il “re delle criptovalute” caduto

Sblocca gratuitamente il Digest dell’editore

Sam Bankman-Fried ha trascorso gran parte delle pause durante il processo a New York seduto da solo al tavolo della difesa affiancato da due imponenti agenti federali. Ma il giorno in cui avrebbe dovuto testimoniare, si alzò e andò presto al banco dei testimoni. Un funzionario gli ha detto di dimettersi e di aspettare di essere chiamato.

Il 31enne ex miliardario, che rischia decenni di carcere dopo essere stato condannato per frode e riciclaggio di denaro, è sempre stato desideroso di raccontare la propria storia. Ma nell’aula del tribunale al 26° piano di Manhattan, ha guardato in silenzio mentre i suoi amici più cari e la sua ex ragazza prendevano la parola per fornire un resoconto schiacciante della sua straordinaria ascesa e caduta.

I pubblici ministeri hanno affermato che “segretamente” ha portato “miliardi fuori dalla porta sul retro” nel suo scambio di criptovalute FTX per finanziare le spese sconsiderate della sua società commerciale privata, portando al collasso di FTX lo scorso novembre con un buco di 8 miliardi di dollari nel suo bilancio. “L’imputato era motivato da avidità e ambizione”, ha detto il pubblico ministero Nick Roos. “Migliaia di persone hanno perso miliardi di dollari. . . perché voleva più soldi per fare quello che voleva. . . Lasciamo che le prove prevalgano sulla sua narrazione”.

L’avvocato difensore di Bankman-Fried ha affermato che i pubblici ministeri si sono impegnati in storie ingannevoli. “Lo hanno inserito in questo film come un cattivo, un cattivo ragazzo”, ha detto Mark Cohen. “Ciò che il governo continuava a escludere dal suo film era il ‘perché’.”

See also  Cosa sono le obbligazioni digitali e come vengono emesse?

Dopo meno di cinque ore, la giuria ha ritenuto che avesse intenti criminali. Ma non sapremo mai cosa aveva in mente Bankman-Fried. Natalie Tien, sua ex assistente e portavoce, ha detto che le argomentazioni di nessuna delle due parti si adattavano all’uomo che conosceva. “Ha mentito, ha preso i soldi, ma non penso che fosse una questione di avidità”, ha detto. “Penso che mirasse a svolgere un ruolo più significativo, un gioco più grande nella sua mente, e stava intraprendendo quelle azioni per raggiungere quell’obiettivo. Forse pensava sinceramente che fosse per il bene comune”.

Bankman-Fried è stato il simbolo della spinta delle criptovalute nel mainstream, accolto a Capitol Hill e ottenendo il sostegno dei migliori investitori tra cui Sequoia e BlackRock. La frode FTX è diventata l’accusa definitiva alla bolla delle criptovalute e ai pericoli derivanti da aziende in gran parte non regolamentate che gestiscono miliardi di dollari per milioni di clienti. Parlando dopo il verdetto in tarda serata, il procuratore distrettuale Damian Williams ha affermato che Bankman-Fried ha cercato di diventare “re delle criptovalute”.

Figlio di due eminenti professori di diritto di Stanford, Joseph Bankman e Barbara Fried, che sedevano cupamente in tribunale, Bankman-Fried frequentò la stessa scuola privata di Palo Alto del figlio di Steve Jobs. Ha studiato al Massachusetts Institute of Technology e ha accettato un lavoro presso Jane Street Capital prima di smettere di applicare la logica del trading di Wall Street alle criptovalute con la sua società di trading privata Alameda Research.

Il suo più grande successo è arrivato dopo aver fondato FTX nel 2019, poco prima del boom delle criptovalute durante la pandemia. La sua visione di un futuro high-tech per la finanza ha fruttato a FTX circa 2 miliardi di dollari in capitale di rischio con una valutazione massima di 40 miliardi di dollari. Il discorso di Bankman-Fried ha convinto gli investitori nonostante giocassero ai videogiochi durante la maggior parte delle sue chiamate con loro. Questo divenne parte della sua leggenda, insieme ai suoi capelli crespi, ai pantaloncini cargo e alla poltrona a sacco su cui dormiva accanto alla scrivania.

See also  La previsione del prezzo di Bitcoin mentre $ 10 miliardi invia BTC sopra la resistenza di $ 30.000: inizia ufficialmente il nuovo mercato rialzista?

Lui e nove dipendenti vivevano in un attico da 30 milioni di dollari alle Bahamas con una piscina a forma di orchidea. Ha guardato il Super Bowl del 2022 – e uno spot pubblicitario multimilionario della FTX con Larry David – in un box con Katy Perry, Orlando Bloom e Kate Hudson.

Ma dietro le quinte, FTX aveva prestato miliardi ad Alameda, alimentando le scommesse sempre più selvagge della società commerciale sull’aumento dei prezzi delle criptovalute. Il crollo delle criptovalute ha distrutto quegli investimenti a leva e ha lasciato Alameda incapace di ripagare FTX, spazzando via i depositi dei clienti. I pubblici ministeri affermano che il “prestito illimitato” equivaleva a un “furto illimitato”.

Il processo ha lasciato domande senza risposta. Perché un giovane miliardario, a capo della start-up di maggior successo al mondo, dovrebbe rischiare di prendere in prestito illecitamente miliardi per finanziare rischiose operazioni di criptovaluta? Quasi assente dall’aula c’era la filantropia di Bankman-Fried, che fu fondamentale per il modo in cui vendette la sua storia. Sosteneva che il suo impero commerciale era un motore per fornire denaro agli enti di beneficenza che affrontavano le minacce esistenziali per l’umanità, dall’intelligenza artificiale canaglia alle future pandemie.

Caroline Ellison, la sua ex fidanzata e amministratore delegato di Alameda, che si è dichiarata colpevole di frode, ha fornito la visione più chiara che aveva in mente. Bankman-Fried, ha detto, credeva nel prendere qualsiasi scommessa se avesse avuto un vantaggio tagliente in termini di probabilità. “Pensava che l’unica regola morale che contasse fosse fare qualunque cosa . . . essenzialmente . . . creare il bene più grande per il maggior numero di persone”, ha testimoniato. Non pensava che “regole come non mentire e non rubare” fossero giustificate.

See also  Gli abitanti di Calgari hanno perso 22,5 milioni di dollari a causa di truffe legate alle criptovalute, afferma la polizia canadese

Sul banco dei testimoni, i poteri narrativi di Bankman-Fried erano vincolati da procedure legali. Il giudice aveva commentato in tribunale che rapinare una banca e poi giocare alla lotteria è ancora un crimine (anche se si intende vincere, rimborsare la banca e donare i profitti). Bankman-Fried cercò di convincere la giuria che secondo lui Alameda poteva fare “qualsiasi cosa” con il denaro preso in prestito, sia “comprare muffin” o “pagare le spese aziendali”, e che aveva semplicemente valutato male l’entità e il rischio del prestito fino a quando era troppo tardi.

È stato un test finale per il maestro narratore di criptovalute e ha fallito. Nel bel mezzo di un estenuante controinterrogatorio, in cui Bankman-Fried ha affermato di “non ricordare” più di 140 volte, il pubblico ministero Danielle Sassoon gli ha chiesto: “Signor Bankman-Fried, è d’accordo nel dire che sa come raccontare una buona cosa?” storia?”

Fece una pausa: “Non lo so. Dipende da quale metrica usi.

joshua.oliver@ft.com

Video: FTX: la leggenda di Sam Bankman-Fried | Pellicola FT

Leave a Comment