Il caldo torrido estivo ha avuto ripercussioni su molte aziende agricole statunitensi

Il caldo soffocante dell’estate ha avuto un impatto negativo sugli agricoltori statunitensi


Il caldo soffocante dell’estate ha avuto un impatto negativo sugli agricoltori statunitensi

01:46

Estensione, Louisiana — Van Hensarling coltiva arachidi e cotone. Ma questo contadino del Mississippi sta raccogliendo un disastro.

“Probabilmente ci sono voluti due terzi del raccolto di cotone e probabilmente la metà del raccolto di arachidi”, ha detto Hensarling a CBS News. “Faccio l’agricoltura da oltre 40 anni e non ho mai visto niente di simile.”

Le sue sole perdite ammontano a circa 1,2 milioni di dollari. Una combinazione di troppo caldo e poca pioggia.

La stessa doppietta di quest’estate ha mandato in fumo il raccolto di soia di Jack Dailey nella vicina Louisiana. Lui chiama la soia “piselli della povertà”.

“Tutto fa male in un’azienda agricola se non riesci a sfruttare tutto, tutto il potenziale del tuo raccolto”, ha detto Dailey.

Durante l’estate qui nella parrocchia di Franklin, 27 giorni di raccolti cotti a tre cifre. A peggiorare le cose, tra la metà di luglio e la fine di agosto non ha piovuto per quasi sei settimane, nemmeno una goccia.

Un altro problema per i campi di soia è che di notte durante questa estate torrida non si è mai veramente raffreddato, il che ha ulteriormente stressato questi fagioli, a sua volta stressato ulteriormente gli agricoltori.

Gli estremi estivi colpiscono le aziende agricole in tutti gli Stati Uniti da California, a nord del Minnesotae ad est fino al Mississippi.

L’impatto ha danneggiato sia gli agricoltori come Dailey che i consumatori statunitensi. È stato relativamente fortunato, perdendo circa il 15% del suo raccolto di soia.

See also  Il Picture Show: NPR

“E quindi sembra che riusciremo a ottenere il nostro raccolto, il che è enorme”, ha detto Dailey.

È ciò che alimenta sempre la prospettiva di un agricoltore: l’ottimismo.

Leave a Comment