“Mi sentivo in trappola”: Caroline Ellison esce dall’ombra di Sam Bankman-Fried nel ruolo di testimone principale

Le telecamere balenarono attraverso le finestre del tribunale mentre Caroline Ellison aspettava tesa nella fila di sicurezza, indossando occhiali da sole e un berretto da baseball abbassato per nascondere il viso. Ma quando mezz’ora dopo entrò al 26esimo piano, cercò di dimostrare alla giuria che non aveva più nulla da nascondere.

Nel corso di tre giorni di testimonianza a New York, Ellison ha dipinto un’immagine di Sam Bankman-Fried, il suo ex fidanzato ed ex capo della società di commercio di criptovalute Alameda Research, come la mente che ha incaricato i suoi dipendenti di coprire le loro tracce e non ha visto nulla di sbagliato nel rubare. miliardi dai clienti del suo scambio di criptovalute FTX.

La 28enne ha ricordato come Bankman-Fried l’ha ridotta in lacrime nello studio dell’attico delle Bahamas che condividevano durante una conversazione sulle perdite commerciali di Alameda nell’agosto 2022, e come ha urlato “stai zitto” a un’altra dipendente che si è opposto strenuamente a un presunto piano per corrompere i funzionari cinesi per sbloccare i fondi crittografici congelati e poi tagliare il pagamento della dipendente quando lei si è licenziata.

La scrupolosa testimonianza di Ellison, inclusa la guida della giuria attraverso fogli di calcolo, documenti interni e chat private di Signal, ha descritto una cospirazione criminale durata anni da parte dell’ex ragazzo d’oro delle criptovalute.

Una donna magra con grandi occhiali, Ellison descrisse di essere stata trascinata ulteriormente in quella cospirazione e schiacciata dalla paura di cosa sarebbe successo se l’impero di Bankman-Fried si fosse rivelato essere un castello di carte.

“Mi sentivo in trappola”, ha detto. “Ero in una sorta di costante stato di terrore. . . Ogni giorno mi preoccupavo della possibilità che i clienti si ritirassero da FTX. . . la possibilità che questa cosa venga fuori. . . e le persone che ne rimarrebbero ferite.

Ellison, che è stato al fianco di Bankman-Fried durante la straordinaria ascesa e caduta del suo impero, è il testimone principale nel caso del governo contro il fondatore di FTX. Se condannato, potrebbe trascorrere il resto della sua vita in prigione. Si è dichiarato non colpevole.

See also  Opinione | Sam Bankman Fried ha messo in luce la fragilità delle criptovalute

Ellison ha detto alla giuria, che comprende nove donne, di essersi sentita un “partner ineguale nella nostra relazione” nel corso degli anni in cui lei e Bankman-Fried si sono frequentati di tanto in tanto, perché lui è sempre stato il suo capo. “Per qualsiasi decisione importante, la gestivo sempre da Sam.”

Ha detto di essere stata trascinata nella sua visione morale distorta del mondo. Bankman-Fried pensava che “l’unica regola morale che contasse era fare tutto ciò che massimizzasse l’utilità” – intendendo con ciò “il massimo bene per il maggior numero di persone”, ha affermato.

“Credeva che i modi in cui le persone cercavano di giustificare regole come ‘non mentire’ e ‘non rubare’ all’interno dell’utilitarismo non funzionassero.”

Anni di lavoro per Bankman-Fried hanno reso Ellison “più a suo agio” con azioni che il suo sé passato avrebbe rifiutato, come inviare bilanci falsi agli istituti di credito e prendere i soldi dei clienti, ha detto.

Bankman-Fried era anche disposto a correre grandi rischi anche con il minimo vantaggio di probabilità, ha detto. “Sarebbe felice di lanciare una moneta, se uscisse croce e il mondo venisse distrutto”, purché il mondo sarebbe due volte più bello se la moneta uscisse testa, ha detto Ellison alla corte.

Tuttavia, Ellison ha affermato che Bankman-Fried ha tenuto una lezione al suo staff sulla necessità di stare “attento” a quali registrazioni hanno lasciato di discussioni “sensibili”. “Ha detto che mettere le cose per iscritto è uno dei modi principali in cui le società finanziarie finiscono nei guai legali.”

