In seguito alla conclusione da parte di Binance.US della prevista acquisizione di Voyager, Voyager ha dichiarato che procederà al ritorno criptovalute e contanti direttamente ai clienti attraverso la piattaforma Voyager.

See also  Notizie sul mercato azionario e azionario, Notizie su economia e finanza, Sensex, Nifty, Mercato globale, NSE, BSE Notizie IPO in tempo reale

Giovedì, il commissario della CFTC Kristin Johnson ha definito la Voyager “non meglio di un castello di carte”.

Separatamente, giovedì la Federal Trade Commission ha raggiunto un accordo di 1,65 miliardi di dollari con Voyager, vietandogli permanentemente di gestire beni di consumo.

La sentenza sarà sospesa per consentire a Voyager di restituire i beni rimanenti ai clienti nell’ambito della procedura fallimentare in corso.

La FTC ha anche intentato una causa contro Ehrlich e sua moglie Francine Ehrlich per aver affermato che i conti dei clienti erano “sicuri” e assicurati dalla Federal Deposit Insurance Corp.

Ehrlich non ha accettato un accordo e il caso contro di lui andrà avanti davanti al tribunale federale, ha detto la FTC.

Leave a Comment