I giganti della tecnologia investono miliardi nella capacità del cloud nella spinta dell’intelligenza artificiale

Sblocca gratuitamente il Digest dell’editore

Amazon, Microsoft e la società madre di Google, Alphabet, sembrano destinate ad aumentare la spesa in conto capitale, mentre i più grandi gruppi di cloud computing del mondo aumentano la capacità di servire la crescita dell’intelligenza artificiale generativa.

I gruppi Big Tech, che insieme dominano il mercato globale del cloud, hanno incrementato gli investimenti nelle infrastrutture informatiche negli ultimi anni.

La spesa in conto capitale è salita a un totale di 42 miliardi di dollari nei tre mesi fino a settembre, quasi il 20% in più rispetto allo stesso periodo del 2021. Questa cifra, che comprende le spese in conto capitale aziendali riportate da Alphabet e Microsoft e gli investimenti a livello aziendale di Amazon in proprietà e attrezzature, hanno segnato un Aumento del 10% dal trimestre a giugno. Gli analisti prevedono che il ritmo della spesa relativa al cloud accelererà il prossimo anno.

I dirigenti delle aziende hanno affermato il mese scorso che quote significative di spesa in conto capitale saranno destinate ai sistemi di intelligenza artificiale generativa che richiedono enormi quantità di potenza di calcolo e di elaborazione dei dati. L’amministratore delegato di Amazon, Andy Jassy, ​​ha previsto che l’intelligenza artificiale generativa genererà “decine di miliardi di ricavi”.

I tre giganti della tecnologia stanno gareggiando per aumentare le loro quote nel mercato del cloud – il business guida in particolare i profitti complessivi di Amazon – e devono rimanere competitivi nell’intelligenza artificiale per mantenere i propri clienti. Ciascuno di essi desidera acquisire nuovi clienti con una suite di strumenti e servizi di intelligenza artificiale all’avanguardia e utilizzare la tecnologia per migliorare altri prodotti principali.

See also  TC Energy dichiara i dividendi trimestrali

I rivali “devono competere sull’intelligenza artificiale generativa altrimenti perderanno rilevanza e quota di mercato”, ha affermato Jeff Pearson, amministratore delegato della società di consulenza tecnologica Slalom. “Tutto ciò richiederà un’enorme quantità di investimenti”, per apparecchiature come server e data center.

L'istogramma di miliardi di dollari mostra che si prevede che il capex collettivo del cloud di Microsoft, Amazon e Alphabet crescerà

Gli analisti della Bank of America prevedono che il capex collettivo relativo al cloud di Amazon, Alphabet e Microsoft aumenterà ad un ritmo accelerato del 22% il prossimo anno fino a raggiungere i 116 miliardi di dollari. Quest’anno hanno alzato le previsioni per il 2023 da una crescita nulla al 14%. L’anno scorso gli investimenti complessivi delle società sono aumentati del 20% dal 2021 a 84 miliardi di dollari, ha affermato BofA.

Microsoft sta “aumentando” gli investimenti al ritmo più rapido per supportare “un aumento dei carichi di lavoro AI” e il loro business cloud più ampio, ha affermato l’analista di BofA Justin Post. Tutte e tre le società, tuttavia, stanno “investendo in vista dei ricavi futuri”, ha aggiunto.

I dati sugli investimenti trimestrali di Amazon includono asset per la sua attività di vendita al dettaglio, in cui ha investito molto durante la pandemia. Gli analisti hanno affermato che il calo degli investimenti di Amazon nel terzo trimestre, rispetto allo scorso anno, riflette un calo della spesa per l’e-commerce. Amazon ha dichiarato in ottobre che le sue spese di capitale al dettaglio sarebbero diminuite quest’anno mentre i suoi investimenti legati al cloud sarebbero aumentati.

La necessità di enormi quantità di costosa capacità di calcolo per sviluppare un’intelligenza artificiale generativa ha spinto le start-up dell’intelligenza artificiale a cercare partnership con i gruppi Big Tech. Microsoft ha preso subito l’iniziativa e ha firmato un accordo esclusivo con la start-up OpenAI, che ora cerca una valutazione di 86 miliardi di dollari. L’unione offre ai clienti di Microsoft l’accesso alla tecnologia alla base di ChatGPT.

See also  L'attore Piper Laurie, noto per i ruoli in "Carrie" e "The Hustler", muore a 91 anni: NPR

Microsoft questo mese è diventata la prima nel settore a rendere la tecnologia alla base di ChatGPT disponibile come funzionalità standard in un prodotto software ampiamente utilizzato, con il lancio del suo assistente AI generativo Copilot. L’aggiornamento aumenterà fino all’83% della fattura mensile del software delle aziende.

Grafico a linee degli investimenti trimestrali, miliardi di dollari che mostrano che gli investimenti aumentano quest'anno man mano che le grandi aziende tecnologiche aumentano la loro offerta di intelligenza artificiale

Microsoft ha affermato che la domanda relativa all’intelligenza artificiale ha fornito una spinta inaspettata alla crescita del cloud nell’ultimo trimestre. Alphabet e Amazon sono state più vaghe nei loro resoconti sugli utili riguardo all’impatto del loro investimento nell’intelligenza artificiale.

Nessuno dei tre presenta “vantaggi unici sul fronte delle spese in conto capitale”, ha affermato Charles Fitzgerald, un angel investor ed ex dirigente di Microsoft. “Tutti hanno un sacco di soldi in bilancio. Tutti sono impegnati a guidare l’era dell’intelligenza artificiale, quindi spenderemo ciò che deve essere speso”.

Concentrarsi sulla crescita di un business ad alta intensità di capitale potrebbe comprimere i margini, avvertono gli analisti. Livelli elevati di capex “non si sarebbero manifestati subito”, ma potrebbero rappresentare un “vento contrario” per i margini nel tempo e colpire anche il flusso di cassa, ha affermato l’analista di BNP Paribas Stefan Slowinski.

Alphabet ha dichiarato in ottobre di essere impegnata a “riprogettare la nostra base di costi” per “creare capacità” per gli investimenti legati all’intelligenza artificiale. Microsoft ha affermato che i margini “potrebbero diminuire” a causa degli investimenti nel cloud e nell’intelligenza artificiale.

Leave a Comment