Inflazione di Ethereum (ETH) in perdita rispetto a Bitcoin (BTC) Di U.Today


©Reuters. Inflazione di Ethereum (ETH) in perdita rispetto a Bitcoin (BTC)

U.Today – Il recente comportamento di (ETH) sul mercato e la sua deflazione hanno attirato l’attenzione di molti trader e investitori di criptovalute. Da dicembre 2022, la fornitura di Ether ha seguito una traiettoria ascendente. Diversi fattori hanno contribuito a questa tendenza inflazionistica nel . In particolare, la riduzione delle commissioni di transazione, abbinata a un aumento dell’emissione giornaliera, ha accelerato l’aumento dell’offerta di ETH.

La rappresentazione grafica fornita evidenzia la tendenza deflazionistica di, giustapposta alla sua attività di rete. L’analisi di questo grafico porta alla luce alcune rivelazioni sorprendenti. Il tasso di combustione è attualmente pari a 402K ETH all’anno, indicando che mentre le transazioni sono in corso e le commissioni vengono pagate, una parte significativa di Ether viene distrutta o “bruciata”, ma non è ancora sufficiente.

Fonte: D’altro canto, la crescita dell’offerta mostra un aumento dello 0,36% su un orizzonte temporale di 30 giorni. Inoltre, l’emissione ammonta a 834.000 all’anno, il che sottolinea la crescente creazione di nuovo Ether nell’ecosistema.

Tuttavia, anche con questi fattori che spingono Ethereum verso una posizione inflazionistica, è fondamentale notare che l’emissione netta di Ethereum si attesta solo allo 0,44% annuo. Se confrontato con il tasso di inflazione di , la cifra di Ethereum è ancora notevolmente inferiore.

Dal punto di vista dei prezzi, ha recentemente dovuto affrontare alcune sfide. La criptovaluta ha visto un ritiro sotto la soglia dei 1.600 dollari, suscitando preoccupazioni tra investitori e trader. Con la traiettoria attuale, il prezzo di Ethereum si sta avvicinando al livello critico di supporto di 1.400 dollari, che storicamente ha svolto un ruolo fondamentale a marzo come punto di inversione di tendenza.

See also  I giochi necessitano di casualità decentralizzata per essere onesti. Di Cointelegraph

Per ora, il movimento dei prezzi di Ethereum indica una pressione al ribasso. Sebbene stia mostrando una certa resilienza intorno alla zona dei 1.575 dollari, i continui test di questo supporto suggeriscono un potenziale crollo. Se ETH non riuscisse a mantenere questa posizione, la strada verso la soglia dei 1.400 dollari potrebbe essere la sua prossima destinazione.

Questo articolo è stato originariamente pubblicato su U.Today

Leave a Comment