Le balene di Solana e Decentraland stanno esplorando attivamente questo nuovo progetto crittografico

Gli investitori, soprattutto quelli esperti nel panorama delle criptovalute, tengono d’occhio i progetti emergenti che promettono innovazione e ritorni sugli investimenti. Attualmente, le balene di Solana (SOL) e Decentraland (MANA) stanno esplorando InQubeta (QUBE). Nel frattempo, il nuovo progetto crittografico sta guadagnando terreno grazie alle sue caratteristiche e al potenziale di crescita.

InQubeta è una piattaforma di crowdfunding globale focalizzata sulle startup di intelligenza artificiale (AI). Consente agli utenti di criptovalute di investire in queste startup attraverso un meccanismo di investimento frazionato.

Inoltre, la piattaforma dispone di un mercato di token non fungibili (NFT) in cui le startup AI possono offrire opportunità di investimento come token non fungibili (NFT) a potenziali investitori.

Questo articolo esplorerà il motivo per cui InQubeta viene sempre più esaminato dalle balene di Solana e Decentraland.

InQubeta consente investimenti crittografici in startup AI

InQubeta è una piattaforma di crypto crowdfunding che consente investimenti frazionati in startup AI facilitando al contempo la comunicazione tra investitori e startup.

Mirano a trasformare ogni opportunità di investimento in un NFT, che può poi essere frazionato. Ciò consente agli investitori di partecipare entro i propri mezzi posizionandosi nelle prime fasi di un progetto.

Al centro di InQubeta c’è il token ERC-20 nativo, QUBE, che mira a ridefinire il modo in cui le aziende di intelligenza artificiale interagiscono con la loro comunità e raccolgono fondi.

La prevendita InQubeta in corso ha già raccolto oltre 3,7 milioni di dollari, vendendo più di 408 milioni di QUBE. Di conseguenza, questo continua ad attirare le balene di Solana e Decentraland.

InQubeta supporta anche lo staking NFT, consentendo ai detentori di aumentare le proprie partecipazioni in token, sostenendo al tempo stesso la crescita delle startup focalizzate sull’intelligenza artificiale. In questo sistema, le parti interessate possono potenzialmente trarre profitto dalle opportunità di investimento a lungo termine. InQubeta applica un’imposta del 5% su tutte le transazioni per finanziare il montepremi.

See also  Sam Bankman-Fried anticipa la difesa del "consiglio legale" nel processo per frode FTX

Solana: liberare la scalabilità nelle criptovalute

Le balene di Solana e Decentraland stanno esplorando attivamente questo nuovo progetto crittografico - 1

Solana svolge un ruolo influente nella finanza decentralizzata (defi). La piattaforma è nota per le sue capacità di transazione scalabili, convenienti e rapide.

Con la sua tecnologia Proof-of-History (PoH), la blockchain di quarta generazione consente una rapida esecuzione delle transazioni riducendo significativamente i tempi di conferma.

Attualmente, le balene di Solana stanno concentrando la loro attenzione su un altro progetto defi, InQubeta. Il protocollo emergente mira a collegarsi all’intelligenza artificiale e al potenziale delle criptovalute.

Decentraland: navigare nella frontiera virtuale

Decentraland è uno dei principali pionieri del metaverso. Il protocollo offre un ambiente virtuale per lo sviluppo e la monetizzazione di contenuti e applicazioni.

Per quanto riguarda l’offerta, l’industria delle criptovalute ha monitorato da vicino il progetto.

Il suo token nativo, MANA, alimenta il commercio di immobili virtuali, materie prime e servizi. Gli utenti possono acquistare terreni e trasformarli in immobili in questa ambientazione di realtà virtuale.

Nel frattempo, InQubeta viene sempre più esaminato dalle balene MANA per le sue caratteristiche.

Conclusione

InQubeta è popolare tra le balene di Solana e Decentraland. Le sue caratteristiche, come lo staking NFT e la piattaforma di crowdfunding, sono anche il motivo per cui gli investitori stanno esplorando il progetto.

Il successo della prevendita in corso di InQubeta può indicare la sua potenziale crescita e il motivo per cui il mercato richiede maggiore innovazione. A partire da metà ottobre, gli investitori monitorano attentamente QUBE mentre cercano di diversificare i propri portafogli.

Visita la prevendita InQubeta

Unisciti alle comunità InQubeta

Seguici su Google News

Leave a Comment