Société Générale dimezzerà l’esposizione al petrolio e al gas entro il 2025

Oltre all’obiettivo del 2025, la banca ha dichiarato di voler ridurre dell’80% la propria esposizione nel petrolio e nel gas upstream entro il 2030.

La banca francese Société Générale ha annunciato che dimezzerà la sua esposizione nel petrolio e nel gas upstream entro il 2025, rispetto ai livelli del 2019.

ANNUNCIO

Lo ha riferito la banca in un comunicato stampa pubblicato lunedì che questo è superiore alla riduzione del 20% precedentemente promessa.

“Accelereremo la decarbonizzazione delle nostre attività e lavoreremo a stretto contatto con i nostri clienti e partner per massimizzare il nostro impatto positivo in prima linea nella transizione energetica, ambientale e sociale”, ha affermato in una nota il CEO di SocGen, Slawomir Krupa.

Oltre all’obiettivo del 2025, la banca ha dichiarato di voler ridurre dell’80% la propria esposizione nel petrolio e nel gas upstream entro il 2030, anche rispetto ai livelli del 2019, oltre ad accantonare l’offerta di prodotti e servizi finanziari dedicati al nuovo petrolio e gas. progetti sul campo produttivo all’inizio del 2024.

Le ONG per il clima spesso prendono di mira le grandi banche globali per il loro ruolo nell’esacerbare la crisi climatica a causa del finanziamento di nuovi progetti petroliferi.

SocGen ha dichiarato lunedì che lancerà un fondo di investimento di transizione da 1 miliardo di euro dedicato a soluzioni di transizione energetica e progetti basati sulla natura per sostenere gli obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite.

Ha inoltre delineato nuovi obiettivi finanziari relativi alla redditività, all’efficienza operativa e alla gestione del rischio.

Quattro mesi dopo aver preso le redini, il CEO Krupa spera che l’annuncio susciti l’interesse degli investitori per la banca, che è alla ricerca di una nuova prospettiva di vita.

See also  Donald Trump mette in scena uno spettacolo combattivo durante la testimonianza in tribunale

Leave a Comment