un impatto più che simbolico sui profitti bancari

Sblocca gratuitamente il Digest dell’editore

L’appello della criptovaluta potrebbe essere andato e venuto. Ma le valute digitali delle banche centrali continuano a suscitare entusiasmo, almeno tra alcuni banchieri centrali.

Dopo due anni di studio su come funzionerebbe un euro digitale, la Banca Centrale Europea ne sta pianificando l’implementazione. Questa “fase di preparazione” dovrebbe durare due anni a partire dal 1° novembre, ha annunciato mercoledì la BCE.

La BCE sostiene che gli attuali modelli finanziari bancari subiranno pochi cambiamenti. Altri vedono i problemi futuri. Secondo un’analisi, le banche potrebbero vedere un calo dei profitti fino al 20%.

Il colpo alle commissioni avrà un impatto significativo, ritiene Andrea Filtri di Mediobanca Research. L’infrastruttura sottostante all’euro digitale eliminerebbe i pagamenti europei dall’attuale mosaico di costosi sistemi nazionali. Seguirebbero risparmi sui pagamenti.

Se circa la metà dei pagamenti di debito e dei bonifici bancari venissero spostati, il danno ai profitti bancari dell’UE sarebbe di circa il 3%. I pagamenti CBDC risucchierebbero anche i depositi del sistema bancario.

I banchieri centrali stanno proponendo un limite alla dimensione del conto CBDC, che probabilmente sarà di circa 3000 euro. Anche così, la piena adozione significherebbe comunque un dolore significativo. L’euro digitale potrebbe far uscire dal sistema europeo quasi 1 trilione di euro di depositi, pari al 10% dei depositi al dettaglio.

Le banche potrebbero essere costrette a colmare eventuali deficit attingendo alle riserve in eccesso. Lo scenario peggiore indebolirebbe il reddito da interessi netti e taglierebbe di un altro 9% la redditività delle banche. Anche le entrate derivanti dalle commissioni diminuirebbero.

See also  I finanzieri si attengono al piano “Davos nel deserto” nonostante la guerra in Medio Oriente

Le banche dovrebbero trovare nuovi modi per sfruttare la tecnologia e trovare crescita. Il probabile utilizzo di un registro digitale da parte della CBDC aprirà la porta a ulteriori fonti di commissioni come i contratti intelligenti per prodotti finanziari.

C’è una controargomentazione, ovviamente. Le banche potrebbero ridurre la fuga dei depositi con tassi più elevati per il denaro a breve termine. Ed è sempre poco saggio sottovalutare la letargia dei clienti delle banche.

Le banche principali dipendono dall’inerzia per mantenere le loro posizioni dominanti. Spereranno che l’inerzia del governo prevenga le CBDC, ora che la minaccia delle criptovalute alla moneta fiat si è attenuata.

Il team Lex è interessato a saperne di più dai lettori. Per favore dicci cosa pensi delle CBDC nella sezione commenti qui sotto.

Leave a Comment