Il regista britannico Terence Davies muore a 77 anni: NPR

Terence Davies, direttore di Il profondo mare bluposa per un ritratto nel settembre 2011 durante il 36° Toronto International Film Festival a Toronto, Canada.

Carlo Allegri/AP


nascondi didascalia

attiva/disattiva didascalia

Carlo Allegri/AP


Terence Davies, direttore di Il profondo mare bluposa per un ritratto nel settembre 2011 durante il 36° Toronto International Film Festival a Toronto, Canada.

Carlo Allegri/AP

Lo sceneggiatore e regista britannico Terence Davies è morto sabato all’età di 77 anni.

Secondo l’account Instagram ufficiale del regista acclamato dalla critica, è morto pacificamente a casa dopo una breve malattia.

Davies era meglio conosciuto per film autobiografici come Voci lontane, vite morte E La lunga giornata si chiude così come il suo adattamento di Edith Wharton La Casa dell’allegria, interpretato da Gillian Anderson.

Nato nel 1945, Davies è cresciuto come il più giovane di 10 figli in una famiglia cattolica della classe operaia a Liverpool, in Inghilterra. Suo padre, che era violento e violento, morì di cancro quando Davies era un ragazzino.

In una storia della NPR del 2016 sull’uscita del suo film Canzone del tramonto, il regista ha detto che la vita è migliorata dopo. Ma faceva ancora fatica a conciliare la sua educazione religiosa con la sua omosessualità.

“Ho molta difficoltà a perdonare le cose che ti sono state fatte in passato e che ti hanno danneggiato”, ha detto. “E alla fine devi saper perdonare, altrimenti rimani sempre incatenato al passato.”

See also  Michael Cohen torna sul banco dei testimoni per il secondo giorno di testimonianze nel processo per frode di Trump

I film di Davies hanno ottenuto il plauso della critica nel corso dei suoi oltre 40 anni di carriera. Nel 2002, la rivista cinematografica britannica Vista e suono ha elencato il suo film autobiografico di successo del 1988 Voci lontane, vite morte tra i 10 migliori film realizzati negli ultimi 25 anni. Anche il regista francese Jean-Luc Godard era un fan.

Ma come regista che lavora al di fuori del sistema hollywoodiano tradizionale, Davies ha faticato a realizzare i suoi film.

“L’industria è orientata a fare soldi ed è orientata alle star”, ha detto Davies a Scott Simon di NPR nel 2022 quando il suo film Benedizione venne fuori. “Come puoi competere con un film che costa 40 milioni di dollari?”

Leave a Comment