Si è dimesso il capo della polizia del Kansas che ha condotto l’irruzione in un piccolo giornale: NPR

Gli uffici del quotidiano settimanale Marion County Record si trovano dall’altra parte della strada rispetto al tribunale della contea di Marion, Kan., 21 agosto 2023, a Marion. Il capo della polizia che ha guidato il raid di agosto contro il piccolo quotidiano settimanale del Kansas centrale si è dimesso, pochi giorni dopo essere stato sospeso dal suo incarico, ha confermato lunedì 2 ottobre 2023 un membro del consiglio comunale.

John Hanna/AP


nascondi didascalia

attiva/disattiva didascalia

John Hanna/AP


Gli uffici del quotidiano settimanale Marion County Record si trovano dall’altra parte della strada rispetto al tribunale della contea di Marion, Kan., 21 agosto 2023, a Marion. Il capo della polizia che ha guidato il raid di agosto contro il piccolo quotidiano settimanale del Kansas centrale si è dimesso, pochi giorni dopo essere stato sospeso dal suo incarico, ha confermato lunedì 2 ottobre 2023 un membro del consiglio comunale.

John Hanna/AP

TOPEKA, Kan. – Il capo della polizia che ha condotto un’irruzione in agosto in un piccolo giornale settimanale nel Kansas centrale si è dimesso, pochi giorni dopo essere stato sospeso dal suo incarico, ha confermato lunedì un membro del consiglio comunale.

Il membro del consiglio comunale Ruth Herbel ha confermato all’Associated Press che il sindaco ha annunciato le dimissioni del capo Gideon Cody durante la riunione del consiglio comunale di lunedì. L’annuncio arriva pochi giorni dopo che Cody era stato sospeso per ragioni che non erano state rese pubbliche, e settimane dopo che un pubblico ministero locale aveva affermato che non c’erano prove sufficienti per giustificare la perquisizione del registro della contea di Marion.

Cody non ha risposto immediatamente al messaggio telefonico chiedendo commenti sulle sue dimissioni. Il sindaco inoltre non ha risposto a un messaggio di testo e a una telefonata al riguardo. L’annuncio pubblico delle dimissioni di Cody è stato inizialmente riportato dal Marion County Record e dal Wichita Eagle.

See also  Gli investitori stranieri continuano a evitare la Cina nonostante i segnali di ripresa

La partenza di Cody arriva dopo che il video della telecamera del corpo recentemente ottenuto dalla perquisizione del giornale mostra che un agente ha frugato nel cassetto della scrivania di un giornalista che stava indagando sul suo capo. Il video mostra poi l’ufficiale che invita Cody a guardare i documenti che aveva trovato. Lunedì l’AP ha ottenuto il video della telecamera tramite una richiesta di registrazione aperta.

Cody poi dice: “Tieni un file personale su di me. Non mi interessa”, mostra il video. Viene visto brevemente chinarsi, apparentemente per guardare il cassetto, prima che gli appunti dell’altro ufficiale blocchino la vista di ciò che sta facendo il capo.

Cody ha ottenuto mandati per irruzioni negli uffici del giornale, nella casa del suo editore e nella casa di Herbel dicendo a un giudice che aveva prove di possibili furti di identità e altri potenziali crimini legati alla circolazione di informazioni sul record di guida del proprietario di un ristorante locale. Ma il giornale e il suo avvocato hanno suggerito che potrebbe aver cercato di scoprire cosa aveva scoperto sul suo passato come capitano di polizia a Kansas City, Missouri.

“Si trattava di scoprire chi fossero le nostre fonti”, ha detto lunedì Bernie Rhodes, l’avvocato del giornale.

I raid mettono Marion, una cittadina di 1.900 abitanti a circa 240 chilometri a sud-ovest di Kansas City, al centro di un feroce dibattito nazionale sulla libertà di stampa e gettano i riflettori internazionali su Cody e le sue tattiche. La scorsa settimana il sindaco ha sospeso Cody dall’incarico di capo a tempo indeterminato; sta affrontando una causa federale e ne sono previste altre.

See also  Le azioni UBS crollano mentre il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti indaga sull'evasione delle sanzioni russe

Il procuratore locale ha poi affermato che non c’erano prove sufficienti per giustificare i mandati di perquisizione. Il Kansas Bureau of Investigation si è poi preso carico dell’indagine e non ha detto a che punto è.

Eric Meyer, redattore ed editore del Record, incolpa lo stress delle incursioni per la morte, avvenuta il giorno successivo, di sua madre 98enne, Joan Meyer, co-proprietaria del giornale.

Cody non ha risposto lunedì scorso a un’e-mail e a un messaggio telefonico in cui chiedeva commenti sulle incursioni e sull’opinione del giornale sulle sue motivazioni. Ma il video della telecamera lo mostra mentre racconta ripetutamente allo staff del giornale che sta indagando su come lui e Herbel abbiano ottenuto informazioni sul proprietario di due ristoranti locali, Kari Newell.

“È diventato un mostro e porta sopra il tuo nome”, ha detto Cody alla giornalista di Record Phyllis Zorn, che aveva verificato le informazioni su Newell online, dopo aver letto i suoi diritti di Zorn, come mostra un video.

L’Associated Press ha ottenuto copie del video della telecamera del dipartimento di polizia attraverso una richiesta di documenti aperti da uno studio legale di Wichita che rappresenta Cody nella causa federale. È stato presentato da Deb Gruver, la giornalista del Record che aveva indagato sul passato di Cody e che ha recentemente lasciato il giornale.

Il video di Cody alla scrivania di Gruver proviene dalla telecamera del corpo dell’agente di polizia di Marion Zach Hudlin. Sembrava che non ci fosse alcun video corrispondente dello stesso momento dalla telecamera di Cody.

See also  Israele prevede di interrompere i legami con Gaza dopo la guerra in tre fasi

Il video mostra che gli agenti, guidati da Cody, hanno perquisito la redazione del Record dopo aver intervistato Zorn, Gruver e il direttore aziendale del giornale, e dopo averli scortati fuori dall’edificio. Hudlin poi fruga in un cassetto della scrivania di Gruver, dopo che Gruver ha detto al capo che non aveva nulla a che fare con il rapporto su Newell.

Hudlin chiede a Cody: “Vuoi dare un’occhiata a questa scrivania?”

Cody risponde che Hudlin ha il diritto di esaminarlo, e Hudlin risponde: “Lo so. Ti sto chiedendo, vuoi guardare attraverso questa scrivania?”

Dopo che Cody va alla scrivania, Hudlin gli dice: “Capirai presto”.

Non è chiaro dal video quanto attentamente Cody abbia esaminato ciò che c’era sulla scrivania e l’oggetto trovato da Hudlin – descritto da Rhodes come un file sul tempo trascorso da Cody presso il dipartimento di polizia di Kansas City, Missouri.

Cody si ritirò dalla polizia di Kansas City alla fine di aprile, più o meno nel periodo in cui il Consiglio comunale di Marion lo interrogò. Ha subito un grosso taglio di stipendio: la polizia di Kansas City lo ha pagato quasi 116.000 dollari all’anno, mentre il lavoro di Marion paga 60.000 dollari all’anno.

Meyer ha detto che Cody sapeva settimane prima dei raid che il giornale stava esaminando informazioni anonime sul motivo per cui Cody si era ritirato dalla polizia di Kansas City. Meyer ha detto che quando ha fatto una domanda a Cody a riguardo, Cody ha minacciato una causa.

Leave a Comment