Le tendenze della tecnologia digitale guidano l’industria automobilistica verso il futuro

In questa edizione di Sci-Tech visitiamo l’evento IAA Mobility a Monaco, in Germania. Stiamo esaminando le ultime tendenze tecnologiche che guidano l’industria automobilistica, ora e in futuro.

Alcuni dei più grandi nomi della produzione automobilistica e della tecnologia sono presenti all’evento IAA Mobility per mostrare i loro nuovi design e innovazioni.

ANNUNCIO

Con la mobilità sotto crescente pressione per diventare più pulita ed ecologica, le parole d’ordine qui sono “intelligente e sostenibile”.

Laurent Meillaud, è un giornalista ed esperto di tecnologia automobilistica.

“Possiamo sentire che c’è una forte pressione climatica più che mai. Quindi possiamo vedere ovunque auto elettriche. Il tema caldo di quest’anno riguarda anche il digitale. Possiamo vedere alcune aziende provenienti dal settore dell’elettronica di consumo, come LG. Abbiamo Samsung. Possiamo sentire che è tutta una questione di connettività, 5G, Cloud. Quindi saremo connessi a casa, connessi all’ufficio”.

L’azienda giapponese Sekisui produce materiali per diversi settori in tutto il mondo, compresa la mobilità. È presente in Europa da 60 anni e rifornisce il mercato automobilistico europeo dagli anni ’80.

L’azienda afferma che il 75% delle auto attuali in Europa sono dotate delle sue tecnologie. I componenti per il vetro sono al centro dell’attenzione. Questa concept car, sfoggia le finestre di domani.

Masashi Yanai è il direttore della pianificazione del prodotto presso Sekisui Europe.

“Con la commutazione tramite tocco, il vetro può diventare trasparente e anche tornare al vetro privacy. Inoltre, per la porta anteriore, abbiamo integrato anche quella in macchina, poiché non ci sono più le maniglie delle porte nell’auto, abbiamo aggiunto l’accesso mobile e anche la funzione touch con un display a icone sul vetro.”

See also  Mercato azionario oggi: le azioni asiatiche seguono i guadagni di Wall Street in vista della decisione della Fed sui tassi di interesse

Anche qui a Monaco gli espositori presenteranno le ultime tecnologie informatiche a bordo delle auto.

Sekisui si sta concentrando sulla facilitazione dei display di prossima generazione, con i contenuti visibili su tutto il parabrezza.

Ancora Masashi Yanai.

“Come la navigazione, i telefoni cellulari, la radio o l’orologio, quel tipo di informazioni che possiamo portare nel bicchiere. Nel caso della guida autonoma, forse potremmo mettere uno schermo cinematografico a tutta la finestra. E, in caso di emergenza, o in caso di guida manuale, scompaiono dagli schermi e tornano nel normale vetro”.

ANNUNCIO

Sekisui supporta già le odierne tecnologie dei parabrezza nel suo hub di produzione nei Paesi Bassi. Realizza una pellicola speciale per display head-up, che proiettano informazioni sul vetro.

Roel Philipsen, è il responsabile marketing di Sekisui S-LEC BV

“Uno dei problemi con un display head-up è l’immagine sfocata. Quindi, nel nostro film, uno di questi è a forma di cuneo. Quindi, quando intercalato all’interno del vetro, garantisce l’angolo giusto per una visione estremamente chiara dalla posizione del conducente, per le informazioni.”

Philipsen ha poi portato il team Sci-Tech a fare un giro di prova sulla sua auto per dimostrare le innovative funzionalità del display sul parabrezza.

“Posso vedere il limite di velocità, posso vedere la mia velocità. Non devo portare lo sguardo qui, sul display centrale. Posso semplicemente tenerlo costantemente in viaggio. Quindi, se salta fuori qualcosa, come qualcuno su una bicicletta o un pedone, posso rispondere immediatamente. È molto più sicuro tenere costantemente d’occhio la strada”.

ANNUNCIO

Oltre ad aumentare la sicurezza, la pellicola all’interno del parabrezza ha anche funzioni di blocco del rumore e del calore.

See also  Kim Kardashian sceglie Nick Bosa, pezzo forte della NFL, per la provocatoria campagna maschile di Skims

“Durante la guida si sente il rumore del vento, degli pneumatici, del motore. Inoltre, la pellicola antirumore garantisce che l’interno del veicolo sia molto più silenzioso, fino a cinque decibel più silenzioso. Oltre a ciò, possiamo anche, nella stessa pellicola, aggiungere particelle che bloccano il calore, per garantire che l’interno dell’auto sia più fresco. Quindi usi meno l’aria condizionata.” Spiega Philipsen.

La sfida attuale per i produttori di automobili è rimanere all’avanguardia e rimanere rilevanti.

Ancora il giornalista Laurent Meillaud.

“È come una gara di Formula 1 perché devono tenere conto di tutto allo stesso tempo. Hai il lato digitale, hai l’elettricità, hai la guida autonoma. Ma sono fiducioso. Sono lì da un secolo e penso che saranno ancora lì per altri 100 anni”.

Leave a Comment