Regola di ridimensionamento n. 2: se la tua banca sta tagliando posti di lavoro, pensa prima di pubblicare

In un articolo precedente, chi scrive potrebbe aver intuito che se lavori per una banca e quella banca sta tagliando il personale, ora potrebbe non essere il momento migliore per infrangere le regole.

Il focus, all’epoca, era il lavoro flessibile: in breve, se una banca spinge i suoi dipendenti a lavorare cinque giorni a settimana dall’ufficio e tu fai il pendolare due volte a settimana, potresti renderti vulnerabile a un C- suite a cui serve solo un motivo per lasciare andare le persone.

Sostituire il “lavoro flessibile” con qualsiasi cosa difendibile. Eccone uno: giovedì Citi ha licenziato un banchiere i cui commenti sulla sua pagina Instagram personale probabilmente difendono l’Olocausto.

In risposta a un post su Instagram in cui si afferma che Israele inizialmente si è preso il merito del recente bombardamento di un ospedale a Gaza, per poi fare marcia indietro quando è emerso il video delle vittime civili, Nozima Husainovaun banchiere personale di 25 anni della Citi con sede a New York, ha scritto: “Non c’è da stupirsi perché Hitler volesse sbarazzarsi di tutti loro [smiley-face emoji].”

Per la cronaca, Israele afferma di avere le prove che l’esplosione è stata un errore da parte del gruppo militante della Jihad islamica. Lo conferma l’intelligence statunitense, secondo la CNN.

La Jihad islamica, rivale di Hamas (contro la quale Israele ha dichiarato guerra), ha negato ogni responsabilità. E diversi leader palestinesi e arabi hanno continuato a incolpare Israele per l’incidente.

L’organizzazione no-profit StopAntisemitism, nel frattempo, ha catturato lo schermo del post di Husainova e lo ha pubblicato su X, ex Twitter, generando contraccolpi per Citi.

“Questa NON è inclusività e la tua organizzazione deve licenziarla”, ha scritto un utente X, Marian Kruss, secondo il Daily Mail.

See also  Prestiti non garantiti Rs 50000: i prestiti di piccola entità, favoriti dal fintech, sono in difficoltà e le banche stanno diventando diffidenti

“Dove posso inviare una denuncia contro una vostra dipendente, Nozima Husainova, che elogia lo sterminio degli ebrei da parte di Hitler?” ne ha scritto un altro, Lenny Luchese. “Oppure Citi condona le sue parole?”

Giovedì scorso Citi ha dichiarato che stava “indagando sulla questione e adottando le misure disciplinari appropriate”.

La banca ha successivamente confermato a Bloomberg, al New York Post e ad altre fonti di aver, di fatto, “licenziato il rapporto di lavoro della persona che aveva pubblicato il rivoltante commento antisemita sui social media”.

“Condanniamo l’antisemitismo e tutti i discorsi di odio e non li tolleriamo nella nostra banca”, ha affermato Citi in una nota.

StopAntisemitismo, da parte sua, ha risposto all’azione della banca pubblicando: “Grazie @Citi per aver detto NO! all’antisemitismo”.

Husainova era al secondo anno alla Citi dopo essersi laureata al CUNY Brooklyn College nel 2021, secondo una pagina LinkedIn vista dal Daily Mail prima che fosse cancellata. Secondo quanto riferito, anche la pagina Instagram di Husainova è stata cancellata.

Non è stato possibile contattare Husainova per un commento da parte del New York Post.

Probabilmente non c’è mai il momento di ironizzare sul genocidio sui social media. Ma se scopri che devi (e chi scrive non difende quella scelta di vita), considera le conseguenze.

Soprattutto se il tuo datore di lavoro è impegnato da un mese nella più grande riorganizzazione degli ultimi due decenni.

Citi ha tagliato 2.000 posti di lavoro lo scorso trimestre, si prevede che annuncerà ulteriori licenziamenti a novembre e ha accumulato scorte sufficienti per pagare 7.000 licenziamenti l’anno. E il suo CEO ha pubblicamente detto ai dipendenti di “incoraggiarci, aiutarci a conquistare clienti, aiutarci a realizzare i cambiamenti o scendere dal treno”.

See also  banca dell'asse: quest'anno Axis Bank mira ad aumentare i prestiti di piccolo importo: MD e CEO Amitabh Chaudhry

Citi ha evitato un potenziale incubo in termini di pubbliche relazioni scegliendo di agire rapidamente. I banchieri personali con sede a New York potrebbero non essere al centro della riduzione dell’organico di Citi. Ma se il licenziamento di Husainova significa che un altro dipendente può rimanere sul treno, la mossa ha senso.

Leave a Comment