Bankman-Fried ha chiesto bilanci “alternativi” per Alameda, testimonia l’ex amministratore delegato

Sblocca gratuitamente il Digest dell’editore

Sam Bankman-Fried ha incaricato i colleghi di creare sette bilanci “alternativi” per Alameda Research, alcuni dei quali nascondevano miliardi di dollari di tangenti ai dirigenti di FTX, secondo la testimonianza di Caroline Ellison, ex amministratore delegato della divisione commerciale dell’exchange.

La 28enne, che ha gestito l’affiliata di FTX Alameda fino al suo crollo nel novembre 2022, ha affermato che quell’anno le era stato ordinato di nascondere il modo in cui l’attività stava “incanalando” quasi 4,6 miliardi di dollari a Bankman-Fried e ai membri dello staff senior, nonché a il fatto che il gruppo commerciale “prendesse in prestito 10 miliardi di dollari dai clienti di FTX”.

Una versione dei conti di Alameda che faceva sembrare il suo “patrimonio più grande” è stata fornita al prestatore di criptovalute Genesis, che stava richiedendo prestiti in un contesto di forte recessione nel settore, ha aggiunto Ellison durante la sua testimonianza nel processo penale di Bankman-Fried a Manhattan. Alla corte è stato mostrato il foglio di calcolo e una riga che in precedenza conteneva un riferimento ai fondi dei clienti rubati, intitolata “Prestiti FTX”, era stata cancellata. Sono stati oscurati anche i prestiti concessi ai dirigenti di FTX e in parte investiti in start-up.

FTX è crollata mesi dopo, dopo che è stato scoperto un buco multimiliardario nel suo bilancio, in gran parte causato dai prelievi causati da prestiti segreti ad Alameda. L’unità di prestito di Genesis è fallita nel gennaio 2023, dovendo ai creditori più di 3 miliardi di dollari.

See also  Arthur Hayes incorona le riserve di Bitcoin ed Ether Crypto

Ellison, che si è dichiarato colpevole di frode l’anno scorso, è il testimone principale nel processo contro Bankman-Fried, che rischia decenni di carcere se condannato.

Interrogata mercoledì dai pubblici ministeri, Ellison, che per un periodo aveva frequentato Bankman-Fried, ha detto che “ha considerato [forging the balance sheets] essere disonesti” ed era “in uno stato di terrore” dopo averli inviati alla Genesi.

“Temevo soprattutto che se qualcuno lo avesse scoperto, tutto sarebbe crollato”, ha detto riferendosi ai prestiti mascherati ai dirigenti di FTX e all’uso segreto da parte di Alameda di miliardi di dollari di fondi dei clienti.

Ellison, che ha iniziato a testimoniare martedì, ha dipinto l’ex magnate come l’orchestratore di un piano che ha permesso ad Alameda di scommettere con miliardi di dollari di denaro dei clienti di FTX, nascondendo l’accordo a investitori, giornalisti e pubblico.

Ellison ha anche coinvolto l’ex magnate delle criptovalute in uno scandalo di corruzione cinese. Ha testimoniato che nel 2021, Bankman-Fried ha ordinato il pagamento di 150 milioni di dollari ai funzionari per rilasciare circa 1 miliardo di dollari di fondi detenuti su due scambi di criptovalute cinesi, che erano stati congelati come parte di un’indagine sul riciclaggio di denaro.

Ha detto che la mossa è stata presa dopo che i tentativi di limitare i danni attraverso il contro-traffico utilizzando conti in nome delle “prostitute tailandesi” sono falliti.

Quando un collega il cui padre era un funzionario del governo cinese ha sollevato obiezioni, Bankman-Fried “le ha urlato di stare zitta”, ha detto Ellison.

Nelle sue note contemporanee, che sono state inserite come prove, Ellison si è riferita alle transazioni rilevanti come “la cosa”, cosa che, secondo lei, era perché “non voleva mettere per iscritto che avevamo pagato. . . tangenti”.

See also  MicroStrategy rafforza le partecipazioni in Bitcoin in un contesto di performance in rialzo Di Investing.com

Questa reticenza è arrivata dopo che Bankman-Fried aveva ripetutamente esortato i suoi colleghi a utilizzare messaggi effimeri, al fine di evitare “problemi legali”, ha detto Ellison.

“Sam ci ha indicato di utilizzare l’impostazione dei messaggi a scomparsa sul nostro Signal. . . ha detto che dovremmo stare molto attenti a ciò che mettiamo per iscritto”, ha aggiunto.

Nell’agosto del 2022, con la crescita delle passività di Alameda, Ellison ha detto che Bankman-Fried l’ha incolpata per non aver coperto adeguatamente gli investimenti della società, dicendo che è stato “un grosso errore e che è stata colpa mia”.

“Mi sono arrabbiato molto, ho iniziato a piangere e ho avuto difficoltà a finire la conversazione”, ha ricordato Ellison quando gli è stato chiesto dell’incontro.

Bankman-Fried si è dichiarato non colpevole. I suoi avvocati interrogheranno Ellison più tardi mercoledì.

Ellison ha anche testimoniato della bussola morale di Bankman-Fried, sostenendo che “ha detto di essere un utilitarista e di credere che il modo in cui le persone cercano di giustificare regole come ‘non mentire’ e ‘non rubare’ non funziona”.

Leave a Comment