Le fabbriche tedesche in difficoltà hanno visto aumentare gli ordini in agosto

Contenuto dell’articolo

(Bloomberg) — Gli ordini industriali tedeschi sono rimbalzati parzialmente in agosto, segno che il settore manifatturiero cruciale del paese potrebbe stabilizzarsi poiché soffre di un rallentamento economico globale e di tassi di interesse più elevati.

La domanda è aumentata del 3,9%, più di quanto gli economisti avevano stimato in un sondaggio di Bloomberg. I dati di venerdì arrivano dopo il calo rivisto dell’11,3% del mese precedente, in gran parte dovuto a ordini importanti.

Contenuto dell’articolo

I funzionari statistici hanno affermato che il guadagno di agosto è dovuto principalmente ai prodotti informatici, elettronici e ottici.

L’economia tedesca è emersa come il principale punto debole della zona euro, con una crescita destinata a ridursi quest’anno a causa del calo della domanda di beni e servizi. Fortemente dipendente dal commercio globale, il paese è stato duramente colpito da una politica monetaria più restrittiva e da un’espansione più lenta all’estero, che ne hanno offuscato le prospettive a lungo termine.

Le esportazioni sono diminuite dell’1,2% in agosto, più di quanto previsto dagli economisti, come mostrano i dati pubblicati giovedì. La Bundesbank ha affermato che la produzione potrebbe essere nuovamente diminuita nel terzo trimestre, anche se gli economisti si aspettano una ripresa l’anno prossimo sulla scia dell’aumento dei salari e del rallentamento dell’inflazione.

Anche i produttori tedeschi si trovano ad affrontare una serie di sfide più profonde. La guerra in Ucraina significa che non possono più fare affidamento sulla Russia per ottenere energia a basso costo, mentre una forza lavoro che invecchia rende più difficile trovare personale e la dipendenza dalla Cina si è rivelata costosa.

L’economia tedesca “è stata colpita due volte: dallo shock dei prezzi dell’energia e dal rallentamento della crescita in Cina”, ha detto in un’intervista a Jutarnji list il membro del comitato esecutivo della Banca centrale europea Isabel Schnabel.

See also  I bambini condividono i loro pensieri sui libri vietati con NPR: NPR

Contenuto dell’articolo

Tuttavia, ha espresso la speranza che la più grande economia europea sarà in grado di superare le difficoltà attuali, come ha fatto in precedenza.

“La Germania è riuscita a trasformarsi in passato e sono convinta che sarà in grado di farlo oggi”, ha affermato. “La transizione verde offre alla Germania grandi opportunità per riconquistare la propria leadership tecnologica. L’economia si rafforzerà nel tempo, ma rimane una questione chiave sulla crescita potenziale a lungo termine, che dipende in gran parte da come la Germania affronta le sue sfide strutturali”.

—Con l’assistenza di Joel Rinneby.

(Aggiornamenti con Schnabel nel settimo paragrafo.)

Condividi questo articolo sul tuo social network

Leave a Comment