Uno splendido lago temporaneo si è formato nella Death Valley in California: NPR

Il sole sorge oltre il vasto lago temporaneo nelle saline del bacino di Badwater il 23 ottobre.

Mario Tama/Getty Images


nascondi didascalia

attiva/disattiva didascalia

Mario Tama/Getty Images

Il sole sorge oltre il vasto lago temporaneo nelle saline del bacino di Badwater il 23 ottobre.

Mario Tama/Getty Images

Quando il luogo più arido del Nord America e uno dei luoghi più caldi della Terra diventa un’oasi nel deserto con tanto di lago, è impossibile non prenderne atto.

Che cos’è? Un enorme lago salato si trova attualmente nel bacino di Badwater, nel mezzo del Parco nazionale della Valle della Morte in California.

  • Il lago è attualmente largo due miglia e lungo quattro miglia, anche se è profondo solo pochi centimetri, secondo i funzionari del parco.
  • Si è formato dopo che i resti dell’uragano Hilary hanno scaricato più di due pollici di pioggia sulla Death Valley in sole 24 ore.
  • Il bacino di Badwater è il punto più basso del Nord America (282 piedi sotto il livello del mare) e ospita vaste distese salate lasciate da un antico lago.
  • Dove c’è acqua, di solito c’è vegetazione: sono spuntate fioriture sparse di fiori selvatici arancioni e gialli, e il paesaggio sembra un po’ più verde del normale.

Qual è il problema? È piuttosto insolito vedere un vero e proprio lago nella Valle della Morte (non per niente si chiama Valle della Morte), e lo spettacolo è fugace.

  • Tutta l’acqua dell’uragano Hilary ha danneggiato 1.400 miglia di strade della Death Valley: il parco è stato chiuso per quasi due mesi.
  • Da allora alcuni tratti di strada sono stati riaperti, offrendo ai fortunati visitatori uno spettacolo da vedere.
  • Il lago si sta lentamente restringendo man mano che l’acqua evapora, quindi potrebbe scomparire entro la fine di questo mese.
  • Nel 2022, la pioggia ha causato un’inondazione improvvisa nel parco, danneggiando le strade del parco. Gli equipaggi stavano ancora lavorando per riparare il danno quando Hilary colpì.

Cosa dicono le persone? Laura Cunningham ha co-fondato il gruppo di conservazione del deserto Basin and Range Watch. Vive vicino alla Death Valley da decenni, quindi quando il parco ha riaperto parzialmente ai visitatori, è andata a vederlo di persona.

  • “Questa zona è piuttosto desolata, quindi quando vedi un lago al suo interno, sai, è una specie di gioia”, ha detto a NPR.
  • “Era bellissimo. Era come uno specchio. Non c’era vento quando sono andato e rifletteva il Telescope Peak. Quindi hai questa montagna di 11.000 piedi riflessa in questo lago deserto. Quindi è molto speciale.”
  • “Molti laghi sono riapparsi e mi ricorda un tempo di 10.000 anni fa, quando pioveva di più nel deserto durante l’era glaciale. Quindi è come se la tempesta avesse risvegliato tutti questi antichi processi idrologici geologici di cui si vedono i resti di, ma è sorprendente vedere realmente i bacini pieni d’acqua e lo scorrere dei fiumi del deserto.”
  • “Ho visto alcune pecore bighorn e sono semplicemente felici. Stanno pascolando i fiori di campo. Le sorgenti – e ce ne sono molte nella Valle della Morte – scorrono davvero bene. Quindi le piogge erano una specie di regalo.”
See also  La legge sulla trasparenza retributiva di New York guida il cambiamento delle offerte di lavoro negli Stati Uniti

Così quello che ora?

  • Il Parco nazionale della Valle della Morte è ora parzialmente riaperto e il National Park Service non sa quanto durerà il lago – “forse solo fino a metà novembre” – quindi se vuoi vedere di persona questo spettacolo raro, prima è, meglio è .
  • Le squadre stanno ancora lavorando per riparare le strade danneggiate e non è chiaro quando riapriranno le aree ancora chiuse.

Saperne di più:

Leave a Comment