GST del 28% già applicato su giochi online e casinò, non retrospettivo: centro

GST del 28% già applicato su giochi online e casinò, non retrospettivo: Centro

Il Consiglio GST ha deciso di rendere più chiara la tassa del 28% GST sulle piattaforme di gioco online

Nuova Delhi:

Mentre stati come Delhi e Goa hanno sollevato retrospettivamente la questione della richiesta di tasse sulle società di gioco online e sui casinò, il segretario alle entrate Sanjay Malhotra sabato ha ribadito che il 28% di GST veniva imposto sui giochi online e sui casinò anche prima.

“Alcuni deputati avevano sollevato la questione della tassazione retroattiva. È stato loro comunicato che non si tratta di retroattività, e che questa era la legge precedente. Queste responsabilità esistevano già perché i giochi online con soldi giocati con le scommesse… Stavano già attirando (28 per centesimi di GST) tramite scommesse o gioco d’azzardo”, ha detto Malhotra ai giornalisti.

Nella 52a riunione del consiglio GST, Delhi e Goa hanno sollevato la questione delle richieste fiscali sulle società di gioco elettronico e sui casinò.

Il Ministro delle Finanze di Delhi Atishi ha detto che gli avvisi fiscali degli ultimi 6 anni calcolati con un’aliquota molto più alta del 28% vengono inviati alle società di gioco online, anche se il 1° ottobre questa GST del 28% doveva essere implementata.

“Un settore il cui fatturato è di Rs 23.000 crore, stai schiaffeggiando un avviso fiscale di Rs 1,5 lakh crore… questo è per uccidere il settore. Ciò dimostra un ambiente di investimento irregolare e non sicuro nelle startup indiane”, ha detto Atishi.

Malhotra ha inoltre affermato che alcuni stati come Delhi e Goa hanno sollevato la questione delle società di gioco online che devono affrontare avvisi di richiesta GST per presunta evasione.

See also  I legami tra Hamas e le criptovalute potrebbero dare slancio alla proposta di legge anti-criptovaluta del senatore Warren

“Ci sono state discussioni sugli addebiti (avviso di richiesta di imposta) su queste società, in modo retrospettivo. Poiché la DGGI è un organismo indipendente, non può esserci alcuna interferenza. Il presidente (del Consiglio GST) ha detto che avrebbe reso disponibili chiarimenti alla DGGI, se necessario”, ha affermato il vice del Chhattisgarh. Lo ha detto il Primo Ministro TS Singh Deo, anche lui membro del Consiglio GST.

Il Consiglio GST nelle sue riunioni di luglio e agosto aveva deciso di chiarire l’imposta del 28% GST sull’intero valore nominale delle scommesse piazzate su piattaforme di gioco online, corse di cavalli e casinò.

I giochi online, i casinò e le corse di cavalli sono stati classificati come richieste perseguibili, come le lotterie, le scommesse e il gioco d’azzardo, ai sensi della GST con un’imposta del 28%. Le modifiche alla GST Centrale e alla GST Integrata sono state approvate dal Parlamento e notificate dal governo centrale a partire dal 1° ottobre.

Gli Stati erano inoltre tenuti ad approvare modifiche alle leggi statali sulla GST (SGST). Finora, 18 stati hanno approvato gli emendamenti nelle loro assemblee o tramite ordinanza.

Anche i restanti 13 stati approveranno gli emendamenti, con effetto dal 1° ottobre, a tempo debito.

(Ad eccezione del titolo, questa storia non è stata modificata dallo staff di NDTV ed è pubblicata da un feed sindacato.)

Leave a Comment