Il divieto della California sulle armi d’assalto rimane in vigore dopo che i giudici hanno concesso la sospensione: NPR

Foto di fucili d’assalto e pistole della polizia vengono esposte durante una conferenza stampa vicino al luogo di una sparatoria di massa a San Bernardino, in California, il 3 dicembre 2015.

Chris Carlson/AP


nascondi didascalia

attiva/disattiva didascalia

Chris Carlson/AP

Foto di fucili d’assalto e pistole della polizia vengono esposte durante una conferenza stampa vicino al luogo di una sparatoria di massa a San Bernardino, in California, il 3 dicembre 2015.

Chris Carlson/AP

Il divieto delle armi d’assalto della California rimarrà in vigore mentre un tribunale valuterà se la legge vecchia di 30 anni è incostituzionale.

Sabato, con una maggioranza di 2 a 1, un collegio di tre giudici della Corte d’Appello del 9° Circuito degli Stati Uniti ha concesso una sospensione amministrativa mentre lo Stato fa appello all’ordinanza di un tribunale di grado inferiore che annullerebbe la legge. Si prevede che la corte d’appello ascolterà le argomentazioni orali su quel caso a dicembre.

“Dobbiamo proteggere le nostre comunità da queste armi pericolose. Sappiamo che queste restrizioni funzionano per prevenire eventi con vittime di massa e salvare vite umane”, ha affermato in una nota il procuratore generale della California Rob Bonta.

Bonta ha sottolineato l’importanza di leggi severe sulle armi alla luce della sparatoria di massa avvenuta la scorsa settimana nel Maine che ha ucciso 18 persone.

La legge della California limita la produzione, il trasporto, la vendita e il possesso di alcune armi da fuoco che lo stato considera “armi d’assalto”.

See also  Il CEO di Krispy Kreme si dimetterà

Il 19 ottobre, il giudice distrettuale Roger Benitez di San Diego ha dichiarato che il rifiuto dello Stato di consentire la vendita di armi semiautomatiche viola il Secondo Emendamento.

“Lo Stato della California presuppone che il suo divieto delle ‘armi d’assalto’, la legge qui contestata, promuove un importante interesse pubblico di disarmare alcuni assassini di massa, anche se rende criminali i residenti rispettosi della legge che insistono nell’acquistare queste armi da fuoco per autodifesa, ” ha scritto Benitez in un parere di 79 pagine.

Il giudice ha già tentato di annullare il divieto dello Stato. Nel 2021, Benitez ha paragonato un fucile d’assalto a un coltellino svizzero, descrivendolo come una perfetta combinazione di arma di difesa domestica e attrezzatura di difesa nazionale. Anche tale sentenza è stata impugnata dalla Procura Generale dello Stato. Successivamente, il caso è stato lasciato libero dal 9° Circuito e rinviato a Benitez.

Nel 1989, la California è diventata il primo stato del paese a vietare le armi d’assalto di tipo militare. La misura era in risposta a una sparatoria di massa nel cortile di una scuola a Stockton, dove cinque bambini sono stati uccisi e altri 28, tra cui un insegnante, sono rimasti feriti.

Nel 2021, Bonta ha detto a NPR Edizione del mattino che un grande malinteso della legge della California è che i fucili in stile AR-15 sono completamente vietati in California. Bonta ha affermato che i residenti in California possono possedere legalmente alcuni tipi di AR-15 meno potenti o senza caratteristiche di fucile d’assalto.

See also  Monday Night Football Week 3: come guardare la partita di stasera tra Los Angeles Rams e Cincinnati Bengals

Leave a Comment