Piramal ottiene un premio per i crediti inesigibili residui di Rs 531 crore

Il Gruppo Piramal ha venduto crediti inesigibili residui per un valore di ₹ 531 crore della sua esposizione a Advantage Raheja, che comprende proprietà come un hotel JW Marriott a Bangalore e un’unità Crowne Plaza a Pune.

Questi prestiti sono stati venduti a Omkara Asset Reconstruction Co., conferendo a Omkara la piena proprietà di tutti i prestiti legati a questa esposizione. Questi prestiti, riflessi come crediti sotto forma di ricevute di sicurezza (SR) sui libri contabili di Piramal, vengono ora venduti in contanti anticipati.

L’accordo concluso di recente è stato concluso con un premio, in cui Piramal ha guadagnato oltre ₹ 700 crore dalla vendita.

Il prestito era stato precedentemente venduto a Omkara ARC e l’ARC ha effettuato pagamenti parziali a Piramal sia in contanti che in ricevute di titoli, che sarebbero stati pagati una volta recuperati i prestiti. Piramal ha recentemente messo in vendita ricevute di sicurezza del valore di ₹ 531 crore, inizialmente acquisite da Omkara ARC per un pagamento interamente in contanti.

Piramal aveva lanciato offerte e Omkara si era offerto di acquistare gli SR in un accordo interamente in contanti a un premio. Pertanto Piramal ha venduto le SR del suo libro, ha detto una fonte.

Piramal aveva precedentemente venduto questi prestiti in un accordo strutturato. La vendita del prestito è stata effettuata secondo una struttura 15:85, con il 15% pagato in contanti e il resto emesso come SR. Qui, Omkara ARC ha pagato circa ₹ 100 crore in contanti e circa ₹ 531 crore sotto forma di ricevute di sicurezza (SR). Gli SR sono strumenti finanziari che sono quasi-debito e pagati al prestatore dagli ARC non appena vengono recuperati. I portavoce sia di Piramal che di Omkara non hanno risposto immediatamente alle richieste di commento. Piramal Enterprises e la sua controllata, Piramal Capital & Housing Finance, hanno lanciato offerte per il loro portafoglio immobiliare negli ultimi trimestri per vendere crediti inesigibili.

See also  HSBC punta sulla custodia di asset digitali non crittografici nel 2024

In una transazione separata, Piramal aveva anche venduto un pool di prestiti in sospeso del valore di ₹ 3.656 crore a Omkara ARC per ₹ 625 crore, con un conseguente recupero del 17% per il gruppo.

L’attuale obiettivo di Piramal è quello di costruire un nuovo portafoglio all’ingrosso garantito da attività noto come “Wholesale 2.0”, in particolare nel settore dei prestiti immobiliari e aziendali di fascia media. Questa mossa comporta la pulizia dei vecchi NPA e di quelli acquisiti attraverso l’acquisizione da parte di DHFL. La società si sta concentrando sulla risoluzione dei prestiti in difficoltà e sul miglioramento della qualità degli asset, il che ha portato a una significativa diminuzione del patrimonio gestito all’ingrosso negli ultimi trimestri.

In linea con la propria strategia di crescita, il management punta a raddoppiare il bilancio nei prossimi cinque anni, principalmente attraverso un approccio di “vendita al dettaglio” mirato a una quota di vendita al dettaglio del 70% entro l’anno fiscale 28. La società ha imposto norme di sottoscrizione più rigorose per il segmento dei libri non garantiti nel novembre 2022, data la maggiore leva finanziaria del settore in quest’area.

Leave a Comment