Amazon investirà fino a 4 miliardi di dollari nella start-up di intelligenza artificiale Anthropic

Ricevi aggiornamenti gratuiti sull’intelligenza artificiale

Amazon prevede di investire fino a 4 miliardi di dollari nella start-up di intelligenza artificiale Anthropic, poiché il grande gruppo tecnologico intensifica la sua rivalità con Microsoft, Google e Nvidia per convincere le aziende di intelligenza artificiale a utilizzare la sua tecnologia.

L’accordo, annunciato lunedì, vedrà Amazon investire una somma iniziale di 1,25 miliardi di dollari per una quota di minoranza in Anthropic. Entrambe le società avranno successivamente la possibilità di aumentare il totale fino a 4 miliardi di dollari.

Si tratta di un tentativo di creare uno stretto rapporto con un’importante start-up di intelligenza artificiale simile all’alleanza di Microsoft con OpenAI, il gruppo dietro ChatGPT. Come parte dell’accordo, Anthropic utilizzerà la piattaforma di cloud computing di Amazon e i suoi chip AI dedicati per creare i suoi modelli.

Le start-up dell’intelligenza artificiale sono costrette a una corsa agli armamenti per assicurarsi i costosi chip e le risorse dei data center necessari per costruire i più recenti sistemi di intelligenza artificiale, chiamati modelli linguistici di grandi dimensioni.

Anthropic è stata valutata l’ultima volta quasi 5 miliardi di dollari in un round di finanziamento all’inizio di quest’anno, secondo una persona che conosce i termini. È uno dei principali concorrenti di OpenAI che ha raccolto ingenti somme quest’anno, tra cui Inflection AI, che ha raccolto 1,3 miliardi di dollari da Microsoft e Nvidia, e Cohere con sede a Toronto, che ha raccolto 270 milioni di dollari da Nvidia e altri.

La nuova alleanza della start-up con Amazon Web Services sembrava essere un allontanamento da Google, che lo scorso anno ha investito 300 milioni di dollari in Anthropic. Ciò avviene appena sette mesi dopo che Anthropic aveva dichiarato che avrebbe addestrato i suoi modelli sui chip di Google e avrebbe utilizzato il suo cloud.

See also  Edgar Barrera guida le nomination ai Latin Grammy 2023: NPR

Per Amazon, l’accordo segna l’ultimo tentativo di capitalizzare l’entusiasmo attorno all’intelligenza artificiale generativa, una tecnologia in grado di creare testi simili a quelli umani e immagini realistiche. Amazon sta cercando di posizionare i suoi chip Trainium e Inferentia come alternative credibili ai processori Nvidia per l’addestramento e l’esecuzione di modelli di intelligenza artificiale generativa.

Il chatbot Claude di Anthropic, che rivaleggia con ChatGPT, fa già parte di una gamma di prodotti di intelligenza artificiale disponibili sul servizio Bedrock di AWS, che consente ai clienti di creare applicazioni di intelligenza artificiale generativa nel cloud.

Il nuovo accordo rappresenta una “significativa espansione della partnership” con Anthropic, ha affermato Adam Selipsky, capo di AWS. Anthropic avrà accesso a “quantità significative” di chip Trainium per addestrare le versioni future dei suoi modelli di base, ha aggiunto.

Nell’ambito di una partnership storica con OpenAI all’inizio di quest’anno, Microsoft ha investito miliardi nella start-up con sede nella Silicon Valley e ne è diventata il fornitore esclusivo di servizi cloud. Anche se l’accordo di Anthropic con Amazon ricorda quell’accordo, non è un accordo esclusivo.

Selipsky ha affermato che la strategia di Amazon è “molto diversa” da quella di Microsoft, poiché è incentrata sul “fornire ai clienti la massima scelta e la massima sicurezza. . . L’esclusività non è l’obiettivo”.

Amazon sarà il fornitore cloud “principale” di Anthropic per i “carichi di lavoro mission-critical”, hanno affermato le società.

Il co-fondatore di Anthropic, Dario Amodei, ha insistito sul fatto che “non è cambiato nulla” nell’accordo con Google, annunciato a febbraio. A quel tempo, Google dichiarò di essere il “fornitore cloud preferito” di Anthropic.

See also  Indebolimento del mercato immobiliare nel Regno Unito: le approvazioni di mutui scendono al livello più basso degli ultimi otto mesi

Il produttore di chip Nvidia è stato finora il più grande vincitore della frenesia dell’intelligenza artificiale generativa.

Jim Hare, analista tecnologico di Gartner, ha affermato che l’accordo di Amazon con Anthropic consentirebbe ad AWS di dimostrare che i chip di Nvidia non sono l’unica opzione per gli sviluppatori di intelligenza artificiale.

Con l’accordo di lunedì, Amazon potrebbe puntare a “un fornitore modello che abbia prestigio” utilizzando i suoi chip, ha detto Hare. Potrebbe aiutare a dissipare la “percezione” che Amazon sia rimasta indietro nell’intelligenza artificiale, ha aggiunto.

Anthropic è stata fondata quando un gruppo di dipendenti di OpenAI, guidati da Amodei, si è separato dall’azienda dopo divergenze sulla direzione del gruppo, in seguito all’investimento di 1 miliardo di dollari da parte di Microsoft nel 2019.

Amodei ha detto: “Mi sento molto bene per questo [Amazon] accordo e le disposizioni in esso contenute per garantire che le cose rimangano sicure”.

La valutazione alla quale verrà effettuato l’investimento e l’entità della quota di proprietà di Amazon verranno fissate in un successivo round di finanziamento. Due persone che hanno familiarità con i termini hanno affermato che lascerebbe ad Amazon una quota molto inferiore rispetto al 49% di proprietà che Microsoft avrebbe cercato con il suo investimento in OpenAI.

Leave a Comment