Tencent lancia i servizi di contratto intelligente e-CNY

Il logo Tencent all'esterno di un edificio per uffici cinese.
Fonte: xy/Adobe

Il titano tecnologico cinese Tencent, l’operatore WeChat, lancerà un’offerta di contratti intelligenti in yuan digitale per le piccole e medie imprese (PMI).

La mossa arriva settimane dopo che l’azienda ha annunciato che avrebbe aderito a un progetto pilota di interoperabilità globale tra CBDC e e-CNY guidato dalla banca centrale.

Secondo il Securities Times, Tencent ha affermato che rilascerà una “soluzione di credito aziendale con contratto intelligente in yuan digitale” su misura per “clienti di piccole e microimprese”.

Il progetto nasce da un’idea di Tenpay, il braccio dei pagamenti online di Tencent, e della sua affiliata di servizi bancari online WeBank.

La sede di WeBank a Shenzhen, in Cina.
La sede di WeBank. (Fonte: Lhzss8 [CC BY-SA 4.0])

Tencent ha affermato che la soluzione è stata “personalizzata e sviluppata per le PMI e i clienti delle microimprese di WeBank”.

E l’offerta consentirà alle banche commerciali di “tracciare accuratamente dove si trovano” i prestiti e altre forme di finanziamento.

L’uso di contratti intelligenti significa che i registri relativi ai prestiti “non possono essere falsificati o manomessi”, ha affermato Tencent.

Ciò, ha affermato l’azienda, “aiuterà a impedire che i fondi dei prestiti confluiscano in settori come il gioco d’azzardo, la speculazione immobiliare e il commercio di borsa”.

Le banche saranno in grado di utilizzare la soluzione per aumentare “sicurezza e conformità” attraverso contratti intelligenti e-CNY, ha spiegato Tencent.

Un consumatore utilizza un portafoglio rigido digitale in yuan per pagare in un negozio su un video distribuito dalla Shanghai Pudong Development Bank.
Un consumatore utilizza un portafoglio digitale in yuan per pagare in un negozio su un video distribuito da la Banca per lo sviluppo di Shanghai Pudong. (Fonte: yangli20067/Weibo)

E questo potrebbe anche aiutare i clienti, ha suggerito l’azienda, consentendo alle banche commerciali di fornire “tassi di interesse preferenziali” (a causa dei livelli di rischio ridotti).

Negli ultimi mesi la Banca centrale popolare cinese e le sue banche partner hanno promosso l’adozione di contratti intelligenti e-CNY.

Ciò è stato particolarmente vero nel mondo dei finanziamenti verdi e dei prestiti alle imprese.

Le banche affermano che possono utilizzare la tecnologia per assicurarsi che i fondi non vengano sottratti, utilizzati in iniziative di greenwashing o utilizzati in modo tale da violare i contratti di emissione.

See also  Il rally dei prezzi di Bitcoin (BTC) è in pericolo? Segnale minaccioso di surriscaldamento da tenere d'occhio

Affermano che l’uso dell’e-CNY consente loro di ridurre i costi di “monitoraggio dei prestiti” e di fornire prestiti ai propri clienti più velocemente.

Tencent ha affermato che il suo nuovo programma “sarà ampliato […] in futuro.”

Un consumatore utilizza lo yuan digitale per pagare su un dispositivo POS in un negozio su un video distribuito dalla Shanghai Pudong Development Bank.

All’inizio di questa settimana, un gruppo di società cinesi di IT e di pagamenti ha annunciato che si sarebbero trasferiti in un nuovo “parco industriale di yuan digitale” a tema CBDC a Shenzhen, la capitale tecnologica di fatto della nazione.

Leave a Comment