Sam Bankman-Fried viene ritenuto colpevole di 7 capi d’accusa di frode e cospirazione

Sam Bankman-Fried, il magnate dai capelli arruffati che ha fondato l’exchange di criptovalute FTX, è stato condannato giovedì per sette accuse di frode e cospirazione dopo un processo durato un mese che ha messo a nudo l’arroganza dilagante e l’assunzione di rischi nel settore delle criptovalute.

Il signor Bankman-Fried è diventato il simbolo degli eccessi delle criptovalute lo scorso anno, quando FTX è crollata ed è stato accusato di aver rubato fino a 10 miliardi di dollari dai clienti per finanziare contributi politici, investimenti in capitale di rischio e altre spese stravaganti. Giovedì una giuria composta da nove donne e tre uomini ha impiegato poco più di quattro ore di deliberazione per raggiungere un verdetto, condannando il signor Bankman-Fried per frode telematica, cospirazione e riciclaggio di denaro.

Insieme i capi d’imputazione prevedono una pena massima di 110 anni. Si prevede che Bankman-Fried, 31 anni, presenterà appello. La sua sentenza è prevista per il 28 marzo.

Prima che il verdetto fosse annunciato, il signor Bankman-Fried, indossando un abito grigio e una cravatta viola, si è alzato di fronte alla giuria, con le mani giunte davanti a sé. Ha mostrato poca emozione visibile quando un giurato ha ripetuto la parola “colpevole” sette volte. Poi si sedette, con la testa inclinata verso il basso.

La madre del signor Bankman-Fried, Barbara Fried, si prese la testa tra le mani e soffocò un singhiozzo. Poi lei e il padre del signor Bankman-Fried, Joe Bankman, rimasero a braccetto, separati dal figlio da una corta barriera di legno. Quando il signor Bankman-Fried lasciò la stanza, accompagnato da un maresciallo americano, fece un cenno ai suoi genitori, prima di voltare rapidamente lo sguardo dall’altra parte.

Il verdetto ha coronato una delle cadute in disgrazia più rapide e spettacolari della storia aziendale moderna. Solo un anno fa, il signor Bankman-Fried valeva più di 20 miliardi di dollari ed era acclamato come un raro bravo ragazzo nel settore delle criptovalute a ruota libera, con la sua faccia incollata su cartelloni pubblicitari e copertine di riviste. FTX, valutato 32 miliardi di dollari al suo apice, era uno dei mercati più grandi al mondo in cui le persone potevano acquistare e vendere monete digitali come Bitcoin ed Ether.

Gli entusiasti delle criptovalute, molti dei quali hanno apertamente tifato affinché Bankman-Fried fosse dichiarato colpevole, avevano detto di sperare che la sua condanna avrebbe fornito un momento di catarsi che avrebbe permesso al settore di voltare pagina da un anno afflitto da scandali. Ma i critici interpretano il verdetto come un segnale che l’industria potrebbe dover affrontare ulteriori conseguenze legali mentre lotta per riconquistare la fiducia del pubblico.

See also  Il mercato degli asset del mondo reale tokenizzato raggiungerà i 10 trilioni di dollari entro il 2030, progetti 21.co – Gli RWA possono alimentare Ethereum (ETH) fino a raggiungere una capitalizzazione di mercato multimiliardaria?

“Gli autori di truffe dovranno affrontare la legge e subire le conseguenze dei loro crimini, anche nel settore delle criptovalute”, ha affermato Cory Klippsten, fondatore della società di servizi finanziari Swan Bitcoin e frequente critico del settore. “I giorni del ‘selvaggio West’ sono finiti.”

Il rapido verdetto rifletteva le prove schiaccianti che i pubblici ministeri avevano raccolto contro Bankman-Fried, tra cui milioni di pagine di messaggi interni, fogli di calcolo e promemoria.

“Questi verdetti di colpevolezza devono essere state decisioni facili per i giurati, vista la rapidità con cui li hanno restituiti”, ha affermato John Fishwick, ex procuratore statunitense del distretto occidentale della Virginia.

Ci si aspettava sempre che Bankman-Fried affrontasse una dura battaglia in tribunale. Dopo l’implosione di FTX, tre dei suoi principali vice si sono dichiarati colpevoli di frode e hanno accettato di collaborare con i pubblici ministeri in cambio di clemenza. Durante il processo, hanno testimoniato che il signor Bankman-Fried li aveva ripetutamente ordinati di mentire al pubblico e di instradare miliardi di dollari in denaro dei clienti da FTX alla sua società commerciale sorella, Alameda Research.

Gli avvocati del signor Bankman-Fried hanno sostenuto che egli aveva gestito le sue attività in buona fede e non aveva mai avuto intenzione di infrangere la legge. Ma hanno faticato a colmare buchi significativi nelle storie dei cooperatori, interrotte da ondate di obiezioni da parte del governo. Quando il signor Bankman-Fried prendeva posizione per difendersi, sembrava spesso agitato, sostenendo numerose volte di non ricordare conversazioni potenzialmente incriminanti.

Mark Cohen, avvocato del signor Bankman-Fried, ha affermato in una dichiarazione che la squadra di difesa ha rispettato il verdetto della giuria. Ma ha aggiunto che il signor Bankman-Fried “ritiene la sua innocenza e continuerà a combattere vigorosamente le accuse contro di lui”.

In una conferenza stampa fuori dal tribunale, Damian Williams, il principale procuratore federale di Manhattan, ha affermato che Bankman-Fried ha “perpetrato una delle più grandi frodi finanziarie nella storia americana”.

“L’industria delle criptovalute potrebbe essere nuova”, ha affermato. “Ma questo tipo di frode, questo tipo di corruzione, è vecchia come il mondo”.

