L’utile netto della Banca nazionale del Punjab aumenta del 327% a Rs 1.756 Crore, il più alto in 14 trimestri

L'utile netto della PNB aumenta del 327% a Rs 1.756 Crore, il più alto in 14 trimestri

La Banca nazionale del Punjab aprirà 100-150 nuove filiali nell’attuale periodo fiscale.

Nuova Delhi:

L’istituto di credito del settore pubblico Punjab National Bank (PNB) ha riportato oggi un balzo del 327% nell’utile netto a Rs 1.756,13 crore nel trimestre di settembre – il più alto nei 14 trimestri precedenti – sulla scia di maggiori interessi attivi e di una migliore qualità del credito.

Il reddito netto da interessi della banca è cresciuto di circa il 20% arrivando a Rs 9.923 crore durante il secondo trimestre dell’anno fiscale corrente, mentre l’utile operativo è cresciuto del 12% arrivando a Rs 6.216 crore.

Atul Kumar Goel, amministratore delegato e amministratore delegato della Punjab National Bank, ha affermato che il costo del credito si ridurrà nei prossimi trimestri e la redditività della banca aumenterà.

Il margine di interesse netto, l’utile netto e l’utile operativo sono i più alti degli ultimi 14 trimestri, ha affermato.

“RAM (settore vendita al dettaglio, settore agricolo e PMI) saranno le aree di interesse di PNB. Nella prima metà dell’attuale anno fiscale (aprile-settembre), abbiamo raggiunto una redditività di oltre Rs 3.000 crore.

“Spero che saremo in grado di mantenere la stessa redditività nel terzo e nel quarto trimestre”, ha detto Goel ai giornalisti qui.

La banca aprirà 100-150 nuove filiali nell’attuale periodo fiscale, ha aggiunto.

Goel ha inoltre affermato che non vi è alcuna tensione sul portafoglio prestiti al dettaglio della banca.

Il portafoglio, che comprende veicoli, istruzione e prestiti personali, ammonta a Rs 2,18 lakh crore. Di questo, Rs 25.770 crore sono prestiti non garantiti, inclusi Rs 17.467 crore di prestito personale.

See also  MicroStrategy di Michael Saylor gode dell'impennata di Bitcoin

Del prestito personale non garantito di Rs 17.467 crore, Rs 4.056 crore avviene tramite la modalità digitale.

“Da parte nostra, non c’è alcuna preoccupazione sui prestiti personali non garantiti… Stiamo monitorando il nostro portafoglio prestiti ogni due settimane e se vediamo qualche segno di malattia o insolvenza nel prestito personale, facciamo un’analisi della causa principale”, ha detto Goel.

All’inizio di questo mese il governatore della RBI Shaktikanta Das aveva segnalato una forte crescita dei prestiti personali e aveva affermato che la RBI stava monitorando attentamente la stessa per eventuali segnali di stress incipiente.

Ci sono state segnalazioni secondo cui l’autorità di regolamentazione bancaria è preoccupata per l’elevata crescita dei prestiti non garantiti come carte di credito, prestiti personali e microfinanza, il che ha portato a speculazioni sull’eventuale attuazione di regolamenti per scoraggiare tali crescite.

Goel ha affermato che i requisiti di accantonamento della banca si ridurranno nei tempi a venire.

Gli accantonamenti della banca sono scesi a Rs 3.444 crore durante il trimestre in esame, da Rs 4.906 crore nel periodo di un anno fa.

Gli NPA lordi come percentuale dei prestiti totali sono scesi al 6,96% alla fine di settembre, dal 10,48% dello scorso anno.

La banca mira a ridurre l’NPA lordo al 6% entro marzo 2024, ha affermato Goel.

Si prevede che l’NPA netto venga ridotto al di sotto dell’1% entro la fine fiscale, dall’attuale 1,47%.

Goel ha inoltre affermato che l’obiettivo finale di bilancio di una crescita del credito del 12-13% sarà raggiunto. La PNB ha registrato una crescita del credito del 13,8% nella prima metà dell’anno fiscale.

See also  Reddit riduce i punti della community basati su Blockchain e i token relativi al cratere

Ha detto che la banca ha l’approvazione del consiglio per raccogliere Rs 12.000 crore di capitale.

“Di questo, abbiamo già raccolto Rs 6.090 crore. Non abbiamo alcuna esigenza immediata di raccolta di capitale”, ha aggiunto Goel.

Le azioni della PNB hanno chiuso giovedì a Rs 69,81, in rialzo dello 0,52% rispetto alla chiusura precedente della BSE.

(Ad eccezione del titolo, questa storia non è stata modificata dallo staff di NDTV ed è pubblicata da un feed sindacato.)

Leave a Comment