I legami tra Hamas e le criptovalute potrebbero dare slancio alla proposta di legge anti-criptovaluta del senatore Warren

Fonte immagine: Pixabay

La rivelazione che il recente attacco nel sud di Israele, che presumibilmente ha provocato la morte di 1.200 israeliani, è stato parzialmente finanziato con criptovaluta ha aggiunto carburante agli sforzi guidati dalla senatrice Elizabeth Warren e altri per sostenere la legislazione sulle criptovalute.

Il disegno di legge proposto da Warren, che ha dovuto affrontare l’opposizione della Camera di commercio digitale a causa delle preoccupazioni sul soffocamento dell’innovazione e della sicurezza del mercato, cerca di espandere i requisiti antiriciclaggio delineati nel Bank Secrecy Act (BSA) per includere fornitori di portafogli di asset digitali, minatori di criptovalute , validatori e altri partecipanti alla rete.

Anche se inizialmente non si prevedeva che il disegno di legge venisse approvato quest’anno, il coinvolgimento di Hamas nell’attacco potrebbe rafforzare la tesi di Warren.

“Riteniamo che ciò migliori sostanzialmente le prospettive per il Digital Asset Anti-Money Laundering Act del 2023 in quanto rende politicamente difficile per qualsiasi legislatore ostacolare un AML/BSA più severo per le criptovalute,” Jaret Seiberg, analista di TD Cowen, detto in una nota di ricerca.

Sebbene la legislazione sia stata introdotta a luglio, non ha ancora compiuto progressi significativi verso l’approvazione da parte del comitato.

Tuttavia, la senatrice Warren ha approfittato delle notizie di Hamas per sottolineare l’urgenza delle misure da lei proposte.

In un post su X (ex Twitter), Warren ha affermato che è “allarmante e dovrebbe essere un campanello d’allarme per i legislatori e i regolatori che i portafogli digitali collegati ad Hamas abbiano ricevuto milioni di dollari in criptovalute”.

Warren ha affermato che è fondamentale dotare le forze dell’ordine dei poteri necessari per combattere i crimini finanziati dalle criptovalute.

See also  Le perdite legate al phishing a trasferimento zero salgono a 451 milioni di USDT sulla rete Tron: dati

Il disegno di legge è stato co-sponsorizzato dal senatore Joe Manchin (DW.V.), noto per aver occupato una posizione centrista su importanti questioni legislative, nonché dai senatori repubblicani Roger Marshall (R-Kan.) e Lindsey Graham (RS.C.) .

Warren in seguito ha ottenuto ulteriore sostegno dal senatore Dick Durbin (D-Ill.), presidente del comitato giudiziario, e dal senatore Gary Peters (D-Mich.), che guida il pannello per la sicurezza nazionale.

Anche se il disegno di legge vanta sostenitori influenti, la sua approvazione deve affrontare sfide nell’attuale Congresso, dove ogni partito controlla una camera, la Camera dei Rappresentanti è senza relatore e il finanziamento governativo scade il 17 novembre.

Tuttavia, alcune delle preoccupazioni di Warren riguardo al riciclaggio di denaro sono state affrontate in un’altra proposta legislativa, una proposta di emendamento al National Defense Authorization Act (NDAA) del 2024.

Leave a Comment