L’ex CEO si dichiara colpevole di un sistema di selezione che coinvolge contratti futures su criptovalute

Un ex amministratore delegato di una società di investimento ha ammesso di essersi impegnato in uno schema di “scelta selettiva” per quanto riguarda i contratti futures su criptovalute e i contratti di cambio.

La pratica ha causato perdite per gli investitori, con l’ex amministratore delegato che ha utilizzato i proventi del piano per uso personale.

Pratica fraudolenta di raccolta delle ciliegie

Il fondatore ed ex amministratore delegato della società di investimento Systematic Alpha Management LLC (SAM), Peter Kambolin, che tra il 2019 e il 2021 ha operato come consulente nel commercio di materie prime e operatore di pool di materie prime, è stato coinvolto in una pratica chiamata cherry-picking, secondo un comunicato stampa dal Dipartimento di Giustizia americano.

Come affermato nell’annuncio, il sistema di selezione di Kambolin gli ha permesso di allocare in modo fraudolento operazioni redditizie e non redditizie in un modo che ha avvantaggiato i conti dell’ex CEO, subendo perdite per gli investitori.

Inoltre, Kambolin ha indotto in errore i clienti a credere che le strategie di trading di SAM si concentrassero su contratti futures su criptovalute e contratti futures su valuta estera. In realtà, circa il 50% delle transazioni dell’ex dirigente in ciascun pool “riguardavano contratti future su indici azionari”.

Secondo il Dipartimento di Giustizia, le azioni di Kambolin hanno comportato una frode di clienti all’interno e all’esterno degli Stati Uniti, impedendo agli investitori di effettuare operazioni redditizie.

Kambolin avrebbe guadagnato quasi 1,5 milioni di dollari in profitti commerciali

La Commodities Futures Trading Commission (CFTC) aveva precedentemente presentato una denuncia contro SAM e Kambolin, avanzando accuse simili contro la società e il suo CEO. La CFTC ha affermato che Kambolin e la sua società di investimento hanno ingiustamente assegnato operazioni redditizie ai loro conti proprietari mentre i partecipanti al pool hanno ottenuto operazioni non redditizie.

See also  Joe Kernen della CNBC avverte gli investitori di "prepararsi all'halving" in mezzo all'hype sugli ETF Bitcoin

Secondo la denuncia, Kambolin e SAM hanno frodato i partecipanti al pool e hanno realizzato profitti commerciali per oltre 1,5 milioni di dollari, mentre i clienti hanno subito perdite commerciali per oltre 1,5 milioni di dollari.

Il Dipartimento di Giustizia, nel suo comunicato stampa, ha affermato che l’ex amministratore delegato della SAM ha utilizzato i profitti del programma fraudolento di selezione per finanziare il suo stile di vita, che includeva l’affitto di un appartamento fronte mare e il trasferimento dei proventi su conti bancari bielorussi e dominicani controllati dal suo co-cospiratore. .

Commentando la questione, Nicole Argentieri, vice procuratore generale ad interim, ha affermato che Kambolin “ha violato la fiducia dei clienti per profitto personale”, aggiungendo che la sua condotta “mina la fiducia degli investitori nel mercato delle materie prime”.

L’ex amministratore delegato si è dichiarato colpevole di associazione a delinquere finalizzata a commettere frode sulle materie prime e potrebbe rischiare una pena massima di cinque anni di reclusione. Tuttavia non è stata fissata una data per la sentenza.

OFFERTA SPECIALE (Sponsorizzata)

Binance $100 gratuiti (esclusivo): usa questo link per registrarti e ricevere $100 gratuiti e uno sconto del 10% sulle commissioni su Binance Futures il primo mese (termini).

Offerta speciale PrimeXBT: usa questo link per registrarti e inserisci il codice CRYPTOPOTATO50 per ricevere fino a $ 7.000 sui tuoi depositi.

Leave a Comment