La magia Disney è iniziata con una donna di nome Margaret Winkler: NPR

Il 16 ottobre 1923 Margaret Winkler accettò di produrre e distribuire Commedie di Alice, una nuova serie di Walt Disney. Quel contratto è considerato il documento fondativo di The Walt Disney Company.

Disney


nascondi didascalia

attiva/disattiva didascalia

Disney


Il 16 ottobre 1923 Margaret Winkler accettò di produrre e distribuire Commedie di Alice, una nuova serie di Walt Disney. Quel contratto è considerato il documento fondativo di The Walt Disney Company.

Disney

Prima di Topolino, Biancaneve e Vaiana, c’erano Alice e il suo gatto Julius. Che cosa?

La Walt Disney Company festeggia i suoi 100 annith compleanno tutto l’anno. Ma fu il 16 ottobre 1923 che la magia ebbe inizio, grazie in gran parte a una donna di nome Margaret Winkler. Chiamò la sua compagnia cinematografica MJ Winkler Productions, per evitare che qualcuno scoprisse che uno degli imprenditori di maggior successo nel campo dell’animazione era una donna.

Winkler, un’immigrata ungherese, aveva 18 anni quando iniziò la sua carriera nel mondo dello spettacolo come segretaria del dirigente dello studio Harry Warner. Imparò i dettagli del mondo del cinema e nel 1921 lasciò la Warner per fondare la propria attività di produzione e distribuzione.

Ha realizzato il suo primo cartone animato – Felice il gatto – in una stella globale. Una promotrice esperta che ha compreso il lato commerciale della creatività, ha venduto la serie sia a livello nazionale che all’estero, trasformando regolarmente il suo successo in operatori commerciali.

“Il contributo più significativo di Winkler è stato il suo talento nell’identificare e costruire un mercato per questi cortometraggi”, ha scritto Malcolm Cook per il Women Film Pioneers Project della Columbia University.

Al contrario, Walt Disney era un fumettista in difficoltà a Kansas City nel 1923. I suoi film Laugh-o-Gram erano quasi in bancarotta. Ma nutriva ancora speranza per un progetto che prevedesse un personaggio live action di nome Alice che interagiva con personaggi animati, incluso il suo gatto Julius.

Secondo Disney, “Nell’estate del 1923, [Walt] utilizzò parte dei suoi ultimi $ 40 per acquistare un biglietto del treno di prima classe per Los Angeles, dove lui e suo fratello Roy O. Disney avrebbero lavorato alla realizzazione di film d’animazione nel garage dello zio e poi nel retro di un ufficio immobiliare a due isolati lontano.”

In una lettera a Winkler, che viveva a New York, Walt scrisse: “In passato, tutti i cartoni animati che combinavano attori dal vivo sono stati prodotti in modo amatoriale… È mia intenzione assumere solo persone addestrate ed esperte per i miei cast. e allo staff affinché io possa infondere umorismo, fotografie e dettagli di qualità in queste commedie.”

Winkler rispose: “Se le tue commedie sono quello che dici che sono e quello che penso che dovrebbero essere, possiamo fare affari”.

Prima di firmare un accordo, Walt ha verificato la “responsabilità e la posizione” di Winkler con il suo ex capo, Harry Warner. “Lei è responsabile di tutto ciò che può intraprendere”, ha risposto Warner. “Secondo me, la cosa principale che dovresti considerare è la qualità della merce che le darai, e se è vero, non credo che tu abbia bisogno di alcuna esitazione nel farle gestire la tua merce.”

See also  Il Portogallo è stato promosso ad A- da Fitch per il calo del rapporto debito/PIL

Il 16 ottobre 1923, Winkler e Disney firmarono un accordo per produrre e distribuire 12 episodi di Commedie di Alice.

Secondo Disney, il contratto “è considerato il documento fondativo di The Walt Disney Company”.

Pagina del contratto di Alice Comedies

Disney


nascondi didascalia

attiva/disattiva didascalia

Disney

Questa storia è stata modificata da Jennifer Vanasco e prodotto da Beth Novey.

Leave a Comment