Dolci della UCO Bank: la UCO Bank ritira la circolare sulla distribuzione dei pacchetti di dolci ai mutuatari dell’NPA

Il giorno dopo aver ordinato alle sue filiali di distribuire pacchetti di caramelle ai suoi primi 10 mutuatari in sofferenza in tutte le zone, la UCO Bank gestita dallo stato ha ritirato la sua circolare.

Un alto dirigente della banca ha affermato che la circolare è stata ritirata dopo il feedback dei dipendenti che sarebbe stato difficile da implementare a tutti i livelli. “Ogni caso deve essere trattato nel merito. Ci sono feedback che in alcuni casi non performanti, i mutuatari non sono cooperativi, e dovrebbe essere perseguita un’azione rigorosa secondo le regole esistenti”, ha aggiunto. La banca ha ritirato la circolare giovedì nella tarda serata.

In precedenza, nella sua circolare del 1° novembre, la banca aveva osservato che i capi delle filiali avrebbero dovuto incontrare e salutare personalmente i primi 10 mutuatari in sofferenza in occasione del Diwali e regalare loro un pacchetto di dolci. “In alcuni casi, è stato osservato che gli scontri di ego tra il cliente e i funzionari della banca portano alla trasformazione del conto in un NPA”, ha osservato.

All’inizio di quest’anno, il ministro delle finanze Nirmala Sitharaman ha affermato che il governo ha incaricato le banche del settore pubblico e privato di perseguire i casi di recupero prestiti con sensibilità e di non ricorrere a misure dure. Il mese scorso, la Reserve Bank of India ha proposto nuove norme che impediscono alle entità regolamentate e ai loro agenti di recupero di chiamare mutuatari o garanti prima delle 8:00 e dopo le 19:00 per il recupero dei prestiti scaduti.

In precedenza, la banca più grande del paese, la State Bank of India, ha collaborato con due fintech che utilizzano l’intelligenza artificiale e si rivolgeranno ai mutuatari che potrebbero andare in default. Secondo la banca, i rappresentanti di questa fintech visiteranno tali mutuatari con cioccolatini e ricorderanno loro le prossime rate.

See also  JC Flowers mette in guardia dal rischio sistemico derivante dall'abbuffata degli assicuratori sugli investimenti nel credito privato

Nel suo progetto di norme sulla gestione dei rischi e sul codice di condotta nell’outsourcing dei servizi finanziari, la RBI ha affermato che l’entità regolamentata e i suoi agenti di recupero non devono ricorrere a intimidazioni o molestie di alcun tipo, verbali o fisiche, contro qualsiasi persona coinvolta nel recupero crediti sforzi. Durante l’anno fiscale 2022-23, i PSB hanno guadagnato un utile netto aggregato record di circa Rs 1,05 lakh crore, quasi il triplo dell’utile netto guadagnato nell’anno fiscale 2013-14, e anche la loro qualità patrimoniale è migliorata in modo significativo, con NPA lordi al 4,97% e NPA netti all’1,24% a marzo 2023.

Leave a Comment