Indebolimento del mercato immobiliare nel Regno Unito: le approvazioni di mutui scendono al livello più basso degli ultimi otto mesi

Gli ultimi dati suggeriscono un ulteriore rallentamento del mercato immobiliare a causa dell’aumento dei costi di finanziamento.

ANNUNCIO

A settembre, le approvazioni di mutui nel Regno Unito sono scese al livello più basso da gennaio, secondo la Banca d’Inghilterra (BoE)un ulteriore segnale di come l’aumento dei costi di finanziamento stia rallentando il mercato immobiliare.

Gli istituti di credito britannici hanno approvato 43.328 mutui a settembre, restando al di sotto del consenso del mercato di 45.000. I dati sulle approvazioni dei mutui servono come indicatore per i futuri prestiti nel Regno Unito.

Anche altri due set di dati pubblicati di recente stanno rafforzando il declino del mercato immobiliare del Regno Unito; il rimborso dei debiti ipotecari ha superato l’importo del prestito nel settembre 2023, quando i rimborsi netti erano pari a 0,9 miliardi di sterline (1,03 miliardi di euro) sul debito ipotecario, in contrasto con l’indebitamento netto di 1,1 miliardi di sterline del mese precedente.

Ciò ha segnato il maggior ammontare di rimborsi netti da aprile.

Nello stesso periodo, le approvazioni per il remortgaging (contate solo se si tratta di un prestatore diverso), sono scese a 20.600, il livello più basso dal gennaio 1999.

Cosa c’è in serbo per il mercato immobiliare nel Regno Unito?

UN rapporto separato dal portale immobiliare online Zoopla mostra un calo accelerato dei prezzi complessivi degli immobili nel Regno Unito: l’indice dei prezzi delle case ha mostrato un calo annuo dell’1,1%, dopo lo 0,5% del mese scorso.

Secondo Zoopla, i prezzi nell’80% dei mercati immobiliari locali nel Regno Unito stanno andando verso il basso.

See also  La causa della morte di Matthew Perry è sconosciuta; La polizia di Los Angeles afferma che "non c'erano segni evidenti di trauma"

I prezzi delle case stanno crollando in tutte le regioni dell’Inghilterra e per la prima volta anche in Galles. Bournemouth (-2,6%), Cambridge (-2,3%) e Southampton (-2,0%) sono le principali città dove i prezzi delle case stanno scendendo maggiormente.

Tuttavia, i prezzi degli immobili continuano ad aumentare in Scozia e Irlanda del Nord.

Nelle sue prospettive per il 2024, Zoopla prevede un ulteriore calo del 2% dei prezzi delle case nel Regno Unito nel corso del 2024, che, abbinato all’aumento dei redditi, migliorerà l’accessibilità, nonostante il fatto che si prevede che i tassi ipotecari rimarranno più alti più a lungo.

Zoopla prevede che le vendite raggiungeranno il milione nel 2024.

Ulteriori prospettive per l’economia britannica

Gli alti tassi di interesse continuano a pesare sul mercato immobiliare del Regno Unito, così come su altri settori dell’economia. La Banca d’Inghilterra ha aumentato i tassi di interesse dallo 0,1% al 5,25% – un inasprimento politico senza precedenti tra dicembre 2021 e agosto di quest’anno – nel tentativo di contrastare l’elevata inflazione.

Alcuni economisti temono che l’aumento del costo del denaro stia spingendo il Paese verso una recessione. Gli ultimi dati della BoE mostrano anche un forte calo dell’offerta di moneta nel Regno Unito, che alimenta ulteriormente la situazione preoccupazioni legate alla recessione.

Ora, molti si aspettano che la Banca d’Inghilterra per il momento abbia finito con l’aumento dei tassi li ha tenuti in sospeso a settembre e si prevede che lo farà di nuovo giovedì.

“Nel complesso, i tassi più alti stanno gradualmente funzionando e questo supporta la nostra opinione secondo cui la Banca ha finito di aumentare i tassi di interesse”, ha detto Ashley Webb, economista di Capital Economics.

See also  Le aziende non europee non devono temere la nuova carbon border tax dell’UE

“Guardando al futuro, la nostra previsione secondo cui la Banca non taglierà i tassi di interesse fino alla fine del prossimo anno suggerisce che i prestiti rimarranno deboli nei prossimi trimestri.”

Leave a Comment