Sam Bankman-Fried anticipa la difesa del “consiglio legale” nel processo per frode FTX

Sblocca gratuitamente il Digest dell’editore

Sam Bankman-Fried ha affermato di credere di aver rispettato la consulenza legale quando ha permesso al suo hedge fund Alameda di prendere in prestito i fondi dei clienti dal suo scambio FTX, in un’anteprima della difesa pianificata dell’ex magnate nel processo penale per il crollo del suo impero di criptovaluta.

Sul banco dei testimoni davanti al tribunale federale di Manhattan giovedì pomeriggio, Bankman-Fried, 31 anni, ha ripetutamente affermato di aver seguito il consiglio dell’avvocato della FTX Dan Friedberg e dello studio legale californiano Fenwick & West nel decidere se conservare documenti interni, incanalare capitale di rischio investimenti tramite le banche private dei dirigenti, o consentire ad Alameda di elaborare i pagamenti dei clienti FTX.

La testimonianza è stata ascoltata senza la presenza della giuria. Il giudice Lewis Kaplan, che sta supervisionando il caso, deciderà in seguito quali prove potranno essere ripetute davanti ai giurati quando torneranno venerdì.

Bankman-Fried, che indossava un abito grigio e una cravatta viola, ha parlato a bassa voce e deliberatamente dicendo che Friedberg aveva contribuito a elaborare una politica di conservazione dei documenti per determinare quali comunicazioni potevano avvenire tramite app effimere come Signal e quali dovevano essere preservate. .

Ha detto che c’erano “incontri [with internal and external lawyers] per decidere quali canali ricadere in quali categorie” e che le uniche interazioni impostate per l’eliminazione automatica erano “chiacchiere informali, per conversazione”.

I pubblici ministeri hanno insinuato che Bankman-Fried abbia ordinato al personale di cancellare automaticamente i messaggi sensibili in modo da nasconderli alle forze dell’ordine.

See also  Il "bacio della morte" su DXY potrebbe spingere Bitcoin (BTC) in cielo By U.Today

Kaplan ha espresso scetticismo sulla forza della tesi di Bankman-Fried, commentando: “Un pensiero che viene facilmente in mente: dov’è questa politica?”

Bankman-Fried ha anche testimoniato di ritenere di gestire FTX in conformità con i termini di servizio dell’exchange e che tali termini consentivano ad Alameda di prendere in prestito il denaro dei clienti di FTX “in molte circostanze”.

L’ex imprenditore è accusato di aver frodato i clienti attingendo a 10 miliardi di dollari dei loro depositi senza permesso, lasciando un buco di 8 miliardi di dollari nel bilancio di FTX al momento del suo crollo lo scorso novembre.

Se condannato per accuse quali frode telematica e riciclaggio di denaro, rischia una vita dietro le sbarre. Si è dichiarato non colpevole.

Fenwick & West non ha risposto immediatamente ad una richiesta di commento. Anche un avvocato di Friedberg, che è stato citato in giudizio dai debitori della FTX a giugno per il suo ruolo di presunto “fixer” per Bankman-Fried e i suoi associati, non ha risposto immediatamente.

La provvisoria testimonianza di Bankman-Fried arriva dopo che una giuria di New York ha ascoltato per diversi giorni le testimonianze schiaccianti dei suoi ex colleghi e amici, nonché della sua ex fidanzata Caroline Ellison, che si è dichiarata colpevole l’anno scorso e ha accettato di collaborare con il governo.

Gli avvocati difensori tendono a sconsigliare ai clienti di testimoniare, per paura di essere interrogati direttamente dai pubblici ministeri.

Ma Bankman-Fried ha voluto presentare la sua versione della storia da quando FTX è crollata lo scorso novembre con un buco multimiliardario nel suo bilancio. Aveva concesso numerose interviste ai giornalisti e all’autore Michael Lewis dalla casa californiana dei suoi genitori prima di essere incarcerato per aver violato le condizioni della cauzione quest’estate.

See also  Campbell Wilson Vinay Dube - Gli amministratori delegati di Air India e Akasa si scambiano frecciatine sul bracconaggio dei piloti: rapporto

Giovedì scorso, la giuria ha ascoltato l’ultimo testimone del governo, un agente dell’FBI che ha testimoniato che diverse chat del gruppo Signal all’interno di FTX erano state impostate per l’eliminazione automatica, prima di ascoltare due testimoni della difesa, tra cui un avvocato delle Bahamas per Bankman-Fried e un esperto di codifica.

Video: FTX: la leggenda di Sam Bankman-Fried | Pellicola FT

Leave a Comment