Pembina Pipeline ha bisogno di certezze per Trans Mountain prima di valutare un’offerta: amministratore delegato

Contenuto dell’articolo

CALGARY – L’amministratore delegato di Pembina Pipeline Corp. afferma che la società ha bisogno di maggiori certezze su tempi, regolamenti e costi relativi al progetto di espansione della Trans Mountain prima di decidere se fare un’offerta per una partecipazione azionaria nel gasdotto.

La società di gasdotti con sede a Calgary ha formato una partnership nel 2021 con Western Indigenous Pipeline Group allo scopo di perseguire una partecipazione azionaria guidata dagli indigeni in Trans Mountain.

Pubblicità 2

Contenuto dell’articolo

Contenuto dell’articolo

Quella partnership, chiamata Chinook Pathways, è una delle sole due entità – l’altra è un gruppo chiamato Project Reconciliation – che ha espresso pubblicamente interesse commerciale nel processo di dismissione del gasdotto del governo federale.

Ottawa ha acquistato l’oleodotto Trans Mountain, l’unico sistema di oleodotti del Canada che trasporta petrolio dall’Alberta alla costa occidentale, nel 2018 per garantire che l’espansione pianificata fosse completata dopo che il precedente proprietario Kinder Morgan Canada Inc. aveva minacciato di abbandonare il progetto.

Ma il governo federale ha sempre dichiarato di non voler essere il proprietario a lungo termine del gasdotto e ha recentemente lanciato la prima fase di quello che dovrebbe essere un processo di disinvestimento in due parti.

L’amministratore delegato di Pembina Pipeline, Scott Burrows, ha detto agli analisti in una teleconferenza del terzo trimestre venerdì che né Pembina né Chinook Pathways sono idonei a partecipare a questa prima fase, che prevede colloqui con più di 120 nazioni indigene situate lungo la rotta Trans Mountain per vedere se qualcuno di loro sono interessati ad una partecipazione azionaria.

La Fase 2 comporterà l’esame di offerte commerciali per la quota rimanente nel gasdotto, ma Burrows ha affermato che i tempi non sono chiari.

Contenuto dell’articolo

Pubblicità 3

Contenuto dell’articolo

Ha aggiunto che ci sono ancora molte incognite riguardo al progetto di espansione della Trans Mountain, che è ancora in costruzione e dovrebbe essere completato all’inizio del prossimo anno.

“Sulla base delle informazioni pubbliche, la prima dismissione dell’asset potrebbe verificarsi probabilmente alla fine del 2024, e sembrano esserci problemi normativi, edilizi e di pedaggio in sospeso che pongono ulteriori incertezze su tempi, costi e tempistiche”, ha affermato Burrows.

“Pembina, come ogni altro acquirente commerciale prudente, richiede che le numerose questioni in sospeso relative al progetto si cristallizzino al fine di valutare prudentemente e adeguatamente l’opportunità e determinare i passi successivi”.

Si prevede che la vendita di Trans Mountain sarà una delle più grandi transazioni commerciali nella storia canadese.

Tuttavia vi è incertezza su quale sia effettivamente il valore attuale del gasdotto Trans Mountain. Sebbene acquistato dal governo federale per 4,5 miliardi di dollari, i costi di capitale del progetto di espansione del gasdotto sono saliti a oltre 30 miliardi di dollari a causa delle sfide legate alla costruzione.

Pubblicità 4

Contenuto dell’articolo

Inoltre, Trans Mountain sta attualmente negoziando con le compagnie petrolifere i pedaggi degli oleodotti: le tariffe che i caricatori di petrolio pagano per spostare il petrolio sull’oleodotto. Questi pedaggi rappresentano il modo in cui il gasdotto genera entrate e avranno un impatto diretto sull’importo che un potenziale acquirente è disposto a pagare.

See also  Il magnate dei media Rupert Murdoch si dimette dalla presidenza dell’impero mediatico globale

Non è inoltre chiaro quale sarà l’entità della partecipazione azionaria che potrebbe essere venduta alle comunità indigene durante la Fase 1 del processo.

C’è anche incertezza sui tempi di completamento del progetto di espansione. Sebbene Trans Mountain Corp., la società della Corona dietro il progetto, abbia sostenuto con successo l’autorizzazione normativa per una deviazione del percorso all’inizio di questo autunno per affrontare le sfide costruttive legate alla costruzione di un tunnel in BC, il progetto continua ad affrontare ostacoli nel suo tratto finale.

Questa settimana, il regolatore canadese per l’energia ha emesso un ordine di sospensione temporanea dei lavori sul progetto a causa di quella che, secondo lui, era la non conformità ambientale di Trans Mountain relativa a una zona umida vicino ad Abbotsford, BC

L’autorità di regolamentazione ha ordinato a Trans Mountain Corp. di interrompere i lavori nell’area fino a quando i problemi non saranno risolti e la società non presenterà un’ispezione e un rapporto di sicurezza.

Pembina Pipeline Corp. giovedì ha riportato utili rettificati record di 1,02 miliardi di dollari per il terzo trimestre del 2023.

La società ha affermato che, sulla base di questi risultati, sta aumentando l’intervallo di previsione degli utili per l’intero anno per il 2023 tra 3,75 e 3,85 miliardi di dollari, rispetto a una stima precedente di 3,55 miliardi di dollari a 3,75 miliardi di dollari.

Questo rapporto della Canadian Press è stato pubblicato per la prima volta il 3 novembre 2023.

Aziende in questa storia: (TSX:PPL)

Contenuto dell’articolo

Commenti

Postmedia si impegna a mantenere un forum di discussione vivace ma civile e incoraggia tutti i lettori a condividere le loro opinioni sui nostri articoli. I commenti potrebbero richiedere fino a un’ora per la moderazione prima di essere visualizzati sul sito. Ti chiediamo di mantenere i tuoi commenti pertinenti e rispettosi. Abbiamo abilitato le notifiche via email: ora riceverai un’email se ricevi una risposta al tuo commento, se c’è un aggiornamento in un thread di commenti che segui o se un utente che segui commenta. Consulta le nostre Linee guida della community per ulteriori informazioni e dettagli su come modificare le impostazioni e-mail.

Leave a Comment