Quest’anno RBC ha investito 2,95 miliardi di dollari nella City National per aumentare il capitale

Secondo Bloomberg e Reuters, quest’anno la Royal Bank of Canada ha investito 2,95 miliardi di dollari nella sua controllata statunitense City National per aumentare il suo capitale.

City National ha divulgato i numeri in un rapporto trimestrale depositato presso le autorità di regolamentazione statunitensi all’inizio di questa settimana, che mostrava che la maggior parte dell’iniezione di capitale è arrivata con l’acquisto da parte di RBC di titoli di debito con perdite non realizzate da City National. L’istituto di credito con sede a Los Angeles ha realizzato una perdita di 2,74 miliardi di dollari sui titoli di debito disponibili per la vendita nei tre mesi terminati a settembre, ha riferito Bloomberg.

Anche la City National ha registrato una perdita netta di 1,59 miliardi di dollari per i primi tre trimestri dell’anno, ha osservato Reuters.

L’istituto di credito con sede a Toronto a settembre ha annunciato i suoi piani per rafforzare il bilancio della City National, presumibilmente migliorando i margini, ma non ha rivelato l’importo dell’investimento o i prezzi pagati per i titoli di debito, secondo Bloomberg. Tuttavia, secondo Bloomberg, la società ha affermato che le perdite realizzate sulle partecipazioni debitorie sarebbero state eliminate a livello consolidato di RBC.

La vendita di titoli di debito da parte di City National è stata una “gestione del bilancio in corso” e la banca ha reinvestito “la maggior parte dei proventi di questa transazione interaziendale in nuovi titoli per la nostra liquidità e il nostro portafoglio di investimenti, che dovrebbero favorire i margini di interesse netti”, Kelly Coffey, CEO di City Lo ha detto martedì National in una dichiarazione inviata via email a Bloomberg. “L’iniezione di capitale di cui abbiamo beneficiato è destinata a rafforzare ulteriormente la posizione di capitale e liquidità del nostro bilancio, e al tempo stesso verrà utilizzata per ripagare i prestiti a costi più elevati”.

See also  La Fed sviluppa scenari di stress test più ampi: Barr

“La necessità dell’intervento di RBC è una lettura negativa, che evidenzia le difficoltà della CNB nel navigare in un ambiente operativo difficile”, ha detto a Reuters l’analista della KBW Mike Rizvanovic. Ha stimato che circa 7 miliardi di dollari di titoli di debito a basso rendimento siano stati trasferiti dalla City National, sottolineando che il ritorno sul capitale investito dovrebbe vedere un impatto positivo dopo il trasferimento.

Molte banche regionali statunitensi hanno dovuto far fronte a pressioni sui capitali poiché il rapido aumento dei tassi di interesse ha portato a perdite non realizzate sui titoli di debito, esercitando pressioni sui margini di interesse netti tra gli utili delle attività e i costi delle passività.

RBC ha effettuato un’iniezione di capitale di 2 miliardi di dollari nella City National nel terzo trimestre, oltre a un contributo di 950 milioni di dollari nel primo trimestre, come ha mostrato il rapporto della chiamata.

RBC ha acquisito City National nel 2015 per 5 miliardi di dollari in contanti e azioni per rafforzare la propria attività di vendita al dettaglio e di gestione patrimoniale negli Stati Uniti. Nel corso dell’ultimo anno, la banca canadese ha registrato un utile netto rettificato di 229 milioni di dollari dalla sua unità statunitense, inclusa una perdita di 12 milioni di dollari nel terzo trimestre di RBC terminato a luglio.

Intervenendo a una conferenza di settore a settembre, la direttrice finanziaria di RBC Nadine Ahn ha affermato che la City National non ha dato priorità alla costruzione dei propri depositi negli Stati Uniti. Ciò ha esacerbato la lotta della banca in un contesto di tassi di interesse in crescita e in seguito ai fallimenti di Signature Bank e Silicon Valley Bank.

See also  L'ex CEO di NatWest ha violato le leggi sui dati durante lo scandalo dell'account Farage

Lo stesso mese, RBC ha nominato l’ex amministratore delegato della Fifth Third Bank, Greg Carmichael, presidente esecutivo del consiglio di amministrazione di City National a partire dal 2 ottobre per contribuire a rafforzare la piattaforma dell’istituto di credito e stimolare la crescita.

La banca di asset da 96 miliardi di dollari fa parte della strategia di crescita a lungo termine di RBC negli Stati Uniti, il “secondo mercato domestico” della banca canadese. Ha detto Dave McKay, presidente e amministratore delegato di RBC in una dichiarazione dell’epoca.

Leave a Comment