Crisi immobiliare in Europa: Portogallo, Turchia e Lussemburgo faticano a trovare soluzioni

Negli ultimi anni, le crisi immobiliari sono diventate sempre più diffuse in tutta Europa, colpendo nazioni con condizioni economiche diverse. Il Portogallo, la Turchia e persino il ricco Lussemburgo sono alle prese con la sfida comune di fornire alloggi accessibili e a prezzi accessibili ai propri cittadini.

Crollo del possesso di case da parte dei giovani portoghesi:

ANNUNCIO

In Portogallo, il tasso di proprietà della casa tra i giovani è crollato del 50%. due generazioni.

Mentre il 55% dei nati tra il 1977 e il 1986 possedeva una casa prima dei 25 anni, poco più di un quarto dei nati dopo il 1997 ci è riuscito.

Questo calo può essere attribuito a una crisi immobiliare, che ha provocato un aumento dell’8,7%. prezzi delle case prezzi negli ultimi dieci anni.

Nonostante il tasso di proprietà di case relativamente alto del Portogallo, pari al 70%, è guidato principalmente dalle generazioni più anziane, lasciando la popolazione più giovane a lottare per permettersi una casa.

I cittadini chiedono al governo di attuare misure come l’assistenza finanziaria per chi acquista per la prima volta, la costruzione di alloggi a prezzi più accessibili e la ricostruzione delle aree abbandonate.

I problemi degli affitti in Turchia:

Gli aumenti degli affitti in Turchia sono diventati così ripidi nell’ultimo anno da portare alla violenza tra proprietari e inquilini, con i media che hanno riportato 11 morti e 46 feriti.

Nell’ultimo anno gli affitti sono aumentati in media del 121% e nelle grandi città come Ankara e Istanbul addirittura del 188%.

Ciò è dovuto a molti fattori, tra cui la crisi del costo della vita, inflazione elevatae un afflusso di sfollati a causa del devastante terremoto che ha colpito il paese a febbraio.

See also  Mentre Israele intensifica la sua guerra di terra, Hamas afferma che il bilancio delle vittime nella Striscia di Gaza è salito di oltre 8.000

Il governo ha limitato gli aumenti degli affitti immobiliari al 25% per le famiglie e li ha allineati con quelli ufficiali tasso di inflazione per le imprese.

Tuttavia, secondo gli esperti, le misure non hanno fatto altro che aumentare le tensioni, spingendo molti proprietari a utilizzare qualsiasi mezzo – compresi quelli illegali – per sfrattare gli inquilini e trovarne di nuovi pronti a pagare prezzi più alti.

Nei primi sei mesi di quest’anno si sono aperti circa 47.000 processi di sfratto e altri 100.000 per aumenti illegali degli affitti, più del doppio rispetto allo stesso periodo del 2022, secondo i media turchi.

Anche il ricco Lussemburgo deve affrontare un conflitto immobiliare:

I residenti del Lussemburgo possono essere classificati come i più ricchi del paese Unione Europeama il costo altissimo per l’acquisto o l’affitto di una casa in campagna ha reso la vita lì quasi impossibile per alcuni.

Pascale Zaourou, insegnante e madre di tre figli, ha dovuto aspettare cinque anni prima di poter accedere all’agognata edilizia sociale.

“Sul mercato privato, affittare un appartamento con due stanze costa almeno 2.000 euro – è difficile con un solo reddito”, ha detto all’AFP durante una recente manifestazione nella città di Lussemburgo.

“Gli alloggi a prezzi accessibili scarseggiano, soprattutto per i giovani e le famiglie monoparentali”, ha affermato.

Antoine Paccoud, ricercatore presso l’Housing Observatory, che raccoglie dati che guidano la politica del governo, ha confermato questo sentimento.

“Sempre più lussemburghesi attraversano il confine per vivere in Germania, Belgio o Francia solo a causa degli affitti e delle proprietà i prezzi sono più bassi,” Egli ha detto.

Nella capitale gli appartamenti di nuova costruzione si vendono a 13.000 euro al metro quadrato e quelli più vecchi a 10.700 euro. Il costo medio di a la casa costa 1,5 milioni di euro.

ANNUNCIO

Gli affitti sono aumentati del 6,7% tra giugno 2022 e giugno 2023, molto più velocemente del tasso di inflazione del 3,4% in quel periodo.

See also  Mercato azionario oggi: le azioni mondiali si sono contrastate dopo che Wall Street è stata sostenuta dall'allentamento della pressione sulle obbligazioni

La crisi immobiliare è diventata la questione principale delle prossime elezioni legislative in Lussemburgo. Entrambi i principali partiti politici si sono impegnati ad agire per affrontare la questione.

Guarda il video qui sopra per saperne di più sulla crisi immobiliare europea.

Redattore video • Joanna Adhem

Leave a Comment