L’UE spingerà l’etichetta “Made in Europe” nell’industria verde, afferma Sefcovic

Contenuto dell’articolo

(Bloomberg) – L’Unione Europea sarà molto più “assertiva” nel promuovere un approccio “made in Europe” per garantire che le industrie verdi come l’idrogeno e l’eolico rimangano nel continente.

L’UE non ha paura di essere più energica nel proteggere le sue industrie dalla concorrenza globale, ha detto Maros Sefcovic, capo del Green Deal del blocco, in una conferenza a Bruxelles. La regione è sotto pressione per garantire che la transizione non sia segnata da un massiccio deflusso di industrie verso gli Stati Uniti e la Cina.

Contenuto dell’articolo

“Non dobbiamo essere così timidi nell’usare strumenti di difesa commerciale perché siamo in quella fase in cui dobbiamo semplicemente proiettare il nostro chiaro atteggiamento nei confronti dell’industria”, ha affermato. “Siamo i pionieri e vogliamo rimanere tali”.

L’Europa sta cercando di dare il turbo al passaggio alle energie rinnovabili, ma i politici vogliono impedire che questi sforzi aumentino le vendite di produttori stranieri in paesi come la Cina, rendendo il blocco di 27 nazioni affidabile sulle importazioni. Il blocco ha già lanciato un’indagine sui veicoli elettrici cinesi, e il suo Net Zero Industry Act è lo sforzo del blocco per rivaleggiare con l’Inflation Reduction Act di Washington.

La Commissione Europea, il ramo esecutivo del blocco, è pronta a lanciare un pacchetto sull’energia eolica alla fine di questo mese, che accelererà le autorizzazioni per i progetti, aiuterà a garantire catene di approvvigionamento stabili e migliorerà le regole esistenti sulle aste. Secondo Sefcovic, nuove fonti di denaro per le tecnologie chiave potrebbero arrivare anche da istituti come la Banca europea per gli investimenti.

Sefcovic ha affermato che l’UE evolverà il suo approccio agli appalti pubblici, allontanandosi solo dai parametri di prezzo, concentrandosi invece maggiormente su aree come l’impronta di carbonio di un’azienda e la provenienza delle materie prime chiave. Verrebbe preso in considerazione anche l’utilizzo di energia verde o idrogeno per produrre apparecchiature, ha aggiunto.

See also  Cosa puoi fare contro il cambiamento climatico: NPR

“Voglio inviare questo messaggio politico molto chiaro”, ha affermato rivolgendosi all’industria nella sala conferenze. “Sei una priorità per noi. Lotteremo per l’industria europea”.

Condividi questo articolo sul tuo social network

Leave a Comment