Gli afflussi di fondi per asset digitali raggiungono i 78 milioni di dollari mentre i volumi degli scambi salgono a 1,13 miliardi di dollari: Coinshares

I prodotti di investimento in asset digitali hanno registrato un aumento di popolarità negli ultimi 14 giorni circa, dopo circa 10 settimane di forti cali.

I rapporti indicano una tendenza al rialzo negli afflussi di fondi di asset digitali, con 78 milioni di dollari affluiti la scorsa settimana, un aumento doppio rispetto alla precedente, il cui afflusso era di oltre 25 milioni di dollari.

L’Europa e Bitcoin hanno guadagnato molto in termini di afflussi

Come indicano apertamente i dati di CoinShares, Bitcoin è emerso come il principale beneficiario nel periodo. Secondo le statistiche, Bitcoin Digital Asset Funds ha registrato afflussi pari a circa 43 milioni di dollari nella settimana.

Tuttavia, ciò non ha impedito ad alcuni investitori di sfruttare la recente forza del prezzo di Bitcoin per aumentare le posizioni short su Bitcoin, che hanno attirato afflussi di 1,2 milioni di dollari.

È interessante notare che il boom degli afflussi non è stato affatto universale. A livello regionale, si è verificato un netto divario, con l’Europa che ha rappresentato il 90% degli afflussi, mentre Stati Uniti e Canada messi insieme hanno registrato solo 9 milioni di dollari.

L’ultimo aumento degli afflussi di due settimane ha coinciso con un altro aumento del 37% del volume degli scambi per i prodotti negoziati in borsa, che sono saliti a 1,13 miliardi di dollari, suggerendo un sentimento rialzista nel mercato degli asset digitali.

Prima del periodo di afflusso di due settimane, c’è stato un periodo di siccità di 10 settimane, durante il quale circa 450 milioni di dollari sono fuoriusciti dai mercati. Ci sono stati solo due afflussi settimanali molto bassi registrati in queste dieci settimane.

See also  La Coppa del mondo di cricket potrebbe aggiungere 22.000 milioni di rupie all'economia indiana: rapporto

I dati analitici di Bloomberg e Coinshares indicano che il deflusso maggiore quest’anno è stato registrato intorno a metà marzo, nella decima settimana, con circa 260 milioni di dollari. Al contrario, il maggiore afflusso di quest’anno è stato di circa 250 milioni di dollari verso la fine di giugno o l’inizio di luglio.

I nuovi ETF su Ethereum non riescono a impressionare mentre Solana prospera

I sei ETF focalizzati su Ethereum recentemente lanciati negli Stati Uniti non sono riusciti a suscitare l’entusiasmo atteso. Nonostante la grande attesa, questi ETF sono riusciti ad attrarre solo meno di 10 milioni di dollari nella prima settimana. Si tratta di una risposta debole rispetto al lancio di prodotti simili associati a BTC, che hanno attirato oltre un miliardo in una settimana.

Secondo l’analista James Butterfield del blog Coinshares, questa risposta tiepida suggerisce uno “scarso appetito degli investitori per gli asset digitali al momento, e ingiusto paragonarlo al lancio dell’ETF sui futures Bitcoin nell’ottobre 2021, poiché l’appetito era molto più alto per la classe di asset nel complesso.”

Mentre Ethereum vedeva una reazione in calo, Solana ha avuto un certo aumento di popolarità, registrando afflussi settimanali di 24 milioni di dollari. Questo è il più grande da marzo 2022, secondo i rapporti di Coinshares.

Considerando la debole performance di Ethereum, gli analisti suggeriscono che le prestazioni del prodotto Solanas suggeriscono un possibile cambiamento nella comunità crittografica, con SOL che diventerà l’altcoin preferito.

Leave a Comment