L’attività di gestione patrimoniale di Morgan Stanley affronta l’indagine della Fed: rapporto

Il business patrimoniale di Morgan Stanley è sotto indagine da parte della Federal Reserve per come esamina i potenziali clienti che vivono all’estero prima di assumerli, ha riferito mercoledì il Wall Street Journal.

Le autorità di regolamentazione nel 2020 hanno scoperto che gli sforzi della banca verso la due diligence dei clienti e la prevenzione del riciclaggio di denaro erano carenti quando si trattava di potenziali clienti stranieri di gestione patrimoniale, hanno detto al WSJ persone che hanno familiarità con la questione.

A seguito di questa scoperta, avvenuta durante una revisione altrimenti di routine, la Fed ha fornito a Morgan Stanley un elenco di problemi da risolvere. Numerosi elementi dell’elenco sono rimasti irrisolti quando la Fed ha ricontrollato nel 2021, e alcuni sono rimasti irrisolti anche quando la Fed è tornata nel 2022.

Il responsabile della gestione patrimoniale di Morgan Stanley, Andy Saperstein, si è incontrato con la banca centrale per pianificare come il suo team affronterà le questioni riscontrate dal regolatore, a seguito del rimprovero privato della Fed, ha riferito il WSJ.

Saperstein era stato uno dei tre finalisti nella corsa per succedere all’amministratore delegato uscente della banca, James Gorman. Alla fine la banca scelse Ted Pick, ma diede a Pick, Saperstein e al collega finalista Dan Simkowitz pacchetti di incentivi da 20 milioni di dollari per rimanere con Morgan Stanley oltre la transizione della leadership. Saperstein rimarrà copresidente della banca e ne guiderà l’attività di gestione patrimoniale oltre al suo ruolo di gestione patrimoniale.

La squadra di Saperstein ha altri 18 mesi prima che il piano per risolvere i problemi in questione sia completato, ha riferito il WSJ.

See also  PNC potrebbe tagliare più di 2.400 dipendenti: rapporto

I portavoce di Morgan Stanley e della Fed hanno entrambi rifiutato di commentare Banking Dive e altre pubblicazioni.

Morgan Stanley è stata oggetto di indagini separate da parte del Dipartimento di Giustizia, della Securities and Exchange Commission e di altre agenzie almeno dal 2021 per come ha gestito i fondi legati a un presunto schema di riciclaggio di denaro venezuelano.

Le agenzie stanno indagando sul motivo per cui Morgan Stanley ha gestito investimenti per circa 100 milioni di dollari per un uomo d’affari il cui conto è stato contrassegnato per potenziale riciclaggio di denaro, ha riferito il WSJ.

Leave a Comment