L’amministrazione Biden annuncia misure per combattere l’antisemitismo nei campus statunitensi

IL Guerra Israele-Hamas essere condotti dall’altra parte del mondo sta infiammando i campus qui negli Stati Uniti Lunedì l’amministrazione Biden ha annunciato nuove misure per combattere il forte aumento dell’antisemitismo nei campus universitari dall’inizio della guerra.

Pochi giorni fa al Cooper Union College di New York City, un gruppo di studenti ebrei si è accalcato in una biblioteca chiusa a chiave mentre i manifestanti filo-palestinesi picchiavano contro la finestra.

“Per circa 10 minuti hanno bussato alla porta della biblioteca”, ha detto un funzionario della polizia di New York.

“Quando lo staff della Cooper Union ha anticipato la partenza degli studenti in protesta, ha chiuso le porte della biblioteca per circa 20 minuti in modo che gli studenti in protesta non portassero la protesta in biblioteca”, ha detto a CBS News un funzionario della Cooper Union. “Le porte della biblioteca non erano mai chiuse.”

L’FBI sta indagando su Internet inquietanti e pieni di odio minacce contro gli studenti ebrei della Cornell University.

Agli studenti ebrei della Cornell University è stato consigliato di evitare la sala da pranzo kosher per “abbondanza di cautela” a causa delle minacce online, ha scritto online la missione di Cornell Hillel durante il fine settimana.

“Nessuno dovrebbe aver paura di camminare dal dormitorio o dalla sala da pranzo all’aula”, ha detto lunedì il governatore di New York Kathy Hochul agli studenti della Cornell.

Ma gli studenti ebrei della Columbia University hanno detto lunedì che hanno paura come non ne avevano prima.

“Ora sappiamo che ci sono studenti nella nostra classe che semplicemente ci odiano perché siamo ebrei”, ha detto a CBS News Eli Shmidman, uno studente di legge alla Columbia.

See also  La causa della FTC mira ad acquisizioni seriali da parte di private equity

“Penso che sia un momento davvero importante per capire che c’è una differenza tra il discorso politico e le molestie, gli attacchi degli studenti ebrei, nel campus”, ha detto in un’intervista Julia Jassey, che gestisce un’organizzazione no-profit chiamata Jewish on Campus.

Il presidente Biden, che lunedì ha detto ai giornalisti di essere “molto preoccupato” per l’aumento dell’antisemitismo, ha annunciato nuove misure per combattere il problema. La Casa Bianca ha affermato che invierà dozzine di esperti di sicurezza informatica per aiutare le scuole a esaminare le minacce antisemite e islamofobiche.

I Dipartimenti di Giustizia e Sicurezza Nazionale stanno anche collaborando con i dipartimenti di polizia dei campus per tenere traccia della retorica legata all’odio, che include anche la crescente islamofobia.

All’inizio di questo mese, il presidente Biden ha dichiarato di aver dato istruzioni ai dipartimenti “di dare priorità alla prevenzione e allo smantellamento di qualsiasi minaccia emergente che potrebbe danneggiare le comunità ebraiche, musulmane, arabo-americane o qualsiasi altra comunità durante questo periodo”.

“La mia amministrazione continuerà a combattere l’antisemitismo e l’islamofobia”, ha aggiunto Biden.

I sentimenti antisemiti non sono limitati alle università.

Un uomo a Las Vegas, Nevada, lo era accusato di aver minacciato un funzionario federale dopo aver lasciato una serie di messaggi vocali antisemiti in cui prometteva di aggredire, rapire o uccidere un senatore degli Stati Uniti. Fonti hanno riferito a CBS News che l’obiettivo era il democratico del Nevada Jacky Rosen, che recentemente si è recato in Israele come parte di una delegazione del Congresso.

Lunedì sera l’ufficio della senatrice Rosen ha confermato che era lei l’obiettivo della minaccia.

“Le minacce contro i funzionari pubblici dovrebbero essere prese sul serio. Il senatore Rosen ha fiducia che l’ufficio del procuratore americano e le forze dell’ordine federali gestiranno la questione”, ha detto in una nota un portavoce del senatore Rosen.

See also  I prezzi delle case nel Regno Unito stanno crollando al ritmo più rapido degli ultimi dieci anni

E nell’Illinois, l’uomo sospettato di omicidio un bambino palestinese americano di 6 anni – un presunto crimine d’odio – ha fatto la sua prima apparizione in tribunale lunedì.

Leave a Comment