Giovedì, la corte ha ascoltato estratti di una registrazione segreta fatta da un dipendente di una riunione dello staff di Alameda poco prima del collasso della società, in cui Ellison aveva detto ai dipendenti Bankman-Fried di aver ordinato l’uso del denaro dei clienti di FTX per pagare i debiti della società commerciale, di sua proprietà. .

See also  Bitcoin sale al massimo degli ultimi 18 mesi tra le speculazioni sugli ETF di Blackrock Da Investing.com

Figlia di accademici, Ellison si è laureata alla Stanford University prima di unirsi a Jane Street come commerciante, dove ha incontrato Bankman-Fried, anche lui figlio di due professori. L’ha reclutata per unirsi ad Alameda nel 2018, poco dopo la sua fondazione, ma lei ha subito appreso che non le aveva parlato di una crisi interna alla società commerciale per milioni di fondi persi.

La metà dei primi dipendenti di Alameda si è dimessa in opposizione a Bankman-Fried. Ellison era tra coloro che rimasero. Quando Bankman-Fried lasciò il suo titolo di amministratore delegato di Alameda a metà del 2021 per dimostrare che la società era separata da FTX, Ellison fu nominato co-amministratore delegato con un altro trader, Sam Trabucco. Tuttavia, Trabucco iniziò rapidamente a ritirarsi dalle sue funzioni, dimettendosi formalmente a metà del 2022.

Lasciata unica responsabile di Alameda, Ellison era sempre più infelice e in dubbio sulla sua capacità di svolgere il lavoro. A volte, Bankman-Fried sembrava minare la sua fiducia e mostrava una preferenza per un altro negozio commerciale che aveva finanziato, Modulo Capital.

Alla domanda degli avvocati di Bankman-Fried se volesse “schiacciare” Modulo, Ellison ha detto: “Sì, ricordo di aver provato sentimenti del genere”.

Dopo che la coppia ha interrotto la relazione, Ellison ha evitato conversazioni individuali e ambienti sociali, comunicando con Bankman-Fried su Signal o tramite promemoria in Google Docs.

Alla fine Ellison disse a Bankman-Fried che voleva lasciare. Lui “mi ha detto che non potevo” perché avrebbe potuto causare il collasso di Alameda. “Mi fidavo della sua opinione.” Sebbene ricevesse milioni di bonus e fosse per breve tempo una miliardaria cartacea grazie alle sue partecipazioni in criptovalute, Ellison aveva una quota di proprietà molto più piccola in FTX rispetto agli altri membri maschi della cerchia ristretta di Bankman-Fried. Ha rifiutato la sua richiesta di partecipazione in Alameda.

See also  Il Regno Unito presenta proposte per portare le stablecoin nell’economia reale

I pubblici ministeri hanno guidato la giuria attraverso i documenti preparati da Ellison, incluso un confronto fianco a fianco di sette bilanci alternativi che ha provato per far sembrare migliore la posizione finanziaria di Alameda agli istituti di credito e nascondere il suo furto di denaro dei clienti di FTX. Ha anche descritto in dettaglio un foglio di calcolo con stress test che Bankman-Fried le ha chiesto di modellare nel 2021, in cui ha analizzato se Alameda sarebbe stata in grado di ripagare ciò che aveva preso da FTX in una flessione del mercato delle criptovalute.

Ellison ha descritto gli ultimi caotici giorni di FTX. Ha saputo della fuga di notizie dal bilancio di Alameda mentre era in vacanza in Giappone e si è recata presso l’ufficio della società a Hong Kong per gestire la crisi. Quando Alameda fallì, tornò a vivere con la sua famiglia negli Stati Uniti. Si è dichiarata colpevole e ha accettato di collaborare con il governo dopo che l’FBI ha fatto irruzione nella casa dei suoi genitori e sequestrato il suo telefono, computer e diario personale.

Durante la testimonianza della maratona, Ellison ha parlato con calma con un occasionale “um” o una risatina nervosa. I pubblici ministeri si sono lamentati con il giudice dicendo che Bankman-Fried “ha riso, scuotendo visibilmente la testa e si è fatto beffe” mentre lei parlava.

La sua voce si è rotta solo in poche occasioni, e ha trattenuto le lacrime mentre descriveva il sollievo che ha provato quando FTX è crollata e lei “non ha più dovuto mentire”.

Leave a Comment