Il signor Bankman-Fried è salito alla ribalta presentandosi come una sorta di insolito miliardario, una forza del bene che ha accumulato ricchezza nella speranza di darla via tutta. Ha fondato FTX nel 2019 e ha raccolto miliardi di dollari dagli investitori per trasformarla in una delle società di criptovalute leader a livello mondiale.

See also  Il cofondatore di Ethereum Vitalik Buterin trasferisce una grossa porzione di ETH su Coinbase Di U.Today

Durante i viaggi a Washington e Los Angeles, intrattenne rapporti con politici e star del cinema e guadagnò decine di milioni di dollari in contributi elettorali sia ai democratici che ai repubblicani. Durante la sua ascesa, i partner commerciali lo paragonarono a John Pierpont Morgan, il banchiere pioniere che un tempo dominava il settore finanziario.

Poi l’impero economico di Bankman-Fried è crollato nel giro di pochi giorni lo scorso novembre, quando una corsa ai depositi ha rivelato un buco di 8 miliardi di dollari nei conti di FTX. (Il verdetto di giovedì è arrivato un anno esatto dopo che la pubblicazione di un bilancio di Alameda trapelato diede inizio a quella crisi.) FTX dichiarò presto bancarotta e il signor Bankman-Fried si dimise dalla carica di amministratore delegato. A dicembre è stato arrestato nella sua casa alle Bahamas, dove aveva il quartier generale la FTX.

Bankman-Fried ha cercato di liquidare il collasso di FTX come lo sfortunato risultato di un enorme errore contabile, piuttosto che come una frode deliberata. Ma durante il processo, i pubblici ministeri hanno sostenuto che aveva ripetutamente mentito a clienti, istituti di credito e investitori, utilizzando i loro fondi per trasformarsi in un titano delle criptovalute.

“Si è trattato di una frode su vasta scala”, ha affermato Nicolas Roos, uno dei procuratori federali, nell’arringa conclusiva del governo. “Migliaia di persone hanno perso miliardi di dollari”.

Durante il processo, il governo ha chiamato più di una dozzina di testimoni, inclusi i tre collaboratori, che avevano vissuto con il signor Bankman-Fried in un sontuoso attico con cinque camere da letto alle Bahamas che il governo sosteneva fosse stato acquistato utilizzando i soldi dei clienti di FTX.

Gary Wang, co-fondatore di FTX, ha testimoniato che il signor Bankman-Fried gli aveva ordinato di creare una backdoor segreta nel codice dell’exchange che consentisse ad Alameda di prendere in prestito una quantità praticamente illimitata di fondi dei clienti. Nishad Singh, un altro dirigente di FTX, ha detto che Bankman-Fried aveva speso generosamente in investimenti e accordi di sponsorizzazione, anche dopo aver saputo che i conti dei clienti erano in pericolo.

Il momento più emozionante del caso dell’accusa è arrivato durante la testimonianza di Caroline Ellison, amministratore delegato di Alameda e fidanzata occasionale del signor Bankman-Fried. Per tre giorni sul banco dei testimoni, la signora Ellison ha affermato di aver cospirato con il signor Bankman-Fried per fuorviare i bilanci pubblici e medici che aveva inviato ai finanziatori.

See also  Hodler's Digest, 19 ottobre – 4 novembre di Cointelegraph

Trattenendo le lacrime, la signora Ellison ha detto che il crollo di FTX è stato stranamente catartico. “Ho sentito questo senso di sollievo di non dover più mentire”, ha detto, “e di poter iniziare ad assumermi la responsabilità anche se mi sentivo indescrivibilmente male”.

La signora Ellison, il signor Wang e il signor Singh, che si sono tutti dichiarati colpevoli di frode, dovrebbero essere condannati alla fine del 2024.

Il processo ha raggiunto il culmine alla fine del mese scorso quando il signor Bankman-Fried ha preso la parola. Ha insistito sul fatto che non aveva mai avuto intenzione di commettere crimini e voleva solo costruire un’azienda di successo. Ma nel controinterrogatorio, Danielle Sassoon, procuratore capo, ha messo in luce le crepe nella sua storia, mostrando le contraddizioni tra le sue dichiarazioni pubbliche e il modo in cui si è comportato in privato.

Anche dopo il verdetto, è probabile che la battaglia legale di Bankman-Fried continui. È provvisoriamente previsto un secondo processo sul finanziamento della campagna elettorale e altre accuse all’inizio del prossimo anno, anche se non è chiaro se avrà luogo. Giovedì sera, il giudice Lewis A. Kaplan, che ha supervisionato il processo, ha chiesto ai pubblici ministeri di fornirgli un aggiornamento entro febbraio sul potenziale secondo processo.

Alcune restrizioni che Bankman-Fried e i suoi avvocati hanno dovuto affrontare in tribunale potrebbero diventare motivo di appello. Prima del processo, il giudice Kaplan ha emesso una serie di sentenze che limitavano ciò che gli avvocati del signor Bankman-Fried potevano sostenere davanti alla giuria. È stato loro impedito di chiamare diversi testimoni esperti e di affermare che gli avvocati di FTX avevano esaminato molte delle azioni del signor Bankman-Fried come amministratore delegato.

Bankman-Fried ha trascorso anche le ultime settimane prima del processo in prigione dopo che il giudice Kaplan ha revocato la sua cauzione, stabilendo che aveva tentato di intimidire i testimoni.

Prima che l’aula si svuotasse giovedì sera, il giudice Kaplan ha espresso alcune osservazioni finali, evitando qualsiasi commento diretto sul caso.

Ha ringraziato la giuria per il suo lavoro e ha elogiato gli avvocati di entrambe le parti. “Un buon lavoro in tutto”, ha detto, e ha lasciato la stanza.

Leave a Comment