L’ex deputato della FTX ricorda il trattamento “umiliante” subito da Sam Bankman-Fried

Sblocca gratuitamente il Digest dell’editore

Secondo la testimonianza di uno dei suoi luogotenenti, Nishad Singh, l’exchange di criptovalute FTX di Sam Bankman-Fried si era impegnato per più di 1 miliardo di dollari in accordi di sponsorizzazione e sponsorizzazione mesi prima del suo collasso alla fine dell’anno scorso.

Singh era a capo dell’ingegneria presso FTX e si è dichiarato colpevole di frode e violazioni del finanziamento della campagna elettorale dopo l’implosione dell’exchange a novembre. Lunedì ha preso posizione come testimone nel processo per frode criminale ad alto rischio contro Bankman-Fried a New York.

Ha detto che il suo ex capo si è arrabbiato pubblicamente con lui di fronte ai colleghi dopo aver ripetutamente contestato le spese sempre più “eccessive” nel settore immobiliare, negli accordi con le celebrità e negli investimenti in capitale di rischio.

“È stato piuttosto umiliante”, ha detto in tribunale Singh, che viveva in un attico alle Bahamas con Bankman-Fried e altri soci della FTX. Ha detto che era sempre più “imbarazzato e vergognoso di quanto [the spending] tutto puzzava di . . . vistosità”.

Singh è l’ultimo testimone che ha collaborato al processo contro l’ex miliardario cripto. Due degli altri delegati di Bankman-Fried che si sono dichiarati colpevoli, Gary Wang e Caroline Ellison, hanno precedentemente testimoniato che il fondatore di FTX ha orchestrato il furto del denaro dei clienti dall’exchange.

Bankman-Fried si è dichiarato non colpevole e sostiene la sua innocenza.

I pubblici ministeri hanno utilizzato il tempo di Singh sul banco dei testimoni lunedì mattina per presentare prove che sembravano mostrare lo stile di vita ambizioso di Bankman-Fried e le spese selvagge in legami con celebrità, investimenti e case di lusso.

See also  il "re delle criptovalute" caduto

La giuria ha visto una foto di lui con una maglietta blu decorata con un pallone da calcio in posa goffa in uno stadio con la cantante Katy Perry, l’attore Orlando Bloom e Michael Kives, un famoso agente diventato investitore che si è assicurato un investimento da Bankman- Fritto.

Singh ha descritto un documento che secondo lui ha scritto Bankman-Fried in cui sono elencati gli ospiti di una cena a cui ha partecipato a casa di Kives, tra cui Hillary Clinton, Jeff Bezos, Leonardo DiCaprio e Kris e Kendall Jenner. Alla domanda sui Jenner, Singh ha risposto: “Onestamente non potrei dirti cosa fanno”, suscitando risate in aula.

Parlando deliberatamente, Singh ha guidato la giuria attraverso un foglio di calcolo che elenca gli accordi di sponsorizzazione concordati da FTX, incluso l’accordo per rinominare l’arena di basket professionistica di Miami, altri con atleti, attori e altri campionati sportivi. Gli impegni totali hanno raggiunto 1,13 miliardi di dollari entro marzo 2022, circa otto mesi prima del crollo della borsa.

La cifra rappresentava il valore totale delle transazioni per molti anni nel futuro, quindi non tutto il denaro è stato speso immediatamente.

La giuria ha anche appreso che Bankman-Fried ha scelto il lussuoso attico delle Bahamas dove viveva con nove coinquilini e stretti collaboratori nonostante le obiezioni dei dipendenti che pensavano che la residenza da oltre 30 milioni di dollari fosse troppo costosa.

Affrontando la disputa sulla scelta dell’attico, Bankman-Fried disse che “avrebbe pagato 100 milioni di dollari per portare a termine il dramma”, ha ricordato Singh, aggiungendo che lo prese come un “segno abbastanza chiaro che avrei dovuto stare zitto”.

See also  Tencent lancia i servizi di contratto intelligente e-CNY

Il membro più giovane della cerchia ristretta di FTX, Singh è entrato a far parte della società di trading di criptovalute Alameda Research di Bankman-Fried alla fine del 2017 da Facebook. Amico intimo del fratello minore di Bankman-Fried, con il quale aveva frequentato il liceo, Singh ha detto che inizialmente aveva “molta ammirazione e rispetto” per il Bankman-Fried maggiore, ma che “col tempo, questo si è eroso. . . Sono diventato diffidente”.

Leave a Comment