Il Nord America domina l’utilizzo globale delle criptovalute, rivela il rapporto di Chainalysis

Fonte: Adobe/StudioProX

Secondo un recente rapporto della società di intelligence blockchain Chainalysis, il Nord America è leader mondiale nell’utilizzo delle criptovalute, con gli Stati Uniti che guidano la parte del leone in termini di attività.

La regione ha vantato un volume di transazioni superiore a 1 trilione di dollari tra luglio 2022 e giugno 2023, che include un notevole contributo da parte del Canada.

Nel complesso, il Nord America rappresenta quasi un quarto del volume delle transazioni globali, afferma il rapporto di Chainalysis.

Fonte: Analisi della catena

Il rapporto rileva che i principali investitori istituzionali sono i principali motori di questa attività, rappresentando il 76,9% del volume delle transazioni registrato in tutto il Nord America.

Il rapporto definisce l’attività istituzionale come transazioni con un valore fiat pari o superiore a 1 milione di dollari.

Chainalysis ha inoltre affermato che, sebbene si sia verificata una contrazione dell’attività crittografica nella regione in seguito al fallimento di FTX, la battuta d’arresto è stata meno grave rispetto all’impatto della crisi bancaria di marzo, quando banche cripto-friendly come Silicon Valley Bank, Silvergate e Signature tutte sospeso le loro operazioni.

Calo dell’utilizzo delle stablecoin in Nord America

Vale anche la pena notare che il rapporto ha rivelato un calo nell’utilizzo delle stablecoin in Nord America, con la percentuale del volume delle transazioni on-chain che è scesa dal 70,3% al 48,8% nell’ultimo anno.

Inoltre, la quota di attività delle stablecoin destinate alle piattaforme con licenza statunitense è diminuita, indicando uno spostamento verso fornitori di servizi con sede al di fuori del paese.

A giugno di quest’anno, il 54,6% degli afflussi di stablecoin verso i 50 principali servizi crittografici è andato a piattaforme con licenza non statunitense, afferma il rapporto.

See also  L'avvocato XRP acquista Bitcoin (BTC) dopo questo evento Di U.Today
Fonte: Analisi della catena

Il rapporto suggerisce che i regolatori statunitensi sono desiderosi di esercitare un controllo normativo sulle stablecoin a causa del loro ruolo importante, e questo potrebbe essere un motivo per cui gran parte dell’attività si svolge ora al di fuori degli Stati Uniti.

Leave a Comment