Old National acquisirà CapStar con un accordo da 344 milioni di dollari

Breve immersione:

  • Old National Bancorp ha accettato di acquisire CapStar Financial Holdings con sede a Nashville, Tennessee, per circa 344,4 milioni di dollari in una transazione interamente azionaria, hanno annunciato giovedì le società.
  • L’accordo darebbe a Old National ulteriori 3,3 miliardi di dollari in asset, 2,3 miliardi di dollari in prestiti e 2,8 miliardi di dollari in depositi, e darebbe alla banca una presenza tra le prime 10 quote di mercato dei depositi nell’area metropolitana di Nashville. Aiuterebbe anche ad espandere la propria presenza ad Asheville, nella Carolina del Nord.
  • L’accordo, che dovrebbe concludersi nel secondo trimestre del 2024, è stato approvato dal consiglio di amministrazione di ciascuna società, anche se si attende l’approvazione normativa e il voto degli azionisti di CapStar, si legge nella nota.

Informazioni sull’immersione:

“Questa partnership con CapStar, una delle banche comunitarie più rispettate e di successo del Tennessee, rappresenta un enorme adattamento culturale e un’estensione naturale della nostra strategia di crescita”, ha affermato in una nota il CEO di Old National, Jim Ryan. “Stabilendo una presenza bancaria a servizio completo a Nashville e in molte altre forti comunità del Tennessee e della Carolina del Nord, possiamo servire in modo più completo i nostri clienti esistenti nell’area di Nashville, introducendo al contempo il nostro marchio di servizi bancari incentrato sul cliente e sulla comunità nella regione circostante. “

L’istituto di credito con sede a Evansville, Indiana, è entrato nel Tennessee lo scorso anno, quando ha fondato nella città una filiale con un patrimonio netto elevato con sede a Nashville. Old National ha anche recentemente aggiunto lì un team di banche commerciali e prestiti.

See also  Notizie sul mercato azionario e azionario, Notizie su economia e finanza, Sensex, Nifty, Mercato globale, NSE, BSE Notizie IPO in tempo reale

La mossa mira ad aiutare l’istituto di credito da 49 miliardi di dollari a raggiungere una crescita più rapida di quanto possibile a livello organico, ha detto Ryan agli analisti, secondo American Banker. Ryan vede il mercato come un pilastro economico con robuste opportunità di prestito a lungo termine data una costante espansione. Nashville potrebbe anche fungere da piattaforma per una più ampia espansione nel sud-est, ha aggiunto Ryan.

Si prevede che la popolazione di Nashville crescerà del 6% fino al 2028, triplicando il ritmo nazionale, ha osservato l’outlet.

Ryan ha affermato che la Old National è aperta ad accordi futuri. I colloqui sono progrediti in tempi relativamente brevi dopo che CapStar si è rivolta al finanziatore quest’anno. Guadagnare scala ed efficienza unendosi a un’istituzione più grande ha contribuito a portare la società con sede a Nashville all’accordo, ha affermato Ryan, secondo American Banker.

Old National punta all’espansione nel sud-est e nel Midwest, chiudendo 13 acquisizioni dal 2011. Nel gennaio 2022, la Federal Reserve ha firmato l’acquisizione da 2,5 miliardi di dollari della First Midwest con sede a Chicago. L’approvazione si è conclusa nonostante una causa intentata dal Fair Housing Center dell’Indiana centrale nell’ottobre 2021, secondo la quale Old National avrebbe discriminato i mutuatari neri che cercavano di ottenere mutui. Il caso fu risolto quel dicembre.

L’attività di fusioni e acquisizioni bancarie è stata moderata nel 2023 a causa dell’incertezza economica derivante dall’inflazione e dai tassi di interesse elevati e dal maggiore controllo normativo sulle fusioni e acquisizioni ai sensi delle direttive dell’amministrazione Biden.

Secondo S&P Global, nei primi nove mesi di quest’anno sono state annunciate 79 operazioni bancarie, un calo significativo rispetto alle 122 dello stesso periodo dell’anno scorso.

See also  Ridimensionamento del debito: SBI vuole che IL&FS dichiari il valore ITPCL prima della ristrutturazione del debito

Tuttavia, le transazioni sono risalite a 34 nel terzo trimestre, in aumento rispetto a 20 e 25 rispettivamente nel primo e nel secondo trimestre.

Leave a Comment