Sam Bankman-Fried ha trasformato FTX in una “piramide di inganni”, afferma il pubblico ministero

Sam Bankman Fried, l’ex magnate delle criptovalute, ha costruito il suo scambio di criptovalute FTX in una “piramide di inganni” poggiante su “fondamenta di bugie e false promesse”, ha detto un pubblico ministero federale mercoledì in conclusione delle discussioni al processo per frode penale.

Per più di due ore trascorse in un’aula di tribunale di Manhattan al mattino, Nicolas Roos, il pubblico ministero, ha usato un linguaggio aspro per dipingere il signor Bankman-Fried come un bugiardo e un truffatore. Il fondatore di FTX, ha detto Roos, era guidato dall’avidità ed è stato responsabile del crollo dell’exchange un anno fa, che ha lasciato i clienti nell’impossibilità di recuperare i propri depositi. E il signor Bankman-Fried, che aveva testimoniato durante il processo in sua difesa, aveva ripetutamente dissimulato e schivato le domande, ha detto Roos.

Il signor Bankman-Fried “ha mentito su cose grandi e piccole”, ha detto il pubblico ministero, sottolineando che l’imputato ha affermato di “non ricordare” più di 140 volte in risposta a domande nel controinterrogatorio. “Era scomodo da sentire”, ha detto il signor Roos.

La dichiarazione conclusiva del pubblico ministero è arrivata dopo 15 giorni di testimonianza nel processo di Bankman-Fried, che è uno dei casi di criminalità finanziaria di più alto profilo degli ultimi anni. L’esito del caso sarà visto come un referendum non solo sulla rapida ascesa e caduta dell’impero economico di Bankman-Fried, che al suo apice era valutato a 32 miliardi di dollari, ma anche sul volatile settore delle criptovalute, che solo due anni fa fa stava andando alla grande prima di crollare l’anno scorso.

La spettacolare implosione di FTX lo scorso novembre ha innescato una reazione a catena che ha portato al collasso di altre società di criptovaluta. L’arresto di Bankman-Fried e le conseguenti accuse hanno inoltre dato il via a un giro di vite normativo in tutto l’universo delle criptovalute.

See also  La rischiosa strategia di difesa di Sam Bankman-Fried deve affrontare una dura prova

Al centro del caso del signor Bankman-Fried c’è se abbia commesso una frode e abbia trattato FTX come il suo salvadanaio personale. I pubblici ministeri sostengono che abbia rubato fino a 10 miliardi di dollari dai clienti di FTX per pagare investimenti in altre società di criptovaluta, acquistare lussuosi immobili alle Bahamas, dove aveva sede l’exchange, e per sostenere una società di trading di criptovalute da lui fondata, Alameda. Ricerca.

Il 31enne si è dichiarato non colpevole di sette capi d’accusa di frode, associazione a delinquere e riciclaggio di denaro. Se condannato, potrebbe rischiare l’equivalente dell’ergastolo.

Si prevede che la difesa pronuncerà la sua dichiarazione conclusiva mercoledì pomeriggio, dopo la quale l’accusa farà una breve presentazione di confutazione.

Carl Tobias, professore presso la School of Law dell’Università di Richmond, ha affermato che l’accusa ha presentato un caso forte e ha preso una decisione intelligente nel “inquadrare la questione come un caso di frode di tipo giardino, piuttosto che un caso più complesso di criptovaluta”.

Il processo del signor Bankman-Fried, iniziato il 4 ottobre, è stato caratterizzato da numerose testimonianze dannose. I pubblici ministeri hanno chiamato 16 testimoni, tra cui tre ex luogotenenti del signor Bankman-Fried, ognuno dei quali si era dichiarato colpevole di accuse di frode e cospirazione e aveva accettato di testimoniare contro il proprio ex capo. La difesa, da parte sua, ha chiamato solo tre testimoni, uno dei quali era il signor Bankman-Fried.

Al processo, i tre testimoni principali dell’accusa – Caroline Ellison, Nishad Singh e Gary Wang, che lavoravano tutti con Bankman-Fried – hanno testimoniato che il fondatore di FTX sapeva da molti mesi che la sua follia di spesa era insostenibile e impropriamente alimentata dai clienti di FTX. denaro che era stato trasferito ad Alameda. Hanno anche affermato che il signor Bankman-Fried sapeva che Alameda non poteva ripagare i miliardi di cui si era appropriata indebitamente da FTX, con il debito di Alameda nei confronti di FTX nascosto a clienti e investitori.

See also  Il processo di SBF non può competere con l’entusiasmo dell’ETF

In risposta, Bankman-Fried e i suoi avvocati hanno sostenuto che fino a poche settimane prima del collasso di FTX non era a conoscenza del fatto che miliardi di denaro dei clienti erano stati utilizzati in modo improprio. Il signor Bankman-Fried ha testimoniato di ritenere che le spese di Alameda provenissero da denaro aziendale, non da denaro dei clienti. Tutti gli errori commessi, ha affermato Bankman-Fried, sono stati commessi in buona fede e non erano destinati a frodare nessuno.

FTX avrebbe dovuto “far avanzare l’ecosistema”, ha testimoniato a un certo punto. “Si è scoperto il contrario.”

Sotto interrogatorio durato quasi sette ore nell’arco di due giorni, al signor Bankman-Fried è stato chiesto ripetutamente delle sue numerose dichiarazioni pubbliche su FTX e di come queste fossero contrarie a ciò che si è svolto dietro le quinte dell’exchange. Il signor Bankman-Fried ha spesso tergiversato in risposta alle domande sulle sue affermazioni pubbliche secondo cui FTX era uno degli scambi di criptovalute più sicuri del settore.

Inoltre, non è stato in grado di spiegare come il denaro dei clienti FTX avrebbe potuto essere incanalato ad Alameda per pagare la costruzione del suo impero crittografico senza che lui lo sapesse. A volte ha effettivamente affermato che i suoi ex dipendenti che hanno testimoniato contro di lui non dicevano la verità.

Mercoledì, il signor Roos ha esaminato i punti salienti della testimonianza dei testimoni dell’accusa, comprese le loro dichiarazioni secondo cui Alameda aveva privilegi speciali con FTX, come una linea di credito da 65 miliardi di dollari che consentiva alla società commerciale di prendere in prestito miliardi dai clienti di FTX. Il signor Bankman-Fried ha mantenuto segreti questi privilegi speciali, ha detto il signor Roos, “perché sapeva che erano sbagliati”.

See also  L'India impone un prezzo minimo all'esportazione di 800 dollari per tonnellata per la cipolla

“Come sapete, lo sapeva perché aveva creato un sistema pubblico per tutti e un sistema segreto per Alameda”, ha detto Roos.

Il pubblico ministero ha inoltre esaminato le incongruenze tra la testimonianza del signor Bankman-Fried e quelle dei suoi ex dipendenti. Ha mostrato grafici con titoli come “Le bugie dell’imputato al pubblico” e “L’imputato conosceva la linea di credito segreta”. E ha sottolineato i casi in cui il signor Bankman-Fried sembrava aver utilizzato deliberatamente i depositi dei clienti FTX, anche per riacquistare azioni FTX da Binance, un exchange di criptovalute concorrente.

Si prevede che la giuria composta da nove donne e tre uomini inizierà a deliberare già giovedì, dopo che il giudice Lewis A. Kaplan della Corte distrettuale degli Stati Uniti avrà fornito loro istruzioni sulla legge in questione.

Leave a Comment