Indian Airlines opererà l’8% di voli settimanali in più questo inverno

Indian Airlines opererà l'8% di voli settimanali in più questo inverno

L’India è uno dei mercati dell’aviazione civile in più rapida crescita al mondo (Represetatinal).

Nuova Delhi:

Le compagnie aeree indiane opereranno un totale di 23.732 voli ogni settimana durante l’orario invernale, ovvero l’8% in più rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, a fronte della crescente domanda di traffico aereo.

L’orario invernale 2023 – in vigore dal 29 ottobre al 30 marzo del prossimo anno – per i vettori di linea è stato approvato dalla Direzione Generale dell’Aviazione Civile (DGCA), l’ente regolatore dell’aviazione.

Go First, che ha smesso di volare dal 3 maggio ed è sottoposto a una procedura di risoluzione dell’insolvenza, non effettuerà alcuna operazione durante l’orario invernale.

Lunedì la DGCA ha affermato che ci saranno “23.732 partenze a settimana che sono state finalizzate da/per 118 aeroporti” come orario invernale 2023.

Nell’orario invernale 2022 sono stati effettuati 21.941 voli settimanali da 106 aeroporti, il che corrisponde ad un aumento del numero di voli dell’8,16%.

Secondo la DGCA, dei 118 aeroporti, Bhatinda, Jaisalmer, Ludhiana, Nanded, Shivamogga, Salem, Utkela, Hindon e Ziro sono i nuovi aeroporti proposti per le operazioni delle compagnie aeree di linea.

Nell’orario estivo 2023 sono state effettuate 22.907 partenze settimanali da 110 aeroporti.

Rispetto a questi numeri, nell’orario invernale 2023 ci sarà un aumento del 3,60% nel conteggio dei voli settimanali.

Quest’anno IndiGo opererà il numero massimo di 13.119 voli nazionali settimanali nell’orario invernale, segnando un aumento del 30,08% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Air India avrà il 18,94% in più di voli settimanali pari a 2.367 nell’ultimo programma invernale rispetto allo stesso periodo di un anno fa.

See also  L'India impone un prezzo minimo all'esportazione di 800 dollari per tonnellata per la cipolla

Air India Express e AirAsia India (ora chiamata AIX Connect) opereranno insieme 1.940 voli settimanali nell’orario invernale di quest’anno.

Entrambe le compagnie aeree sono in fase di fusione.

Vistara opererà 1.902 voli ogni settimana.

Il gruppo Air India che comprende Air India, Air India Express, AirAsia India e Vistara, insieme opereranno 6.209 voli settimanali nell’orario invernale.

Vistara e SpiceJet ridurranno i propri voli nell’orario invernale rispetto allo stesso periodo dell’anno fa.

Vistara, che verrà fusa con Air India, opererà 1.902 voli, una riduzione del 2,01% rispetto all’orario invernale 2022. Nello stesso periodo dell’anno scorso la compagnia aerea aveva operato 1.941 voli.

Alle prese con problemi finanziari e operativi, SpiceJet vedrà un calo del 33,23% nel numero di voli settimanali a 2.132 nel programma invernale. La compagnia aerea aveva operato 3.193 voli nello stesso periodo di un anno fa.

Alliance Air opererà 914 voli settimanali, con un calo dell’11,61% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Tra i vettori di linea, Akasa Air, nata da poco più di un anno, opererà 790 voli settimanali nel prossimo orario invernale, con un aumento del 64,93% rispetto ai 479 voli dell’orario invernale 2022.

Mentre Star Air opererà 247 voli settimanali, con un aumento del 61,44% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, Fly Big ridurrà il numero di voli del 10,7% a 191.

IndiaOne e Pawan Hans opereranno rispettivamente 112 e 18 voli settimanali nell’orario invernale 2023.

L’ultimo programma invernale è stato finalizzato dalla DGCA dopo la riunione della conferenza sulle slot tenutasi a settembre. Inoltre, l’autorizzazione finale degli slot è stata ricevuta dai rispettivi operatori aeroportuali sul portale eGCA.

See also  Campbell Wilson Vinay Dube - Gli amministratori delegati di Air India e Akasa si scambiano frecciatine sul bracconaggio dei piloti: rapporto

L’India è uno dei mercati dell’aviazione civile in più rapida crescita al mondo e il traffico aereo è in aumento.

(Ad eccezione del titolo, questa storia non è stata modificata dallo staff di NDTV ed è pubblicata da un feed sindacato.)

Leave a Comment