Il CEO di JPMorgan Jamie Dimon ridurrà la partecipazione nella banca

Breve immersione:

  • L’amministratore delegato di JPMorgan Chase, Jamie Dimon, prevede di vendere azioni per un valore di 141 milioni di dollari nella società con sede a New York. divulgato in un documento depositato dalla Securities and Exchange Commission di venerdì.
  • A partire dal prossimo anno, Dimon e la sua famiglia progettano di vendere 1 milione di azioni per “diversificazione finanziaria e scopi di pianificazione fiscale”, secondo la banca.
  • La transazione, che rappresenta il 12% della sua partecipazione nella società, segna la prima vendita di azioni di questo tipo da parte di Dimon da quando ha preso il timone della società quasi due decenni fa.

Informazioni sull’immersione:

“Sig. Dimon continua a credere che le prospettive della società siano molto forti e che la sua partecipazione nella società rimarrà molto significativa”, ha affermato la banca nella documentazione.

Dimon detiene attualmente 8,6 milioni di azioni JPMorgan, una quota del valore di circa 1,21 miliardi di dollari, in base al prezzo di chiusura di giovedì, secondo Il giornale di Wall Street.

Dimon, che guida la banca dal 2005, ha accumulato la maggior parte delle sue azioni JPMorgan attraverso compensi basati su azioni, secondo il Journal. La sua decisione di incassare parte delle azioni potrebbe riaccendere le speculazioni su quanto tempo ancora l’amministratore delegato intende guidare la più grande banca della nazione.

“Dato che questa è la prima vendita di questo tipo per il signor Dimon da quando è entrato in azienda e che lui rappresenta una parte così importante della storia, siamo certi che l’annuncio attirerà l’attenzione”, gli analisti di Piper Sandler Cos. R. Scott Siefers e Frank Williams, ha detto in una nota ai clienti, secondo Bloomberg.

See also  Trovata collabora con JPMorgan per semplificare la gestione della tesoreria

Sebbene l’annuncio possa causare una debolezza a breve termine nel titolo, “la diversificazione sembra sicuramente prudente e non troviamo alcun difetto in questa decisione”, hanno scritto.

In passato, la banca era solita pubblicizzare il fatto che Dimon “non aveva venduto una sola azione delle azioni ordinarie di JPMorgan Chase”, secondo il FT. L’azienda ha anche utilizzato le opzioni su azioni come bonus di fidelizzazione, volto a mantenere il dirigente al primo posto della banca.

JPMorgan ha concesso a Dimon una speciale concessione di opzioni azionarie di 50 milioni di dollari nel 2021, un premio che riflette il “desiderio” del consiglio di amministrazione di “continuare a guidare l’azienda per un ulteriore numero significativo di anni”, secondo un rapporto deposito titoli.

Negli anni passati, quando gli veniva chiesto informazioni sulla sequenza temporale della successione, il 67enne Dimon in genere rispondeva di sì cinque anni.

Venerdì un portavoce della banca ha detto al FT che le vendite di Dimon non avevano alcun collegamento con la pianificazione della successione, aggiungendo che “non aveva intenzione di stipulare un’altra vendita del genere, ma ovviamente prenderà in considerazione le sue esigenze di pianificazione finanziaria nel tempo”.

Dimon, che era pagato 34,5 milioni di dollari lo scorso annoè uno degli amministratori delegati bancari più pagati della nazione con un patrimonio netto di circa 2 miliardi di dollari, secondo il Bloomberg Billionaires Index.

Nel frattempo, la rivale di JPMorgan, Morgan Stanley, ha annunciato mercoledì di essere il CEO di lunga data James Gorman si dimetterebbe il 1° gennaio e sarà sostituito dal co-presidente Ted Pick.

See also  5 abitudini per aiutarti a gestire in modo impeccabile la spesa con carta di credito

Leave a Comment