Quale temperatura conta come febbre? Gli esperti medici spiegano quando preoccuparsi

Adulti malati e genitori preoccupati per la salute dei propri figli potrebbe avere idee sbagliate su ciò che effettivamente conta come febbre.

La risposta non è così chiara come molte persone potrebbero pensare e dipende da una serie di fattori, hanno detto gli esperti medici. I medici hanno spiegato cosa significano effettivamente i numeri sul termometro:

Qual è la temperatura corporea normale?

Le persone crescono sentendo che 98,6 gradi Fahrenheit è la temperatura corporea standard, ma esiste un intervallo di temperature corporee che sono tutte considerate normali, hanno detto i medici. Per la maggior parte delle persone, è tra 96 ​​e 99 gradi, ha detto la dottoressa Amy Horwitz, medico di medicina di famiglia presso la Cleveland Clinic.

Anche la temperatura corporea fluttua durante il giorno, e non è necessariamente perché hai la febbre, ha detto Horwitz. Possono essere influenzati dal clima in cui vivi, dall’ora del giorno o se hai fatto attività fisica di recente.

Secondo la Cleveland Clinic, la temperatura corporea tende ad essere più bassa al mattino.

Nelle donne, la temperatura corporea normale può variare in base al ciclo mestruale, ha aggiunto il centro medico. La temperatura corporea aumenta leggermente dopo l’ovulazione.

Cos’è la febbre?

La febbre si verifica quando “la regolazione termica generale del corpo è elevata”, ha affermato la dottoressa Angela Mattke, pediatra della Mayo Clinic. Di solito è una risposta al tuo corpo che cerca di combattere qualche tipo di infezione

“La gente pensa che la febbre sia una cosa brutta, ma in realtà non è necessariamente qualcosa che dobbiamo eliminare in ogni momento”, ha detto Mattke.

See also  I Career Coach valutano il burnout, l'età e altri complicati dilemmi sul posto di lavoro: NPR

Oltre a una temperatura elevata, le persone con febbre possono avvertire una diminuzione dell’appetito o un cambiamento dello stato mentale, secondo il dottor Baruch S. Fertel, MD MPA e medico d’urgenza presso l’Irving Medical Center di New York-Presbyterian/Columbia University.

Qualcuno con la febbre può anche avere sudorazione, brividi, dolori muscolari, mal di testa, affaticamento e debolezza generale, ha detto Horwitz.

Quale temperatura è considerata febbre negli adulti?

I Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie considerano che una persona abbia la febbre quando ha una temperatura misurata di 100,4 gradi Fahrenheit o superiore.

Alcune persone vedono la febbre a 101 gradi Fahrenheit e oltre, ma la maggior parte delle persone concorda sul minimo di 100,4, ha detto Fertel.

Quale temperatura è considerata febbre nei bambini?

Lo stesso standard di 100,4 gradi Fahrenheit o superiore si applica ai bambini, ma i genitori devono prestare particolare attenzione quando si tratta dei neonati, hanno detto i medici.

“Ci preoccupiamo soprattutto dei bambini sotto i 3 mesi perché sono così piccoli e il loro sistema immunitario non è completamente sviluppato”, ha detto Horwitz.

Mentre la febbre nei neonati è un’emergenza, i genitori dei bambini più grandi non dovrebbero ossessionarsi sui numeri, ha detto Mattke.

“Non è il numero reale, è come si comporta tuo figlio”, ha detto Mattke. “Penso che i genitori siano davvero presi dai numeri. Penso che ci dimentichiamo di guardare i bambini e vedere come si comportano.”

Qual è il modo migliore per misurare la temperatura?

I genitori dovrebbero misurare la temperatura rettale dei neonati, dicono i medici, poiché è il modo più accurato per valutare la temperatura di un neonato.

See also  Mercato azionario oggi: Wall Street fatica mentre le preoccupazioni per la guerra si scontrano con la speranza di profitti più forti

Per i bambini più grandi, le letture possono essere effettuate oralmente o tramite orecchio o ascella. Per i genitori che misurano la temperatura di un bambino, attenersi a un metodo aiuterà a tenere traccia delle variazioni di temperatura, ha detto Mattke.

“Non passerei da un metodo all’altro”, ha detto Mattke. “Scegli semplicemente un metodo e seguilo.”

Cosa conta come febbre di basso grado?

Una febbre lieve è un termine colloquiale usato spesso dai genitori, ma gli esperti dicono che non esiste un numero reale ad essa associato e la maggior parte dei medici non usa il termine.

La frase tende a riferirsi a una temperatura superiore a 98,6 gradi Fahrenheit ma inferiore a 100,4.

La febbre significa sempre che sei malato?

Le persone possono avere la febbre senza ammalarsi, hanno detto i medici. Ad esempio, secondo Horwitz, alcune persone sviluppano la febbre dopo aver ricevuto un vaccino di immunizzazione.

“Questa è una risposta molto normale e attesa alla vaccinazione poiché è la risposta del corpo per proteggerti in futuro”, ha detto Horwitz. “È meno comune, ma anche i pazienti con condizioni autoimmuni o cancro possono sviluppare febbre. Anche la disidratazione può causare febbre.”

Qual è il modo migliore per curare la febbre a casa?

I medici consigliano di curare la febbre a casa con riposo, idratazione e bagni. Le persone possono anche assumere paracetamolo o ibuprofene. I genitori dovrebbero essere consapevoli di seguire un dosaggio appropriato in base al peso per i bambini. È sempre meglio contattare un medico se hai domande.

Quando dovresti andare dal dottore?

Per un bambino di meno di 3 mesi, è importante cercare immediatamente assistenza medica se ha una temperatura superiore a 100,4 gradi, ha detto Horwitz. Per i bambini di età superiore a 3 mesi, rivolgersi al medico se il bambino ha la febbre e sembra irritabile, lento o molto a disagio.

See also  Mike Johnson, alleato di Donald Trump, è stato eletto presidente della Camera degli Stati Uniti dopo settimane di stallo

“Nei bambini più grandi che sono immunizzati, la febbre non significa necessariamente ‘devi correre al pronto soccorso’. Ma se tuo figlio non si comporta bene, vogliamo assolutamente vederlo,” ha detto Mattke.

Secondo Horwitz, gli adulti dovrebbero ricevere assistenza medica se, oltre alla febbre, soffrono di forte mal di testa, torcicollo, sensibilità alla luce, confusione, dolore toracico, mancanza di respiro o forte dolore addominale.

Le persone immunodepresse dovrebbero chiamare un medico se hanno la febbre, ha detto Fertel. Anche chi ha la febbre persistente per tre giorni dovrebbe chiamare un medico.

Leave a Comment