Mentre il Congresso arranca verso la chiusura del governo, alcuni membri sostengono una legislazione punitiva per prevenire futuri impasse

Un’idea è che il Congresso tagli la propria retribuzione.

Un altro richiederebbe che la Camera e il Senato degli Stati Uniti lavorino settimane lavorative continue di sette giorni fino a una risoluzione.

Mentre Washington si precipita verso un possibile chiusura del governo federalealcuni membri del Congresso stanno proponendo e sostenendo una legislazione per rendere più dolorosi gli impasse sulla spesa federale – per il Congresso.

Sebbene i progetti di legge abbiano poche possibilità di diventare legge prima del scadenza imminente del 1° ottobre Per evitare una chiusura del governo federale, i membri del Congresso stanno sostenendo le proposte, che sperano possano aiutare a evitare futuri negoziati sulla spesa dell’ultimo minuto.

“È piuttosto semplice. L’elemento fondamentale del nostro lavoro è governare”, ha affermato la deputata Abigail Spanberger, democratica della Virginia. “Se non siamo in grado di finanziare il governo, almeno non dovremmo essere pagati.”

I democratici della Camera si riuniscono per il loro incontro del caucus a Capitol Hill
La rappresentante Abigail Spanberger (D-VA) parte da una riunione del caucus della Camera Democratica il 31 maggio 2023.

Anna Moneymaker/Getty Images


A maggio, mentre il Congresso si trovava di fronte alla prospettiva di un default del debito, Spanberger e il deputato Brian Fitzpatrick, repubblicano della Pennsylvania, hanno introdotto il “No Pay for Congress While Default or Shutdown Act”, Quale bloccherebbe la retribuzione dei membri del Congresso nel caso in cui venga raggiunto il limite del debito pubblico o si verifichi una chiusura del governo federale.

Mercoledì, la deputata Angie Craig, democratica del Minnesota, ha annunciato formalmente la propria versione di tale disegno di legge.

Giovedì altri membri della Camera annunceranno l’introduzione formale di progetti di legge simili per privare il Congresso delle retribuzioni durante le chiusure.

Il senatore James Lankford, repubblicano dell’Oklahoma, ha chiesto un voto sulla sua versione della legislazione sulla prevenzione dello shutdown. Il suo disegno di legge, soprannominato “Prevent Government Shutdowns Act of 2023”, proibirebbe al Congresso di prendersi una pausa o di tornare a casa se non rispetta una scadenza per approvare la legislazione sulla spesa.

“Ci sono conversazioni difficili tra adulti [about spending] questo deve accadere”, ha detto Lankford a CBS News. “Ma avere una chiusura del governo e imporre difficoltà ad altre persone non è il modo per farlo”.

Il senatore James Lankford
Il senatore James Lankford durante un’udienza il 12 luglio 2023.

Bill Clark/CQ-Roll Call, Inc tramite Getty Images


Una coppia di legislatori democratici che rappresentano la Virginia hanno introdotto una legislazione separata che proibirebbe anche al Congresso di recedere o spostarsi su altri affari se non riesce a rispettare una scadenza per approvare le sue spese. Il senatore Tim Kaine e il deputato Don Beyer, che collettivamente rappresentano almeno 100.000 lavoratori federali, hanno soprannominato il loro disegno di legge “End Shutdowns Act”. La legislazione richiederebbe inoltre al Congresso di ritornare ai livelli di spesa precedenti in caso di chiusura per garantire che le agenzie federali possano ancora funzionare.

“È quasi una ‘leva inversa.’ Elimina l’arresto come leva”, ha detto Kaine a CBS News, “E elimina queste tecniche di presa di ostaggi”.

Beyer ha affermato che la legislazione aiuterebbe il Congresso a concentrarsi meglio sull’avvicinarsi delle scadenze delle fatture di spesa. Ha detto a CBS News: “Fondamentalmente tutti i nostri sforzi dovrebbero essere solo quelli di trovare una soluzione a questo conflitto e ottenere finanziamenti per il nostro governo”.

Come parte della sua difesa della sua legislazione, Beyer mercoledì ha diffuso lettere di alcuni dei suoi elettori che sono preoccupati per le prospettive di una chiusura. Una lettera afferma che c’è preoccupazione per “le famiglie che hanno difficoltà a pagare l’affitto, il mutuo o altre bollette”.

Un’altra lettera di un appaltatore federale della Virginia chiedeva: “Prendo in prestito denaro o licenzio i miei dipendenti che lavorano duro?”

Il comitato della Camera esamina i risultati del telescopio spaziale James Webb
Il rappresentante Don Beyer martella per ordinare un’udienza il 16 novembre 2022.

Chip Somodevilla/Getty Images


La Federazione americana dei dipendenti governativi, che rappresenta decine di migliaia di lavoratori federali, ha esortato il Congresso a essere più aggressivo nell’evitare le scadenze di chiusura. Everett Kelley, presidente nazionale del sindacato, ha affermato di aver esortato i suoi membri a chiamare il Congresso per sostenere la fine dell’impasse e nuove protezioni per evitare chiusure.

Ha detto a CBS News che il 60% degli americani vive “stipendio su stipendio. Immagina solo il giorno di paga senza stipendio”.

See also  Si avvicina la scadenza predefinita per il colosso immobiliare cinese Country Garden

Leave a Comment